Home / Politica / Sulle Rotonde, azioni Iren e Palazzetto dello Sport di Guastalla
Guastalla

Sulle Rotonde, azioni Iren e Palazzetto dello Sport di Guastalla

Come noto nei giorni scorsi in Sala Civica di Guastalla si è svolto un incontro su istanza dei cittadini residenti nella Frazione di San Rocco, con la Sindaco, la Giunta comunale ed i responsabili di FER e Provincia di Reggio Emilia. I cittadini infatti lamentano gravi problemi di viabilità dovuti ai lavori per la realizzazione delle due nuove rotonde di San Giacomo e San Rocco e sulla chiusura dei passaggi a livello di Via Zecchiere e Via Viazzolo Lungo.
All’incontro è intervenuto il nostro Consigliere Re Stefano come auditore.
Naturalmente questi lavori sono necessari: da parecchi anni erano stati richiesti.
I lavori sono iniziati all’insaputa dei residenti che si sono trovati, dall’oggi al domani, la strada sbarrata per chi doveva andare verso Novellara, senza nessun tipo di preavviso o incontro informativo prima dell’inizio delle opere.
Non solo non si è tenuto conto delle difficoltà dei cittadini, ma neanche di situazioni particolari come l’arrivo di un ambulanza o il transito di trattori per i lavori nei campi (che in questo periodo sono pure intensi).
La serata si è presto accesa dovuta alla rabbia degli abitanti, rabbia giustificata dalla non informazione.

Questa Amministrazione è già inciampata in simili situazioni. L’anno scorso i residenti di San Giacomo hanno dovuto fare i conti con il cantiere per i lavori della ferrovia nel periodo estivo: spargimento di polvere rossastra nell’aria che ha ricoperto prati, orti, obbligando i cittadini a tenere le finestre chiuse.
Nell’ultimo Consiglio Comunale, Giunta e Gruppo Consiliare di maggioranza hanno deliberato la vendita di un pacchetto di azioni Iren per 1.000.000 di euro (un milione di euro!) , principalmente per avere le coperture finanziarie per andare a bando per la costruzione del palazzetto dello sport (coperture che al momento coprono il 50% dell’opera) e, in modo molto generico e approssimativo, per altre 2 opere urgenti e richieste da anni: la realizzazione di una rotatoria stradale a Tagliata tra la Strada Statale 62 e Via Staffola e la realizzazione del parcheggio nell’area dell’Ex Ospedale.

Ma i cittadini sono stati informati di questa vendita straordinaria? E delle progettazioni, dei costi e del corso delle 2 future opere a Tagliata e in Centro? E’ possibile che senza lo straccio di una Commissione o di una informativa precisa a Consiglieri Comunali di minoranza si possa portare in Consiglio quella che, a detta del Gruppo Guastalla Bene Comune, è l’atto più importante degli ultimi 5 anni, cioè la vendita di parte delle azioni Iren per un milione di euro? (a questo link a 1h.22min è possibile ascoltare la discussione sul punto in questione e farsi un’idea più precisa)

Come Movimento 5 Stelle i nostri inviti a una maggior coinvolgimento dei cittadini, specie su questioni che riguardano importanti opere pubbliche, vengono spesso rispediti al mittente con una certa arroganza istituzionale: ci auguriamo come cittadini e come Movimento, che episodi del genere non si ripetano.

Francesco Corradini – Capo Gruppo Guastalla 5 Stelle

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.