Home / Programma amministrativo / Guastalla, il nostro Programma amministrativo: POLITICHE SOCIALI
politiche-sociali

Guastalla, il nostro Programma amministrativo: POLITICHE SOCIALI

ll grado di sviluppo e di civiltà della società locale viene e sarà misurato dall’opportuno sviluppo delle politiche sociali rispondenti al crescente bisogno di servizi adeguati alle persone e alla concreta società. La risposta, doverosa e urgente, si propone l’adozione di misure atte al riconoscimento e alla promozione di diritti e opportunità mirati alle esigenze di una complessa e crescente società, con particolare riferimento alle fasce di popolazione in situazioni di disagio.
Il conseguimento di una garanzia di base organica e il miglioramento delle condizioni civiche delle Enti preposti, in un ottica di rete di collaborazione effettiva ed efficiente.
Migliorare la qualità della vita è anche trovare opportunità di incontro, confronto e dialettica tra le diverse esigenze, culture, età, situazioni sociali, ove il principio del libero scambio di pensiero sia il motore di una partecipazione finalizzata al bene comune.
La trasparenza delle metodologie utilizzate e la creazione di “punti visibili” di rilevamento e monitoraggio della società sono intese in una dimensione che promuova le potenzialità e le competenze umane e sono atte alla prevenzione dei disagi sociali.

OBIETTIVI GENERALI
Questo movimento si propone di studiare e attuare misure idonee alla promozione dello sviluppo sociale del reale contesto cittadino mediante queste proposte:
Persone anziane

  • Attuazione e sviluppo progressivo di misure atte all’assistenza delle persone non auto-sufficienti, mediante un preciso e mirato progetto di assistenza domiciliare e prevedendo una formazione permanente del personale addetto all’assistenza;
  • Monitoraggio ed eventuali integrazioni possibili di pensioni sociali, indennità di disoccupazione, invalidità civile, pensione per casalinghe e reddito minimo;
  • Miglioramento e potenziamento dell’assistenza domiciliare agli anziani, con creazioni di strutture modulari per le diverse esigenze della persona;
  • Studio di percorsi personalizzati per l’assistenza a l’anziano;
  • Creazione di uno sportello utile ai fini di un permanente aggiornamento sulle normative, regolamenti e attività vantaggiosi per gli anziani.

Famiglie

  • Sostegno alle famiglie, soprattutto con disagi, prevedendo anche l’apertura e il funzionamento efficace di specifici sportelli.
  • Incremento all’aperture di asili-nido e/o servizi di custodia dei minori a domicilio con facilitazioni economiche per i meno abbienti;
  • Pianificare campi estivi, anche in strutture già esistenti, per l’accoglimento dei bambini / giovani durante buona parte delle vacanze estive e non solo “poche settimane” e integrazione di persone con disabilità.
  • Sviluppo della coscienza civile e delle opportunità che il comune può offrire alla cittadinanza nelle diverse fasce di età mediante stretti rapporti tra scuola e territorio, ampliando l’offerta formativa secondo le esigenze formative della futura società e con il funzionamento efficace di sportelli d’ascolto per la prevenzione e aiuto psicologico;
  • Rilevamento e misure adeguate alla prevenzione e alla cura della salute dei cittadini, migliorando le strutture esistenti, ampliandole e organizzando cure domiciliari dove si renda necessario;
  • Utilizzo di risorse umane e specifiche competenze in un mutuo scambio di servizi per il miglioramento della qualità di vita;
  • Adeguamento migliorativo delle condizioni abitative delle case comunali, con snellimento delle procedure di assegnazione delle stesse;

Persone con disabilità

  • Dare seguito alla nostra mozione approvata in Consiglio Comunale nel 2009 che mira all’abbattimento delle barriere architettoniche sul territorio comunale, dando precedenza alle strutture comunali, avvalendosi della collaborazione gratuita del centro CRIBA di Reggio Emilia.
  • Aumentare il sostegno del comune ai familiari di persone con disabilità nelle difficoltà quotidiane ed alle scuole per educatori di sostegno, trasporti scolastici ed ausili didattici.
  • Ampliare l’offerta informativa del punto di assistenza sociale.
  • Incoraggiare le famiglie con componenti disabili a creare comitati affinché i problemi comuni sfocino in progetti supportati da aiuti concreti
  • Incentivare la collaborazione con Cooperative Sociali per la formazione di Volontari, fin dall’età scolastica, per servizi alla persona e sviluppo progetti mirati (come a Reggio Emilia)

Integrazione sociale

  • Sensibilizzazione della cittadinanza alle risorse che la convivenza con i nuovi immigrati può favorire mediante incontri pubblici, iniziative ricreative, mercatini, feste e occasioni di incontro;
  • Riconoscimento, sviluppo e sostegno delle attività di volontariato, in collegamento con le iniziative programmatiche proposte;
  • Maggiore sensibilizzazione per le diverse forme culturali, programmando eventi di qualità.
  • Rivalorizzazione e potenziamento dei centri e delle strutture polivalenti idonei a favorire gli incontri, la libera interazione e la socializzazione, creando anche opportunità ricreative e culturali per il benessere psicofisico degli utenti;
  • Favorire l’integrazione dei cittadini immigrati organizzando incontri a temi specifici.

La presenza di cittadini immigrati nel territorio comunale rappresenta un’ opportunità e nello stesso tempo una “questione trasversale” da discutere trasversalmente ai settori nevralgici delle politiche pubbliche (casa, scuola, formazione, sanità) e pertanto occorre promuovere progetti e strategie di reale integrazione e prevenzione di disagi per le parti.
A questo proposito gli obiettivi programmatici prioritari sono i seguenti:

  • Promozione dell’apprendimento della lingua italiana al fine di favorire il primo necessario veicolo di interazione , consentendo ai cittadini stranieri una base per la piena cittadinanza sociale e politica;
  • Promozione di una piena coesione sociale, in riferimento agli specifici articoli della Costituzione italiana, attraverso diversi e graduali processi di conoscenza e mediazione delle diverse culture;
  • Promozione di attività di contrasto al razzismo e alle varie forme di discriminazione.

Guastalla 5 Stelle
PROGRAMMA AMMINISTRATIVO
Capitoli precedenti:

  1. La Scelta
  2. La Carta di Firenze
  3. Trasparenza nella pubblica amministrazione
  4. Economia locale, Imprenditoria e Occupazione
  5. Commercio
  6. Turismo
  7. Politiche Giovanili

SCARICA l’intero Programma in formato PDF

3 commenti

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.