Home / Referendum 12 e 13 giugno: vota 4 volte Sì per il tuo futuro!

Referendum 12 e 13 giugno: vota 4 volte Sì per il tuo futuro!

Quasi 400 milioni di buone ragioni per andare a votare.
4 SI per la democrazia e per la vita.

Quasi 400 milioni di euro. A tanto ammonta il costo dei referendum indetti per il 12 e 13 giugno. Un costo che, nonostante il peso soffocante della crisi, graverà – tanto per cambiare – sulla spesa degli italiani.

Dopo che il Governo si è rifiutato di accorpare i referendum alle amministrative del 15 e 16 maggio, facendo spendere ai contribuenti circa 400 milioni di euro (!) grazie anche ai voti di Lega, PDL e all’assenza di alcuni parlamentari di PD e IdV (bastavano 2 voti in più!), risulta ancora più importante andare a votare, per quelle che sono base democratica del nostro Paese.

I provvedimenti del governo riguardo al nucleare, alla privatizzazione dei servizi idrici e al legittimo impedimento, sono innanzitutto provvedimenti che vanno contro il principio della sussistenza di beni pubblici, materiali e immateriali, compresa la Costituzione Italiana per la quale “La legge è uguale per tutti”. Un referendum con 400 milioni di buone ragioni per essere sostenuto e promosso.

  1. L’acqua, che il Governo vuole privatizzare e considerare un bene economico (su cui lucrare) e che invece deve rimanere un bene pubblico e lontano da interessi di mercato. Per questo, dovremo tutti andare a votare SI ai due quesiti referendari che la riguardano.
  2. Il nucleare, che dopo il referendum del 1987 in cui l’80% degli italiani disse NO al nucleare, vista anche la drammatica esperienza giapponese, non deve assolutamente tornare in Italia, perché inutile, pericoloso, costoso. Molto meglio le energie rinnovabili che, prima della rimozione degli incentivi da parte del Governo, hanno visto un picco di impianti mai visto! Anche qui, dovremo pertanto andare a votare SI.
  3. La giustizia, che con il legittimo impedimento (e le centinaia di altre leggi ad personam di questo Governo) si vede sottoposta ai voleri dei potenti, considerati più uguali degli altri e liberi di rimandare i processi a proprio carico. Anche qui dovremo pertanto andare a votare SI.

Secondo i sondaggi il 70% degli italiani non sa che il 12 giugno si voterà per 4 referendum. Questo significa che ognuno di noi dovrà trovarne almeno 3, informarli e portarli a votare 4 Sì per bocciare la privatizzazione dell’acqua, il nucleare e il legittimo impedimento.

Un commento

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*