Home / Ambiente / Nessun Dorma: Parma chiama Italia!
NessunDorma

Nessun Dorma: Parma chiama Italia!

L’11 luglio a Parma (Piazzale Santa Croce alle 18:00) contro tutti gli inceneritori d’Italia
Nessun Dorma, un titolo suggestivo che si ripromette di risvegliare l’attenzione su una lunga guerra che ha visto svolgersi molte battaglie, ma il cui esito è ancora incerto.
Stiamo parlando dell’inceneritore di Parma, che emana esalazioni a pochi chilometri da piazza del Duomo.
Gli interessi, il business, hanno fatto sì che il “mostro” fosse completato e messo in funzione.
Parma, la sua amministrazione e i suoi fieri cittadini, hanno quindi imbracciato l’arma della resistenza attiva.
Vogliono bruciare? Togliamo loro il carburante.
La raccolta differenziata, pur tra mille difficoltà, è stata la battaglia che ha visto vincere i cittadini e porre in ginocchio il gigante fragile, sottraendogli preziosa materia che invece che bruciare riprende la strada del riciclo e torna ad essere tale.
Così, buttata via la finzione dell’opera utile e amica e che tutto risolve, oggi il camino si rivela per quello che è, una speculazione che non esita a calpestare il principio di prudenza e chiede il nulla osta a bruciare rifiuti da tutta Italia, riempiendo così al massimo la sua bocca vorace, grazie allo Sblocca Italia ed al suo sciagurato articolo 35.
Ma Parma, e l’Italia, non ci stanno.
Il Comune, le associazioni ambientaliste, i Comuni Virtuosi e tutti coloro ai quali sta a cuore la salute della persone e dell’ambiente che viviamo, sfileranno l’11 luglio a Parma per riaffermare il primato del cittadino sugli utili delle aziende, per dire no all’ennesimo sopruso.
Il no a questa sciagurata ipotesi è forte e determinato e le vie del centro risuoneranno di voci che intendono salvare non solo Parma ma tutta l’Italia afflitta da questi impianti inutili e desueti.
E arriveranno non solo dalla provincia, ma anche da tutta la regione e da altre parti d’Italia, perché è una battaglia che accomuna tutti i cittadini che aspirano a vivere in un ambiente sano.
Ci saremo anche per salvare ciò che resta della food valley, anche per parlare al posto degli industriali dell’agro alimentare che non hanno il coraggio di esprimere il loro disappunto.
Ci saremo anche alla luce degli studi epidemiologici sull’inceneritore di Vercelli che hanno messo in luce i danni enormi alle popolazioni residenti vicine al camino.
Questi impianti devono chiudere.

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.