Home / Sedute Consiliari / Consigli Comunali / Consiglio Comunale del 22 gugno 2017: Contenzioso Imu e progetto “Piazza libera”!
consiglio-comunale

Consiglio Comunale del 22 gugno 2017: Contenzioso Imu e progetto “Piazza libera”!

Quello di ieri sera potremmo definirlo il Consiglio Comunale degli intenti.

Prima cercando di fare chiarezza, attraverso l’interrogazione del Gruppo Consiliare Per Guastalla,  su un tema specifico, legato al contenzioso nato tra l’Ente e alcuni proprietari di terreni agricoli parificati a aree fabbricabili ai fini Imu e al relativo recupero del pregresso non versato per le annualità 2010-2011-2012-2014-2015.  Tema spigoloso e occasione persa per fare ulteriore chiarezza. Non ci interessa lo scambio di accuse tra il Sindaco Verona e il Consigliere Iafrate o mettere in discussione le legittime e doverose politiche di contrasto all’evasione fiscale sui tributi locali. Qui si evita sempre di entrare nel merito del caso specifico (non di tutto l’operato dell’Ufficio Tributi) e di quell’unico ricorso su uno di quei casi specifici che al primo grado di giudizio ha dato ragione al contribuente. L’esito potrà essere ribaltato in secondo grado o fino alla Cassazione, ma tanto basta a dimostrare che i dubbi da noi avanzati in sede di presentazione del regolamento Comunale Imu e i criteri utilizzati per determinare il valore di quelle aree non erano campati per aria, e forse un passo indietro da parte dell’Amministrazione sarebbe stato più opportuno. Seguiremo con attenzioni i prossimi sviluppi con l’Ente che legittimamente ricorre in secondo grado.

Altro momento di “intenti” la Mozione “Piazza Libera” del Gruppo di Maggioranza. L’idea di valorizzare Piazza Mazzini è corretta. La ricerca di un percorso partecipativo pure. Queste le motivazioni alla base del nostro voto favorevole alla mozione, con l’auspicio che ci sia un vero percorso partecipativo che coinvolga, tra gli altri, le minoranze presenti in Consiglio. Nel mio intervento (sono costretto a parlare in prima persona) ho fatto presente che per 38 anni sono stato residente (30 anni) in Via Garibaldi e (8 anni) in Via Gonzaga. Che nella mia esperienza di residente il problema parcheggio è un problema quotidiano e pesante, specie con due figli. E che sono scappato dal centro e mi sono trasferito con la mia famiglia a Tagliata per una situazione insopportabile.  Ho ricordato come i posti auto tolti in via Prampolini, quelli tolti in via Garibaldi per l’occupazione di 4 posti riservati alla Polizia Municipale, le auto dei Servizi Sociali posteggiate per diversi giorni lungo quelle stesse vie, una zona a traffico limitato senza alcuna logica e utilità, le auto che di notte sfrecciano per via Gonzaga come fosse un’autostrada sono solo alcune delle patologie più gravi della mobilità del centro per i residenti. Ma non ci sono solo i residenti: ci sono i commercianti del centro con le proprie attività e che combattono una battaglia quotidiana per la sopravvivenza e che ad oggi non sono stati minimamente coinvolti nel progetto “Piazza Libera”. C’è la Materna  delle Orsoline e la piazza torna utile a tutti quei genitori che portano i figli a scuola in auto.

E vogliamo parlare dei parcheggi selvaggi in Piazza Garibaldi nelle serate di Teatro? Qualcuno ha visto mai dare una multa o un carro attrezzi portare via un auto parcheggiata in divieto di sosta? Vogliamo parlare del parcheggio dell’Ex Ospedale Civico che pare più un tracciato da rally per carrarmati e fuoristrada?

Prima di occuparsi di Piazza Mazzini libera dalle auto ci sono quindi tutta una serie di problematiche da risolvere con più urgenza.  A cui andrebbero necessariamente aggiunte politiche abitative in favore dei giovani e iniziative più serie sul rilancio dell’attività commerciale del centro.

Ma non siamo in Consiglio Comunale per portare i nostri interessi personali: per questo abbiamo preferito dare un segno di collaborazione al gruppo di maggioranza e alla Giunta nella speranza che mantengano le promesse sul percorso partecipativo. Lì, in modo competente, faremo valere le nostre osservazioni e ci faremo portatori delle istanze che riceveremo dai nostri concittadini.

All’uscita dal Consiglio qualche cittadino ha criticato questa nostra impostazione. Legittimo. Ma questo non è un tema prettamente politico. Ci si chiede “MA LE MINORANZE COSA DICONO A RIGUARDO? Sono propositive? concordano col progetto della maggioranza? hanno fatto una proposta diversa? Perché non intervengono sui giornali?  A parte che al momento è solo una dichiarazione di intenti da parte della Amministrazione e quindi non c’è nulla di scritto e concreto (se ci fosse stato chiesto di votare la chiusura totale e immediata di Piazza Mazzini  alle auto, saremmo stati sicuramente contrari!), ci teniamo a precisare che le minoranze possono fare ben poco a riguardo (la mozione è stata firmata dall’intero gruppo di maggioranza, ovvero 11 consiglieri). Al contrario i cittadini possono fare tutto! Basta partecipare! Ed è il nostro  grande auspicio: che sul tema ci sia la massima attenzione dei cittadini e la loro massima partecipazione.

Non ci siamo mai risparmiati nelle critiche rispetto a questa maggioranza: anche ieri abbiamo segnalato come sia poco rispettoso nei confronti delle minoranza ricevere un invito via facebook per la presentazione del progetto del Palazzetto dello Sport! Una cosa abbastanza vergognosa. Non era possibile attivare la loro tanto acclamata Commissione Comunicazione Trasparenza e Partecipazione?? Però stamattina è arrivato via mail un bell’invito “Auspicando la Tua gradita presenza, restiamo in attesa di un cortese cenno di riscontro per assegnarTi un posto riservato.”

Con l’attenzione di tutta la cittadinanza cercheremo di ottenere un vero percorso partecipativo su un nuovo utilizzo degli spazi pubblici e di una nuova mobilità del centro storico!

 

Per Guastalla 5 Stelle

Francesco Corradini

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*