Home / Politica / Politica Locale / Partecipazione a Guastalla
partecipazione

Partecipazione a Guastalla

Siamo lieti di vedere nella maggioranza l’attenzione per la partecipazione e la trasparenza.

Sia nella pioggia di documenti, in particolare riguardo la costituzione della commissione per la comunicazione, trasparenza e partecipazione, che nell’iniziativa partecipativa per l’utilizzo della golena.

A tal proposito avevamo già parlato di questi temi nel programma elettorale, di cui riportiamo qua sotto un estratto.

Un primo suggerimento per la commissione, invitiamo a discutere in merito a iniziative “quorumzero” per i referendum comunale (il referendum per l’unione dei comuni nemmeno è ancora definito!), e, a definire un percorso di partecipazione per il bilancio 2015.
Inoltre per migliorare la comunicazione ente-cittadino la definizione di un’intranet con codice utente-password per ogni cittadino/nucleo familiare. Nulla di impossibile. Già è così in diversi comuni come ad esempio a Casalecchio (Bo).

Insomma, per quanto riguarda le iniziative per favorire la partecipazione e la trasparenza non staremo a guardare. Anzi, saremo parte collaborativa affinchè la nuova commissione risulti concreta e produttiva.

Di seguito l’estratto dal programma in merito a trasparenza/partecipazione:

Servizi di comunicazione tra l’amministrazione e il cittadino

  • Miglioramento dell’efficacia del sito internet del comune al fine di renderlo uno strumento di comunicazione interattivo con i cittadini.
  • Comunicazioni spedite con posta ordinaria e con posta elettronica.
  • Nuove postazioni informatiche a servizio dei cittadini per lo svolgimento di pratiche amministrative semplici.

Partecipazione democratica del cittadino

  • Amministrazione partecipata. Il cittadino può e deve stimolare l’attività dell’amministrazione locale. Si proporranno tavoli di amministrazione partecipata attraverso assemblee di quartiere / frazione con consiglieri delegati sia di maggioranza sia di minoranza, soprattutto per quanto riguarda i Piani di Governo del Territorio, le Opere Pubbliche e il Bilancio di programmazione economica.
  • I cittadini avranno maggiore facilità di proporre e illustrare mozioni, ordini del giorno alle commissioni consiliari, al Consiglio comunale.
  • I consigli comunali saranno ripresi con una telecamera e consultabili sul sito Web del comune al fine di garantire la massima trasparenza e la valutazione dell’operato da parte dei cittadini.
  • I consigli comunali saranno organizzati in modo da permettere la partecipazione dei cittadini con maggiore facilità.
  • Istituzione del Consiglio Comunale dei Giovani, eletti tra i cittadini con età compresa tra i 14 e i 18 anni per coinvolgere i giovani e facilitare la loro partecipazione alla vita politica comunale. Saranno istituiti consigli comunali aperti alle scolaresche.

ps. Un primo passo verso la trasparenza sarebbe quella di pubblicare le spese sostenute per la campagna elettorale.
Capire quanto è stato investito, e da dove vengono tali soldi è il primo passo per un’amministrazione trasparente.
Quanto abbiamo speso per Guastalla 5 stelle per raggiungere il 22% è stato reso noto.
Sarebbe interessante sapere quanto hanno speso le altre liste, e da dove son venuti i soldi.

Un commento

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.