Home / Economia / Consulta degli emiliano romagnoli: la gallina dai voti d’oro all’estero
CONSULTA ER MONDO_LOGOCOLORI_DEFINITIVO

Consulta degli emiliano romagnoli: la gallina dai voti d’oro all’estero

Si sa, ambasciator non porta pena. Chissà se Laura Pausini, appena nominata dal presidente Errani  ambasciatrice dell’Emilia-Romagna nel mondo, conosce i colleghi della “Consulta degli emiliano romagnoli nel mondo” con i quali d’ora in avanti condividerà l’obiettivo di promuovere le bellezze del nostro territorio all’estero.

Istituita con una legge regionale nel 2006, la Consulta costa alle casse delle Regione quasi un milione di euro, ha un presidente che percepisce uno stipendio di 45mila euro (al netto di rimborsi spese per viaggi e trasferte in ogni parte del mondo) ed è formata da una cinquantina di “consultori” che ottengono un gettone di presenza per ogni riunione. Qualche tempo fa, dopo le polemiche seguite alla pubblicazione dei costi della struttura, c’era stata una prima (seppur insufficiente) sforbiciata, con una riduzione delle risorse a disposizione di circa il 15% e il taglio di alcuni progetti.

Per schivare le proposte di legge che ne chiedevano l’abrogazione, quattro in tutto, la giunta aveva dato l’ok alla discussione di un progetto di riforma che doveva essere presentato entro il 30 settembre. Oggi, a quasi un mese di distanza, tutto tace. Anzi, l’unica certezza è che dal 24 al 26 ottobre si è svolta la riunione della Consulta presieduta da Silvia Bartolini e che nella prima giornata del summit si parlerà proprio della possibile riforma. L’impressione è che, con l’avvicinarsi delle elezioni europee, la volontà della maggioranza di smorzare l’impatto della sua politica all’estero sia praticamente nulla. Anzi, la caccia al voto si farà sempre più serrata e soprattutto pagata con i soldi di tutti.

D’altronde ha ancora senso, in un periodo economico così difficile come quello che stiamo attraversando, continuare a finanziare la rincorsa a chi ha deciso di lasciare, dieci, venti, … sessant’anni fa la nostra regione e che magari si è perfettamente integrato all’interno del suo nuovo Paese?

Giovanni Favia Consigliere regione Emilia Romagna

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.