Home / Guastalla / IL SINDACO RITIRA LE DELEGHE ALL’ASSESSORE AL BILANCIO
guastalla

IL SINDACO RITIRA LE DELEGHE ALL’ASSESSORE AL BILANCIO

Negli ultimi giorni la vita politica guastallese è stata scossa dalle revoche delle deleghe di un assessore e dalle dimissioni di un capogruppo; andiamo in ordine:

Il Sindaco Benaglia ha ritirato le deleghe al bilancio e alla scuola all’assessore Manfredotti; Marco Tagliati ha rinunciato alla carica di capogruppo del PDL in Consiglio per solidarietà all’Assessore sfiduciato. Già questo ci fa pensare che i veri motivi della revoca non sono poi così chiari come il Sindaco vuole farci credere.

Qui ci sono le dichiarazioni del primo cittadino di Guastalla;

Qui quelle dell’ex Assessore;

Qui quelle del Consigliere Tagliati;

 

Ho riportato le dichiarazioni delle parti in causa per permettere a chi legge di farsi un’idea della vicenda e di cercare di capire quali sono le vere motivazioni che hanno portato alla revoca delle deleghe di assessore.

Ora non voglio entrare nel merito della questione, ma piuttosto soffermarmi su un altro aspetto che trovo altrettanto importante; per farlo devo tornare indietro, alle elezioni del 2009.

L’attuale maggioranza è risultata vincitrice, nel 2009 appunto, con il 41,6% dei voti; ciò vuol dire che la  giunta del Sindaco Benaglia si è trovata e si trova ad amministrare Guastalla, a rappresentare tutti i cittadini, avendo preso la preferenza da nemmeno la metà di loro.

Da allora la “squadra” di Benaglia ( Lusetti, Iafrate, Manfredotti, De Lorenzi, Bartoli e Rodolfi) ha perso 3 pezzi importanti: un vicesindaco che, piaccia o no,  ha curato la campagna elettorale e con i suoi anni di militanza nella politica locale ha portato inevitabilmente una parte cospicua di quel 41,6%; due assessori, dei quali uno ad un anno dalla fine legislatura, che si occupava del bilancio, forse la parte più importante dell’amministrazione di un Comune. Quella parte che, se curata bene, fa funzionare tutto il resto della macchina amministrativa.

Il Sindaco Benaglia, o qualsiasi altro membro della maggioranza, può ancora dire, dopo aver perso metà degli assessori con i quali si è presentato al voto, di rappresentare ancora quel 41,6% di cittadini che gli ha permesso di vincere le elezioni?

So che anche la rosa dei Consiglieri è stata importante per raggiungere il risultato, ma è innegabile che tanti voti sono stati presi grazie agli assessori presentati alla cittadinanza: alla fine le decisioni importanti sono prese dalla Giunta, e in questi 4 anni, purtroppo, i Consiglieri Comunali hanno avuto poca voce in capitolo su tali decisioni.

Io e tutta la Lista 5 Stelle non chiediamo al Sindaco di fare una scelta coraggiosa, come più volte in passato si è vantato di aver fatto, crediamo invece che in questo caso debba prevalere la responsabilità, più che il coraggio, e che a queste condizioni, fare un passo indietro e ridare la parola ai cittadini di Guastalla sia l’unica alternativa responsabile rimasta.

 

Damiano Ruggenini

 

 

Un commento

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.