Home / Eventi / Fosse Ardeatine, mai più
Uccisione

Fosse Ardeatine, mai più

Il 24 marzo 1944 fu l’eccidio delle Fosse Ardeatine, il massacro compiuto a Roma dalle truppe di occupazione della Germania nazista ai danni di 335 civili e militari italiani, come atto di rappresaglia in seguito all’attentato di via Rasella compiuto contro le truppe germaniche avvenuto il giorno precedente. Per la sua efferatezza, è diventato l’evento simbolo della rappresaglia nazista durante il periodo dell’occupazione.
In questo momento di pericolosi rigurgiti neo fascisti e neonazisti in varie realtà dell’Europa ci sembra importante tenere viva la memoria sugli episodi più tragici della nostra storia. Per questo abbiamo deciso di pubblicare i nomi dei 335 morti delle Fosse ArdeatineAgnini Ferdinando – Studente di medicina (PCI).
Albanese Teodato – Avvocato (Unione Democratica Nazionale).
Albertelli Pilo – Professore di filosofia; partigiano combattente (Partito d’Azione) – Medaglia d’oro al valor militare.
Amoretti Ivanoe – Sottotenente in servizio permanente effettivo (partigiano).
Angelai Aldo – Macellaio (PSIUP).
Angeli Virgilio – Pittore.
Angelini Paolo – Autista (PCI).
Angelucci Giovanni – Macellaio (Bandiera Rossa Roma).
Annarumi Bruno – Stagnino (Partito d’Azione).
Anticoli Lazzaro – Venditore ambulante; pugile.
Artale Vito – Tenente Generale d’artiglieria (Fronte Militare Clandestino) – Medaglia d’oro al valor militare.
Astrologo Cesare – Lucidatore.
Aversa Raffaele – Capitano dei Carabinieri Reali (Fronte Militare Clandestino) – Medaglia d’oro al valor militare.
Avolio Carlo – Impiegato S.A.I.B. (Partito d’Azione).
Ayroldi Antonio – Maggiore del Regio Esercito (Fronte Militare Clandestino) – Medaglia d’argento al valor militare.
Azzarita Manfredi – Capitano di cavalleria (Fronte Militare Clandestino) – Medaglia d’oro al valor militare.
Baglivo Ugo – Avvocato (Partito d’Azione).
Ballina Giovanni – Contadino (CLN).
Banzi Aldo – Geometra (Bandiera Rossa Roma).
Barbieri Silvio – Architetto (PCI).
Benati Nino – Banchista (Bandiera Rossa Roma).
Bendicenti Donato – Avvocato; partigiano combattente (PCI) – Medaglia d’argento al valor militare.
Berardi Lallo – Manovale.
Bernabei Elio – Ingegnere delle Ferrovie dello Stato (Partito d’Azione).
Bernardini Secondo – Commerciante fu Giacomo e Bianchi Maddalena nato a Pisoniano il 12/5/1908 arrestato il 2/2/1944 a seguito di delazione (Democrazia Cristiana).
Bernardini Tito – Magazziniere (PCI).
Berolsheimer Aldo – Commesso.
Blumstein Giorgio Leone – Banchiere.
Bolgia Michele – Ferroviere (PSIUP).
Bonanni Luigi – Autista (PCI).
Bordoni Manlio – Impiegato (Partito d’Azione).
Bruno Di Belmonte Luigi – Proprietario.
Bucchi Marcello – Disegnatore (Fronte Militare Clandestino).
Bucci Bruno – Impiegato (Partito d’Azione).
Bucci Umberto – Impiegato (Partito d’Azione).
Bucciano Francesco – Impiegato (Bandiera Rossa Roma).
Bussi Armando – Impiegato delle Ferrovie dello Stato (Partito d’Azione) strappato dai tedeschi dalla sua casa in via Savoia 72 a Roma a seguito di una delazione – Medaglia d’oro al valor militare.
Butera Gaetano – Pittore; soldato carrista (Fronte Militare Clandestino) – Medaglia d’oro al valor militare.
Buttaroni Vittorio – Autista (partigiano).
Butticé Leonardo – Meccanico (PSIUP).
Calderari Giuseppe – Contadino (partigiano).
Camisotti Carlo – Asfaltista (Brigate Garibaldi).
Campanile Silvio – Commerciante (PSIUP).
Canacci Ilario – Cameriere (Bandiera Rossa Roma).
Canalis Salvatore – Professore di lettere (Partito d’Azione).
Cantalamessa Renato – Falegname (PCI).
Capecci Alfredo – Meccanico (Bandiera Rossa Roma).
Capozio Ottavio – Impiegato postale (Bandiera Rossa Roma).
Caputo Ferruccio – Studente.
Caracciolo Emanuele – Regista e tecnico cinematografico.
Carioli Francesco – Fruttivendolo.
Carola Federico – Capitano d’aviazione (Fronte Militare Clandestino).
Carola Mario – Capitano di fanteria (Fronte Militare Clandestino).
Casadei Andrea – Falegname.
Caviglia Adolfo – Impiegato.
Celani Giuseppe – Ispettore capo dei servizi annonari (Unione Democratica Nazionale).
Cerroni Oreste – Tipografo (Partito d’Azione).
Checchi Egidio – Meccanico (PCI).
Chiesa Romualdo – Studente; partigiano combattente (Movimento dei Cattolici comunisti) – Medaglia d’oro al valor militare.
Chiricozzi Aldo Francesco – Impiegato.
Ciavarella Francesco – Marinaio (Bandiera Rossa Roma).
Cibei Duilio – Falegname (Partito d’Azione).
Cibei Gino – Meccanico (Partito d’Azione).
Cinelli Francesco – Impiegato (CLN).
Cinelli Giuseppe – Portatore ai mercati generali (PCI).
Cocco Pasquale – Studente.
Coen Saverio – Commerciante; partigiano combattente – Medaglia d’argento al valor militare.
Conti Giorgio – Ingegnere (CLN).
Corsi Orazio – Falegname (PCI).
Costanzi Guido – Impiegato (Fronte Militare Clandestino).
Cozzi Alberto – Meccanico; partigiano combattente – Medaglia d’oro al valor militare.
D’Amico Cosimo – Amministratore teatrale.
D’Amico Giuseppe – Impiegato (PCI).
D’Andrea Mario – Ferroviere (Partito d’Azione).
D’Aspro Arturo – Ragioniere (Bandiera Rossa Roma).
De Angelis Gerardo – Regista cinematografico; partigiano combattente (Centro informazioni) – Medaglia d’argento al valor militare.
De Carolis Ugo – Maggiore dei Carabinieri Reali (Fronte Militare Clandestino) – Medaglia d’oro al valor militare.
De Giorgio Carlo – Impiegato (Partito d’Azione).
De Grenet Filippo – Impiegato; tenente di complemento (Fronte Militare Clandestino) – Medaglia d’oro al valor militare.
Della Torre Odoardo – Avvocato.
Del Monte Giuseppe – Impiegato.
De Marchi Raoul – Impiegato (Partito d’Azione).
De Nicolò Gastone – Studente (PSIUP).
De Simoni Fidardo – Operaio (Bandiera Rossa Roma).
Di Capua Zaccaria – Autista.
Di Castro Angelo – Commesso.
Di Consiglio Cesare – Venditore ambulante.
Di Consiglio Franco – Macellaio.
Dl Consiglio Marco – Macellaio.
Di Consiglio Mosè – Commerciante.
Di Consiglio Salomone – Venditore ambulante.
Di Consiglio Santoro – Macellaio.
Di Nepi Alberto – Commerciante.
Di Nepi Giorgio – Viaggiatore.
Di Nepi Samuele – Commerciante.
Di Nola Ugo – Rappresentante di commercio.
Diociajuti Pier Domenico – Commerciante (Partito d’Azione).
Di Peppe Otello – Falegname ebanista (PCI).
Di Porto Angelo – Commesso.
Di Porto Giacomo – Venditore ambulante.
Di Porto Giacomo – Venditore ambulante.
Di Salvo Gioacchino – Impiegato (Democrazia del Lavoro).
Di Segni Armando – Commerciante.
Di Segni Pacifico – Venditore ambulante.
Di Veroli Attilio – Commerciante.
Di Veroli Michele – Collaboratore del padre commerciante.
Drucker Salomone – Pellicciaio (Partito Socialista Polacco).
Duranti Lido – Operaio (Bandiera Rossa Roma).
Efrati Marco – Commerciante.
Elena Fernando – Artista (PSIUP).
Eluisi Aldo – Pittore; partigiano combattente (Partito d’Azione) – Medaglia d’oro al valor militare.
Ercolani Giorgio – Tenente colonnello del Regio Esercito (Partito d’Azione).
Ercoli Aldo – Pittore (Partito d’Azione).
Fabri Renato – Commerciante (Partito d’Azione).
Fabrini Antonio – Stagnino (CLN).
Fano Giorgio – Dottore in scienze.
Fantacone Alberto – Dottore in legge; partigiano combattente (Partito d’Azione) – Medaglia d’argento al valor militare.
Fantini Vittorio – Farmacista (PCI).
Fatucci Sabato Amadio – Venditore ambulante.
Felicioli Mario – Elettrotecnico (PCI).
Fenulli Dardano – Maggior Generale (Fronte Militare Clandestino) – Medaglia d’oro al valor militare.
Ferola Enrico – Fabbro (Partito d’Azione).
Finamonti Loreto – Commerciante (CLN).
Finocchiaro Arnaldo – Elettricista (PCI).
Finzi Aldo – Imprenditore agricolo; ex sottosegretario del Ministero degli Interni del governo Mussolini (Democrazia del Lavoro).
Fiorentini Valerio – Autista meccanico (PCI).
Fiorini Fiorino – Maestro musica (Partito d’Azione).
Fochetti Angelo – Impiegato (Corpo Volontari della Libertà).
Fondi Edmondo – Impiegato commerciante.
Fontana Genserico – Tenente dei Carabinieri Reali, dottore in giurisprudenza (Fronte Militare Clandestino) – Medaglia d’oro al valor militare.
Fornari Raffaele – Commerciante.
Fornaro Leone – Venditore ambulante.
Forte Gaetano – Commerciante; partigiano combattente – Medaglia d’oro al valor militare.
Foschi Carlo – Commerciante.
Frasca Celestino – Muratore.
Frascà Paolo – Impiegato (CLN).
Frascati Angelo – Commerciante.
Frignani Giovanni – Tenente colonnello dei Carabinieri Reali (Fronte Militare Clandestino) – Medaglia d’oro al valor militare.
Funaro Alberto – Commerciante.
Funaro Mosè – Commerciante.
Funaro Pacifico – Autista.
Funaro Settimio – Venditore ambulante.
Galafati Angelo – Pontarolo Bandiera Rossa Roma.[17] Gallarello Antonio – Falegname ebanista (Partito d’Azione).
Gavioli Luigi – Impiegato (PCI).
Gelsomini Manlio – Medico (Fronte Militare Clandestino) – Medaglia d’oro al valor militare.
Gesmundo Gioacchino – Professore di Filosofia; partigiano combattente (PCI) – Medaglia d’oro al valor militare.
Giacchini Alberto – Assicuratore (Bandiera Rossa Roma).
Giglio Maurizio Cervo – Tenente di P.S. dei “Metropolitani” di Roma (OSS) – Medaglia d’oro al valor militare. Al Ten. Maurizio Giglio è intitolata la caserma delle Volanti della Polizia di Stato a Roma, in via G. Reni.
Gigliozzi Romolo – Autista (PSIUP).
Giordano Calcedonio – Corazziere (Fronte Militare Clandestino) – Medaglia d’oro al valor militare.
Giorgi Giorgio – Ragioniere (Partito d’Azione).
Giorgini Renzo – Industriale (PCI).
Giustiniani Antonio – Cameriere (PCI).
Gorgolini Giorgio – Ragioniere (Fronte Militare Clandestino).
Gori Gastone – Muratore (PSIUP).
Govoni Aladino – Figlio del poeta Corrado Govoni; Capitano dei granatieri; partigiano combattente (Bandiera Rossa Roma) – Medaglia d’oro al valor militare.
Grani Umberto – Maggiore della Regia Aeronautica in congedo (Partito d’Azione).
Grieco Ennio – Elettromeccanico (Bandiera Rossa Roma).
Guidoni Unico – Studente (Bandiera Rossa Roma).
Haipel Mario – Maresciallo del Regio Esercito (Fronte Militare Clandestino).
Iaforte Domenico – Calzolaio (PCI).
Ialuna Sebastiano – Agricoltore.
Imperiali Costantino – Rappresentante di vini (Bandiera Rossa Roma).
Intreccialagli Mario – Calzolaio (Partito d’Azione).
Kereszti Sandor – Ufficiale (Partito d’Azione).
Landesman Boris – Commerciante.
La Vecchia Gaetano – Ebanista (Partito d’Azione).
Leonardi Ornello – Commesso (Bandiera Rossa Roma).
Leonelli Cesare – Avvocato (Partito d’Azione).
Liberi Epidemio – Industriale (Partito d’Azione).
Lidonnici Amedeo – Industriale (Fronte Militare Clandestino).
Limentani Davide – Commerciante.
Limentani Giovanni – Commerciante.
Limentani Settimio – Commerciante.
Lombardi Ezio – Impiegato.
Lo Presti Giuseppe – Dottore in legge; partigiano combattente (PSIUP) – Medaglia d’oro al valor militare.
Lordi Roberto – Generale della Regia Aeronautica (Fronte Militare Clandestino) – Medaglia d’oro al valor militare.
Lotti Giuseppe – Stuccatore (Partito d’Azione).
Lucarelli Armando – Tipografo.
Luchetti Carlo – Stagnaro (Bandiera Rossa Roma).
Luna Gavino – Impiegato delle Regie Poste (CLN). Con il nome d’arte di Gavino de Lunas incise un disco di cantu a chiterra pubblicato nel Regno Unito.
Lungaro Pietro Ermelindo – Vice Brigadiere di Pubblica Sicurezza (Partito d’Azione).
Lunghi Ambrogio – Asfaltista (Bandiera Rossa Roma).
Lusena Umberto – Maggiore del Regio Esercito (Fronte Militare Clandestino) – Medaglia d’oro al valor militare.
Luzzi Everardo – Metallurgico.
Magri Mario – Capitano d’artiglieria (Fronte Militare Clandestino).
Manca Candido – Brigadiere dei Carabinieri Reali (Fronte Militare Clandestino) – Medaglia d’oro al valor militare.
Mancini Enrico[18] – Commerciante.
Marchesi Alberto – Commerciante, ex ardito bersagliere; partigiano combattente (PCI) – Medaglia d’oro al valor militare.
Marchetti Duilio – Autista.
Margioni Antonio – Falegname (Bandiera Rossa Roma).
Marimpietri Vittorio – Impiegato (Partito d’Azione).
Marino Angelo – Piazzista.
Martella Angelo
Martelli Castaldi Sabato – Generale della Regia Aeronautica (Fronte Militare Clandestino) – Medaglia d’oro al valor militare.
Martini Placido – Avvocato; partigiano combattente – Medaglia d’oro al valor militare.
Mastrangeli Fulvio – Impiegato.
Mastrogiacomo Luigi – Custode del ministero delle Finanze.
Medas Giuseppe – Avvocato (Partito d’Azione).
Menasci Umberto – Commerciante.
Micheli Ernesto – Imbianchino (Bandiera Rossa Roma).
Micozzi Emidio – Commerciante (Bandiera Rossa Roma).
Mieli Cesare – Venditore ambulante.
Mieli Mario – Negoziante.
Mieli Renato – Negoziante.
Milano Raffaele – Viaggiatore.
Milano Tullio – Impiegato.
Milano Ugo – Impiegato.
Mocci Sisinnio (PCI).
Montezemolo Giuseppe – Colonnello del Regio Esercito (Fronte Militare Clandestino) – Medaglia d’oro al valor militare.
Moretti Augusto.
Moretti Pio – Contadino.
Morgano Santo – Elettromeccanico.
Mosca Alfredo – Elettrotecnico (PSIUP).
Moscati Emanuele – Piazzista.
Moscati Pace – Venditore ambulante.
Moscati Vito – Elettricista.
Mosciatti Carlo – Impiegato.
Napoleone Agostino – Sottotenente di vascello della Regia Marina (Fronte Militare Clandestino) – Medaglia d’argento al valor militare.
Natili Celestino – Commerciante (PSIUP).
Natili Mariano – Commerciante.
Navarra Giuseppe – Contadino.
Ninci Sestilio – Tramviere (PSIUP).
Nobili Edoardo – Meccanico (Fronte Militare Clandestino).
Norma Fernando – Ebanista (Partito d’Azione).
Orlandi Posti Orlando – Studente; partigiano combattente (Partito d’Azione) – Medaglia d’argento al valor militare.
Ottaviano Armando – Dottore in lettere (Bandiera Rossa Roma).
Paliani Attilio – Commerciante.
Pappagallo Pietro – Sacerdote (Movimento dei Cattolici comunisti)- Medaglia d’oro al merito civile.
Pasqualucci Alfredo – Calzolaio (Bandiera Rossa Roma).
Passarella Mario – Falegname (Bandiera Rossa Roma).
Pelliccia Ulderico – Carpentiere.
Pensuti Renzo – Studente.
Pepicelli Francesco – Maresciallo dei Carabinieri Reali (Fronte Militare Clandestino) – Medaglia d’oro al valor militare.
Perpetua Remo – Rigattiere.
Perugia Angelo – Venditore ambulante.
Petocchi Amedeo.
Petrucci Paolo – Professore di lettere.
Pettorini Ambrogio – Agricoltore (partigiano).
Piasco Renzo – Ferroviere (Bandiera Rossa Roma).
Piattelli Cesare – Venditore ambulante.
Piattelli Franco – Commesso.
Piattelli Giacomo – Piazzista.
Pierantoni Luigi – Medico (Partito d’Azione).
Pierleoni Romolo – Fabbro (Bandiera Rossa Roma).
Pignotti Angelo – Negoziante.
Pignotti Umberto – Impiegato.
Piperno Claudio – Commerciante.
Piras Ignazio – Contadino (partigiano).
Pirozzi Vincenzo – Ragioniere.
Pisino Antonio – Ufficiale di marina.
Pistonesi Antonio – Cameriere (PCI).
Pitrelli Rosario – Meccanico (PCI).
Polli Domenico – Costruttore edile (CLN).
Portieri Alessandro – Meccanico (PCI).
Portinari Erminio – Geometra (Fronte Militare Clandestino).
Primavera Pietro – Impiegato (Bandiera Rossa Roma).
Prosperi Antonio – Impiegato.
Pula Italo – Fabbro.
Pula Spartaco – Verniciatore.
Raffaeli Beniamino – Carpentiere (PCI).
Rampulla Giovanni – Tenente colonnello (Fronte Militare Clandestino).
Rendina Roberto – Tenente colonnello d’artiglieria.
Renzi Egidio – Operaio (Partito d’Azione).
Renzini Augusto – Carabiniere – Medaglia d’oro al valor militare.
Ricci Domenico – Impiegato.
Rindone Nunzio – Pastore (partigiano).
Rizzo Ottorino – Maggiore del Regio Esercito.
Roazzi Antonio – Autista (Bandiera Rossa Roma).
Rocchi Filippo – Commerciante (CLN).
Rodella Bruno – Studente.
Rodriguez Pereira Romeo – Tenente dei Carabinieri Reali (Fronte Militare Clandestino) – Medaglia d’oro al valor militare.
Romagnoli Goffredo – Ferroviere (PSIUP).
Roncacci Giulio – Commerciante (Bandiera Rossa Roma).
Ronconi Ettore – Contadino (PCI).
Saccotelli Vincenzo – Falegname (Partito d’Azione).
Salemme Felice – Impiegato.
Salvatori Giovanni – Impiegato (PSIUP).
Sansolini Adolfo – Commerciante (PSIUP).
Sansolini Alfredo – Commerciante (PSIUP).
Savelli Francesco – Ingegnere (Partito d’Azione).
Scarioli Ivano – Bracciante.
Scattoni Umberto – Pittore (Bandiera Rossa Roma).
Sciunnach Dattilo – Commerciante.
Semini Fiorenzo – Sottotenente di vascello della Regia Marina (Fronte Militare Clandestino) – Medaglia d’argento al valor militare.
Senesi Giovanni – Esattore istituto di assicurazioni (Bandiera Rossa Roma).
Sepe Gaetano – Sarto.
Sergi Gerardo – Sottotenente dei Carabinieri Reali (Fronte Militare Clandestino).
Sermoneta Benedetto – Venditore ambulante.
Silvestri Sebastiano – Agricoltore.
Simoni Simone – Generale (Fronte Militare Clandestino) – Medaglia d’oro al valor militare.
Sonnino Angelo – Commerciante.
Sonnino Gabriele – Commesso.
Sonnino Mosè – Venditore ambulante.
Sonnino Pacifico – Commerciante.
Spunticchia Antonino – Meccanico (Bandiera Rossa Roma).
Stame Nicola Ugo – Artista lirico; partigiano combattente (Bandiera Rossa Roma) – Medaglia d’argento al valor militare.
Talamo Manfredi – Tenente colonnello dei Carabinieri Reali (Fronte Militare Clandestino) – Medaglia d’oro al valor militare.
Tapparelli Mario – Commerciante (Partito d’Azione).
Tedesco Cesare – Commesso.
Terracina Sergio – Commesso.
Testa Settimio – Contadino.
Trentini Giulio – Arrotino (Bandiera Rossa Roma).
Troiani Eusebio – Mediatore (Bandiera Rossa Roma).
Troiani Pietro – Venditore ambulante.
Ugolini Nino – Elettromeccanico (Fronte Militare Clandestino).
Unghetti Antonio – Manovale.
Valesani Otello – Calzolaio (Bandiera Rossa Roma).
Vercillo Giovanni – Impiegato (Fronte Militare Clandestino).
Villoresi Renato – Capitano del Regio Esercito (Fronte Militare Clandestino) – Medaglia d’oro al valor militare.
Viotti Pietro – Commerciante (Bandiera Rossa Roma).
Vivanti Angelo – Commerciante.
Vivanti Giacomo – Commerciante.
Vivenzio Gennaro.
Volponi Guido – Impiegato.
Wald Pesach Paul.
Wald Schra.
Zaccagnini Carlo – Avvocato (Fronte Militare Clandestino) – Medaglia d’oro al valor militare.
Zambelli Ilario – Telegrafista (Fronte Militare Clandestino).
Zarfati Alessandro – Commerciante.
Zicconi Raffaele – Impiegato (Partito d’Azione).
Zironi Augusto – Sottotenente di vascello della Regia Marina (Fronte Militare Clandestino) – Medaglia d’argento al valor militare.Nel 2011 le indagini del RIS hanno identificato due salme di caduti fino ad allora senza nome[19]:
La Rosa Salvatore – Soldato.
Moscati Marco – Piazzista, partigiano, fratello del martire Moscati Emanuele.
Nel 2012 le ricerche del RIS di Roma hanno portato al riconoscimento di un’altra salma senza nome[20]:
Michele Partito, civile, nato a Casteltermini, in provincia di Agrigento, l’8 dicembre del 1914[21].
Sono di padre e figlio le salme:
n. 34 (Bucci Bruno) e 35 (Bucci Umberto);
n. 105 (Di Veroli Attilio) e 106 (Di Veroli Michele);
n. 293 (Sonnino Angelo) e 296 (Sonnino Pacifico);
la salma n. 90 è di Di Consiglio Mosè, di cui furono uccisi anche il padre (Di Consiglio Salomone, n. 91), i figli Marco (n. 89), Santoro (n. 92) e Franco (n. 88), oltre ad un fratello, Cesare (n. 87).
È di un mutilato dell’intero arto inferiore sinistro la salma n. 153 (Giorgini Renzo)
Molti sono poi gli uccisi tra loro fratelli: Carola Federico e Mario, Cibei Gino e Duilio, Cinelli Francesco e Giuseppe, Limentani Davide e Giovanni, Mieli Cesare e Renato, Milano Tullio e Ugo, Moretti Augusto e Pio, Pignotti Angelo e Umberto, Pula Italo e Spartaco, Sansolini Adolfo e Alfredo.
I due martiri più giovani sono Cibei Duilio (8 gennaio 1929) e Di Veroli Michele (3 febbraio 1929). Il più anziano è Di Consiglio Mosè (25 gennaio 1870)[22].
Le salme identificate sono 326, le vittime 335. Delle nove tuttora non identificate, si conoscono i seguenti nomi[21]:
Calò Cesare, dall’elenco delle persone di origine ebraica;
De Micco Cosimo, dall’elenco della Questura delle persone fermate per motivi politici;
Lodolo Danilo, di cui i familiari avrebbero riconosciuto una scarpa[senza fonte];
Maggini Alfredo, dall’elenco dell’Aussenkommando delle persone sotto inchiesta di polizia;
Monti Remo, dall’elenco dell’Aussenkommando delle persone sotto inchiesta di polizia;
Reicher Marian, dall’elenco delle persone di origine ebraica;
Soike Bernard, dall’elenco delle persone di origine ebraica;
Tuchman Heinz Erich, dall’elenco delle persone di origine ebraica.
24 marzo 2013

http://www.articolo21.org/2013/03/fosse-ardeatine-mai-piu/

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.