Home / Documenti / Mozione “8×1000 per l’Edilizia Scolastica”
image

Mozione “8×1000 per l’Edilizia Scolastica”

Di seguito vi riportiamo il testo della nostra prima mozione come Gruppo Consiliare Guastalla 5 Stelle. E’ una mozione  condivisa e approvata già in diversi Comuni della Provincia di Reggio Emilia su istanza dei colleghi consiglieri del Movimento 5 Stelle.

Per chi vuole approfondire, di seguito il testo completo:

 

COMUNE DI GUASTALLA

– MOZIONE –

 

Alla cortese attenzione

del Sindaco Camilla Verona

del Presidente del Consiglio Comunale Gabriele Maestri

del Segretario Generale  Dott. Mauro D’Araio

 

 

Oggetto: 8 PER MILLE PER EDILIZIA SCOLASTICA.

Miglioramento degli immobili pubblici adibiti all’istruzione scolastica attraverso l’accesso ai fondi a ciò destinati grazie all’8 per mille del gettito IRPEF.

 

Il sottoscritto Consigliere Comunale Corradini Francesco capogruppo del gruppo consigliare Guastalla 5 Stelle presenta la seguente mozione, con richiesta di inserimento nell’O.d.G. del primo consiglio Comunale venturo.

 

PREMESSO CHE:

– ogni anno, in occasione della dichiarazione dei redditi, il contribuente italiano può effettuare una scelta in merito alla destinazione dell’8 per mille del gettito IRPEF.

 

VISTO CHE:

– a partire dal corrente anno, grazie ad un emendamento del Movimento 5 Stelle alla legge di stabilità 2014 che ha modificato la legge 222/1985 che regolamente l’8 per mille, lo Stato può destinare il proprio 8 per mille – oltre che ad «interventi straordinari per la fame nel mondo, calamità naturali, assistenza ai rifugiati, conservazione di beni culturali» – anche per «ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico degli immobili di proprietà pubblica adibiti all’istruzione scolastica».

 

RITENUTO CHE:

– sul territorio di Guastalla sono presenti edifici scolastici di proprietà comunale che richiedono interventi di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico.

 

CONSIDERATO:

– che nel corso del Consiglio Comunale del 30 luglio 2014 durante l’approvazione del Bilancio di Previsione 2014, della relazione previsionale e programmatica e bilancio pluriennale 2014-2016 e allegato programma triennale dei lavori pubblici ed elenco annuale 2014, si è preso atto che la Giunta non ha affrontato la tematica,

–  che le pubbliche amministrazioni hanno tempo fino al 30 settembre per presentare richiesta e fare così in modo che almeno l’8 per mille statale sia usato laicamente e a beneficio di tutti.
 

Tutto ciò premesso,

 

SI CHIEDE CHE:

il Consiglio Comunale impegni il Sindaco e la Giunta Comunale ad attivare tutte le procedure amministrative necessarie ai seguenti effetti:

 

–      a presentare formale richiesta, entro e non oltre il 30 settembre, di accesso ai fondi destinati dall’8 per mille all’edilizia scolastica da destinare al miglioramento degli edifici scolastici posti sul nostro territorio comunale.

 

–      a dare massima pubblicità dell’iniziativa.

 

Quanto sopra per trattazione in Consiglio comunale.

 

Guastalla, 04/08/2014

 

Per il gruppo consiliare “Guastalla 5 Stelle”

Capo-gruppo Consiliare

Corradini Francesco

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un commento

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.