Home / Sedute Consiliari / Consigli Comunali / CONSIGLIO COMUNALE DEL 30/05/2013
resoconto_consiglio

CONSIGLIO COMUNALE DEL 30/05/2013

Giovedì 30 maggio, in Via Castagnoli 7, sede provvisoria del Municipio, si è tenuto il Consiglio Comunale di maggio;

qui l’o.d.g. in discussione , al quale va aggiunto il punto 13: abbiamo presentato il giorno prima della seduta una mozione avente ad oggetto [qua lo zip – 1 Mb]:

“Eco-feste” a Guastalla – adesione al bando regionale per l’accesso al contributo per la realizzazione di una eco-festa a Guastalla”.

Mozione che è stata votata per essere messa in discussione durante la seduta, inserita come ultimo punto con l’approvazione di tutti i presenti.

La seduta è iniziata alle 21 (con mezz’ora di ritardo). Assenti Fiumicino e Benatti. Arrivato in ritardo Guerreschi.

1) Il Sindaco ha spiegato i motivi della revoca delle deleghe all’Assessore al bilancio e alla scuola; Manfredotti ha replicato spiegando la sua versione. Non ci dilunghiamo ancora su questo argomento, l’abbiamo già spiegato qui e qui.

4) Dopo la lettura da parte di Guerreschi del testo, abbiamo chiesto al consigliere di cambiare la parola “monumento” con la parola “targa”. Condivisibile la mozione, ma, volendo inquadrarla, la tragedia di Piazza della Repubblica è un incidente sul lavoro, seppur eclatante per modalità e conseguenze. Inoltre, come ricordato da Bonazzi, le indagini per accertare cosa realmente sia successo quel maledetto 9 Marzo sono ancora in corso.

Anche gli altri consiglieri erano d’accordo con la modifica del testo da noi proposta; La mozione modificata è passata all’unanimità.

5) Passata a maggioranza la mozione presentata da Masini e Alfieri, astenuti De Lorenzi e tutto il gruppo “Guastalla Bene Comune e contrario Comunale;

6)Approvato all’unanimità il rinnovo della convenzione decennale per la gestione associata del canile/gattile di Novellara. Abbiamo chiesto se ci sono delle convenzioni con supermercati, negozi, ristoranti, ecc.. per reperire merce scaduta o di scarto utile al canile, e purtroppo siamo venuti a conoscenza che non ne esistono.

7) Approvato all’unanimità l’o.d.g. di sostegno per alcuni cittadini saharawi  condannati a pene di detenzione da 20 anni al carcere a vita per aver protestato contro le violazioni dei diritti umani perpetrate dal Marocco nei confronti del loro popolo.

8 ) L’ex assessore Manfredotti ha chiesto di discutere a porte chiuse del contenuto dell’o.d.g., firmato da Comunale e da noi. Dopo una sospensione di circa 40 minuti, per dare modo al vicesegretario di consultare il regolamento (paradossalmente la votazione per far sospendere la seduta è stata fatta al rientro in aula, dopo la sospensione stessa!!), si è deciso che i contenuti non toccavano direttamente la sfera personale o la dignità del Consigliere, uniche condizioni per far uscire i cittadini dall’aula. Abbiamo comunque deciso di ritirare l’o.d.g, dato che è stato presentato quando ancora Manfredotti era Assessore, con la promessa di ritornare sulla questione in futuro, dato che ancora non è chiaro di chi sia la responsabilità dell’omessa vigilanza sulla mancata riscossione dalla ditta DI.GE.P.

9) L’assessore Rodolfi, in merito all’interrogazione in oggetto, ha comunicato che il progetto per la ristrutturazione di Piazza della Repubblica è quasi ultimato ma ancora in fase di redazione; che tale ristrutturazione della pavimentazione, che prevederà certamente alcune colonnine per l’allacciamento elettrico per gli ambulanti e per le manifestazioni future, costerà circa 320.000€; che sono stati già fatti alcuni incontri con le associazioni di categoria e degli ambulanti che occupano la piazza ogni mercoledì e ogni sabato (ma non con i comitati dei cittadini) e che sicuramente il progetto passerà in commissione (speriamo non a giochi fatti, per la sola illustrazione!).

10) Probabilmente quello del decoro urbano è un tasto dolente per l’amministrazione: tutte le volte che si fa un’interrogazione il Sindaco risponde visibilmente contrariato, nonostante il degrado del centro storico, dei parchi giochi dei bambini e dei monumenti di Guastalla sia sotto gli occhi di tutti. L’assessore Rodolfi ha detto che per quanto riguarda il verde pubblico, a Giugno saranno affidati nuovi appalti, che dovrebbero risolvere la situazione delle rotonde, del prato che non c’è dietro Palazzo Ducale, della ciclabile che va verso Po invasa dall’erba e dei vari parchi giochi per i bambini, ormai quasi impraticabili. Ha spiegato che il progetto di ristrutturazione del cavalcaferrovia è stato affidato ad un professionista di Guastalla. Per la riapertura di alcune strade del centro, ancora puntellate per i danni del terremoto, la tempistica dipende ancora dall’avanzamento dei lavori per mettere in sicurezza i vari edifici danneggiati, ma sembra che quelli in Via Garibaldi siano iniziati e termineranno a fine mese.

11-12) Abbiamo unito le due interrogazioni di Comunale (una per gli introiti della mostra “da Parmigianino al Piazzetta” e una sulla rendicontazione della So.Va) perchè ad entrambe l’assessore Bartoli non ha risposto; O meglio, ha detto al consigliere di avere già risposto alle domande in altre sedute (nessuno dei presenti però se lo ricordava, nemmeno il vicesindaco!) e che il consigliere avrebbe dovuto fare una richiesta di accesso agli atti per ottenere le risposte. Domande dirette e semplici alle quali, a nostro avviso, l’assessore poteva tranquillamente rispondere, evitando così la confusione generata dalle sue non-risposte.

13) Approvata all’unanimità la nostra mozione in oggetto. Ora l’unico grosso ostacolo per la realizzazione di un’eco-festa anche a Guastalla è il tempo: il bando per accedere al contributo regionale scade il 20 Giugno e i contributi verranno dati solo ai primi progetti ricevuti in Regione.

Damiano Ruggenini

Guastalla 5 Stelle

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.