Home / Ambiente / Moria di pesci nel ferrarese: Inquinamento oltre i limiti. Basta con i palliativi, la Regione avvii una cura vera.
pesci-morti

Moria di pesci nel ferrarese: Inquinamento oltre i limiti. Basta con i palliativi, la Regione avvii una cura vera.

Dopo la moria di pesci che l’anno scorso ha interessato i canali di Ferrara e provincia e di Massa Finalese e la replica a inizio luglio sul canal Grande a Venezia, ora il fenomeno si è manifestato su alcuni tratti del litorale ferrarese. Tre eventi a distanza ravvicinata che la dicono lunga sul livello di inquinamento di questa fascia dell’Adriatico, ormai ben oltre il limite.

Arpa, con una tempestività tale da lasciare dubbi sulla completezza dell’ analisi, è intervenuta a tranquillizzare che il fenomeno non deriva da sostanze inquinanti ma conseguenza di eventi eutrofici e che non c’è alcun pericolo per i bagnanti. Eppure pochi giorni dopo è stata vietata la balneazione su tutta la fascia costiera che va da Porto Garibaldi a Lido degli Scacchi a causa dienterococchi intestinali. Ufficialmente le cause al momento non sono note e sono al vaglio degli organi tecnici preposti, ma la coincidenza è piuttosto singolare.

Quasi tutti gli anni assistiamo al fenomeno dell’eutrofizzazione e dell’anossia nelle acque dell’AdriaticoSono state ipotizzate tante cause, ma l’inquinamento è sempre stato escluso nonostante sia noto che in Regione ben 8 foci di fiumi e torrenti risultano inquinati o fortemente inquinati e ci siano Procure al lavoro proprio sul tema dell’inquinamento nel litorale. Un’ulteriore conferma della presenza di sostanze inquinanti nelle acque è anche l’invasione di alghe che, dopo Milano Marittima, ha colpito alcuni giorni faMarina di Ravenna.

Fenomeni preoccupanti su cui si deve tenere alta l’attenzione e per questo con un’interrogazione ho chiesto alla Giunta di intervenire immediatamente con un monitoraggio straordinario e un piano d’azione per riportare la riviera romagnola a livelli di inquinamento accettabili e salvaguardare l’incolumità dei cittadini e il territorio.

fonte: Giovanni Favia

Leggi qui la notizia

( ne hanno parlato: Estense.comMeteowebRepubblica.itLaNuovaFerraraRavennaNotizie )

Un commento

  1. “Mare profumo di Mare” ormai è un ricordo lontano per colpa del così detto, “progresso”… mha!

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.