Home / Ambiente / Reggio Emilia: TAV, aperto un fascicolo
tav3

Reggio Emilia: TAV, aperto un fascicolo

Una indagine che stende una nube scura sull’inaugurazione della stazione Mediopadana, quella aperta dal procuratore capo di Reggio Emilia Giorgio Grandinetti. Come scrive l’agenzia di stampa Ansa, il procuratore ha aperto un fascicolo sulla stazione Mediopadana e diventerà la fermata intermedia dell’Alta velocità fra Milano e Bologna. Ci sono due filoni di indagine: uno riguarda presunte irregolarità sulla gestione dei subappalti, l’altro ruota intorno a un 59enne, originario di Catania e residente a Reggio, gravato da precedenti penali, tra cui omicidio, e ritenuto affiliato alla cosca catanese dei Cursoti. Dalle verifiche dei carabinieri sarebbe stato presente dal 2001 prima nel cantiere Tav e poi in quello della Mediopadana come custode, regolarmente assunto. Quattro le persone finite nell’inchiesta: Antonio Simbari, originario del Crotonese, amministratore unico della Si.To Costruzioni; Giovanni Capuci, già presidente del cda di Scarl Sermidese nel Mantovano; Daniele Vegetti, amministratore unico della Vegetti Sns di Piacenza e Salvatore De Luna, amministratore della Cimolai Spa di Pordenone. A loro è contestato l’articolo 21 della legge 646/82: nel cantiere di Mancasale hanno lavorato dipendenti della Si.To Costruzioni come distaccati, tuttavia per questo tipo di contratto,secondo gli inquirenti, mancherebbero i presupposti. Inoltre, Italferr avrebbe concesso l’autorizzazione al subappalto senza aver chiesto le informazioni antimafia obbligatorie. A De Luna è contestato anche l’articolo 22 della stessa legge perchè avrebbe fatto lavorare fino a marzo 2012 il 59enne come guardiano, nonostante non abbia la qualifica di guardia particolare giurata.

fonte: http://www.lanuovaprimapagina.it/sezioni/85/reggio

 

Un commento

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.