Home / Documenti / Nuovo pacchetto per Cultura, Scuola e Turismo. Il territorio al centro.
1438777978366_culturaInvestire

Nuovo pacchetto per Cultura, Scuola e Turismo. Il territorio al centro.

Il 29 ottobre non sarà solo la volta di un nuovo Consiglio Comunale, ma l’ennesima occasione di stabilire, in modo netto, la differenza di vedute e l’attenzione al territorio tra Guastalla 5 Stelle e il gruppo di maggioranza e di Giunta.

In continuità con le nostre linee, per questo Consiglio abbiamo scelto di presentare

– “un pacchetto” di iniziative e proposte per andare sempre nella direzione di un sostegno concreto e fattivo da parte delle istituzioni locali nei confronti dei cittadini

– due interrogazioni specifiche su due cospicui investimenti deliberati dalla Giunta il mese scorso relativi alla   Pista Ciclopedonale Guastalla-San Rocco e all’Ostello della Gioventù.

Abbiamo quindi depositato in segreteria, nella giornata di martedì 21 ottobre, le seguenti 3 mozioni legate a:

  1. INIZIATIVE PER LA TUTELA DEL PATRIMONIO CULTURALE E LO SVILUPPO DELLA CULTURA DEL COMUNE DI GUASTALLA;
  2. TAX CREDIT PER LA DIGITALIZZAZIONE TURISTICA;
  3. BONUS SCUOLA PER LE STRUTTURE SCOLASTICHE DEL COMUNE DI GUASTALLA;

 

Vediamole nel dettaglio:

La prima mozione.

Con il provvedimento denominato “Art-bonus” contenuto nel Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83, convertito dalla L. 29 luglio 2014, n. 106, i Comuni possono essere destinatari esclusivi di erogazioni liberali in denaro per interventi a favore della cultura e dello spettacolo. Tali elargizioni possono godere temporaneamente di un regime fiscale agevolato, nella misura di un credito di imposta pari al 65% delle erogazioni effettuate nel 2014 e nel 2015, e nella misura del 50% delle erogazioni effettuate nel 2016. Pur nella consapevolezza che per il Comune di Guastalla si sia persa questa occasione per le annualità 2014 e (presumibilmente) 2015, chiediamo che l’Amministrazione si impegni a pianificare e proporre ai cittadini un piano degli interventi destinatari di erogazioni liberali, tenendo conto dell’avvenuta acquisizione di preventivi, relativamente a:

– Interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, protezione e restauro dei beni culturali pubblici;

– Musei, siti archeologici, archivi e biblioteche pubblici (per il loro sostegno o per specifiche attività);

– Teatri pubblici e Fondazioni lirico sinfoniche (per il loro sostegno o per specifiche attività).

si tratta per i Comuni di un’opportunità per coinvolgere cittadini e imprese nel cofinanziamento di progetti di restauro e manutenzione del patrimonio culturale locale e nel sostegno a musei, biblioteche e archivi.

La seconda mozione.

Sempre ai sensi del Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83, per sostenere la competitività del sistema turismo, favorendo la digitalizzazione del settore, per i periodi di imposta 2015, 2016, 2017, 2018 e 2019, agli esercizi ricettivi singoli o aggregati con servizi extra-ricettivi, è riconosciuto un credito d’imposta del trenta per cento dei costi sostenuti per investimenti fino all’importo massimo complessivo di 12.500 euro.

La mozione proposta punta non solo a un sostegno concreto e fattivo da parte delle istituzioni locali nei confronti dei cittadini, ma vuole rimarcare come il Comune debba avere tra i suoi obiettivi, tra gli altri, l’incentivazione di pratiche volte a favorire economicamente e logisticamente i soggetti che operano nel nostro territorio (in questo caso specifico nel settore turistico), nell’ottica di una condivisione di progettualità che favoriscano sia il Comune stesso che gli operatori eventualmente coinvolti.

Chiediamo che l’Amministrazione si impegni a pianificare e proporre ai soggetti beneficiari dell’agevolazione un progetto che veda il Comune come “capofila promotore” di un piano strategico legato alla valorizzazione  del sistema turismo guastallese al quale gli operatori potranno attivamente e liberamente aderire apportando da un lato i propri contributi e suggerimenti e dall’altro potendo beneficiare di un vantaggio fiscale a fronte di un investimento condiviso, secondo quanto previsto dalla norma.

La terza mozione.

Con l’art. 1, comma 145, Legge n. 107/2015, “è introdotto il riconoscimento di un nuovo credito d’imposta, c.d. “School-Bonus”, a favore dei soggetti che effettuano erogazioni liberali in denaro agli istituti del sistema nazionale di istruzione “….. destinate agli investimenti in favore di tutti gli istituti del sistema nazionale di istruzione, per la realizzazione di nuove strutture scolastiche, la manutenzione e il potenziamento di quelle esistenti e per il sostegno a interventi che migliorino l’occupabilità degli studenti, spetta un credito d’imposta pari al 65 per cento delle erogazioni effettuate in ciascuno dei due periodi d’imposta successivi a quello in corso al 31 dicembre 2014 e pari al 50 per cento di quelle effettuate nel periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2016”.

Anche in questa occasione, chiediamo che l’Amministrazione si impegni a pianificare e proporre ai cittadini un piano degli interventi in favore degli istituti del sistema nazionale di istruzione, specie per quanto attiene alla manutenzione e al potenziamento delle strutture stesse.

Siamo convinti che questi provvedimenti, oltre a dimostrare, ancora, la nostra attenzione rispetto al panorama legislativo in favore del Comune e al fatto che, pur seduti ai banchi della minoranza, siamo sempre un passo avanti rispetto a questa maggioranza e a questa amministrazione, possano:

  • permettere di acquisire un’adeguata conoscenza e valorizzazione del patrimonio dei beni culturali (mobili ed immobili) del Comune di Guastalla;
  • mettendo il Comune di Guastalla al centro della progettazione, programmazione e promozione dell’attività turistica del nostro territorio anche attraverso la cooperazione con i soggetti attivi nel settore, possano portare un notevole beneficio per la collettività locale in termini di valorizzazione del territorio;
  • essere l’occasione per finanziare in modo alternativo le opere necessarie alla messa in sicurezza e al potenziamento degli istituti comunali;
  • e, viste le detrazioni fiscali per i soggetti “mecenati” che contribuiranno al raggiungimento degli obiettivi, un incentivo con un beneficio tangibile nelle proprie tasche, evitando che il Comune bussi alle porte (specie delle attività commerciali, artigianali ed industriali)  dei cittadini già ampiamente vessati per donazioni e contributi a fondo perduto.

Come sempre presentiamo le nostre mozioni con lo spirito propositivo e costruttivo nell’interesse dei cittadini e nel tentativo di rendere finalmente virtuoso il nostro Comune e la nostra Comunità.

Venendo invece alle 2 interrogazioni depositate in segreteria, nella giornata di martedì 21 ottobre, le legate a:

  1. REALIZZAZIONE DI PISTA CICLOPEDONALE TRATTO VIA ARGINE -BACCANELLO – SAN ROCCO;
  2. LAVORI DI MIGLIORAMENTO SISMICO DELL’OSTELLO PER LA GIOVENTU’

Con la prima interrogazione chiediamo che l’Amministrazione, a fronte di spesa complessiva di €. 490.168,65, con un costo pari a circa 70.000 euro al Km (lunghezza complessiva della ciclopedonale di circa Km. 7,00) di rispondere a una serie di domande tecniche per comprendere meglio l’opera, ma soprattutto si chiede in quale contesto di promozione turistica del territorio sia inserito il suddetto progetto in considerazione delle già esistenti piste ciclo pedonali quali, ad esempio:

  • Area dedicata del sito istituzionale
  • Mappe cartacee ed interattive
  • Pannelli informativi con informazioni di carattere generale (come ad esempio la localizzazione della ciclopista in rapporto al territorio, i richiami alle emergenze storiche, artistiche, culturali, ambientali, ecc., l’indicazione delle attrezzature presenti lungo il percorso, la segnalazione delle località e dei comuni attraversati con relative distanze nonché l’ubicazione delle stazioni di interscambio e dei punti di informazione turistica).

 

Con la seconda interrogazione chiediamo che l’Amministrazione, a fronte di spesa complessiva di € 203.065,00 per il miglioramento sismico dell’Ostello per la Gioventù riferisca alla cittadinanza in particolare se dopo tale intervento il fabbricato sarà nuovamente agibile e potenzialmente (finalmente) utilizzabile.

Queste due interrogazioni, evidentemente, vanno nella direzione di una maggiora trasparenza tra ente e cittadino in una sorta di “bilancio post partecipato”, visto che nei mesi scorsi abbiamo appreso che il bilancio partecipato a Guastalla non è un tema di interesse perché il loro modo di operare già intercetta i bisogni della cittadinanza.

Infine anticipiamo qualcosa sulle mozioni presentate ieri da Guastalla Bene Comune su Tariffa Puntuale e Asili Nidi.

Naturalmente ci fa molto piacere che si cominci a parlare di tariffazione puntuale per rendere più eque le tariffe e per premiare i cittadini virtuosi;

Siamo andati a ripescare alcune nostre iniziative:

http://www.guastalla5stelle.org/2011/10/a-guastalla-pd-e-pdl-dicono-no-alla-differenziata-nei-luoghi-pubblici/  e http://www.guastalla5stelle.org/2013/09/consiglio-comunale-dell-11092013-guastalla-aderira-al-portale-dizionario-dei-rifiuti-e-alla-strategia-rifiuti-0/

è chiaro come già dal 2010 avevamo messo sul tavolo temi oggi diventati attuali non per virtuosismo dell’Amministrazione ma semplicemente perché una legge regionale obbligherà Sabar a intraprendere questa strada. Tra l’altro, quando in Commissione Ambiente abbiamo incontrato i dirigenti Sabar, su nostra specifica domanda relativa alla tariffa puntuale, ci è stato detto a chiare lettere che per questioni morfologiche del nostro territorio la tariffa puntuale non è un tema oggi applicabile (per loro, non per noi!). Siamo in clamoroso ritardo rispetto a temi ambientali così importanti, che a nostro avviso avrebbero dovuto occupare i primi posti dell’agenda politica dei Sindaci che hanno amministrato Guastalla negli ultimi vent’anni.

La mozione di GBC sugli Asili (entreremo nel merito col prossimo articolo) si rivolge “al Governo e al Parlamento”: crediamo siano chiare le differenze di vedute e l’attenzione al territorio tra Guastalla 5 Stelle e il gruppo di maggioranza e la Giunta.

 

A nome del gruppo consiliare “Guastalla 5 Stelle”
Francesco Corradini
Damiano Ruggenini

2 commenti

  1. Excellent post. Keep writing such kind of info on your blog.

    Im really impressed by your blog.
    Hey there, You have done a fantastic job. I’ll certainly digg it and
    personally recommend to my friends. I am confident they
    will be benefited from this website.

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.