Home / Economia / Nuovo bando per investimenti alle imprese delle zone colpite dal sisma
centro-commerciale-cavezzo_Er

Nuovo bando per investimenti alle imprese delle zone colpite dal sisma

È del 15/02/2013 il nuovo bando per il sostegno alla riqualificazione e l’espansione produttiva delle imprese nell’area del “cratere” della Regione Emilia-Romagna che mette in campo 15 milioni di euro di fondi europei.
Obiettivo di fondo, rendere l’area colpita dal sisma di maggio un territorio attraente nel quale investire, lavorare e vivere. Lo strumento, un nuovo bando per il sostegno agli investimenti delle imprese nell’area del cratere. La misura, attivata sull’Asse 2 del Programma Fesr (Sviluppo innovativo delle imprese) sostiene la riqualificazione e l’espansione della capacità produttiva delle piccole e medie imprese, sostenendo gli investimenti e i processi di innovazione tecnologica e organizzativa.
Tra gli investimenti finanziabili, le spese per ampliamenti della capacità produttiva, nuove localizzazioni produttive, riqualificazione degli spazi dedicati alla produzione e alla commercializzazione; quindi, innovazione e ammodernamento tecnologico dei prodotti o processi produttivi, compresi interventi per l’efficientamento energetico o ambientale.
Le spese ammissibili possono ricomprendere l’acquisto di beni strumentali per l’attività – comprese le spese per l’installazione – l’acquisto di immobili, le spese per riqualificazione, l’ampliamento o la realizzazione di nuovi stabilimenti produttivi; tra le spese ammesse anche l’acquisto di hardware, software e licenze per brevetti, strettamente connessi alla realizzazione del progetto, le consulenze esterne specialistiche e gli arredi, qualora funzionali all’attività d’impresa.
L’agevolazione prevista dal bando consiste in un contributo in conto capitale, fino ad una misura massima corrispondente al 45% della spesa ritenuta ammissibile. Saranno esclusi i progetti con spesa ammissibile inferiore a 30mila euro; il contributo concedibile non potrà, in ogni caso, superare l’importo di 200mila euro per progetto. Possono usufruire del contributo le piccole e medie imprese, con sede legale e/o unità locale nei Comuni delle province di Bologna, Modena, Ferrara, Reggio Emilia interessati dagli eventi sismici.
Le richieste di contributo dovranno essere effettuate – esclusivamente per via telematica e tramite la specifica applicazione web che sarà resa disponibile sui siti regionali – tra il 18 febbraio 2013 e il 17 maggio 2013. Ciascuna impresa potrà presentare domanda di contributo per un solo progetto. Gli interventi agevolati dovranno concludersi entro 15 mesi dalla data di concessione del contributo ed entro il mese successivo dovrà essere presentata alla Regione la documentazione di rendicontazione finale.
Qui in allegato troverete il testo del bando oltre a documentazione illustrativa dello stesso. Per approfondimenti visitate il sito:

http://fesr.regione.emilia-romagna.it/news-archivio/sostegno-agli-investimenti-nell2019area-del-sisma
Trattasi di un’ottima opportunità per finanziare la ripresa nei territori colpiti dal sisma.

Testo del Bando

fonte:  Studio Sogea

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.