Home / Sedute Consiliari / Consigli Comunali / Consiglio Comunale Urgente di Martedì 19 Febbraio
resoconto_consiglio

Consiglio Comunale Urgente di Martedì 19 Febbraio

Martedì 19 febbraio, nella sede provvisoria del Municipio in Via Castagnoli 7, si è tenuto un Consiglio Comunale, convocato d’urgenza per alcune scadenze impellenti; Qui di seguito l’ordine del giorno che abbiamo discusso:

1. Comunicazioni del Sindaco;

 2. Comunicazioni del Presidente del Consiglio Comunale;

 3. Approvazione verbale di seduta del 31/01/2013;

 4. Programma regionale di riordino territoriale, ai sensi della L. R. n. 21 dicembre 2012 “Misure per     assicurare il governo territoriale delle funzioni amministrative secondo i principi di sussidiarietà, differenziazione ed adeguatezza”: Approvazione proposta dell’ambito territoriale ottimale ed omogeneo, relativo ai comuni dell’area geografica Bassa Reggiana, per lo svolgimento in forma associata delle funzioni fondamentali nonché per lo svolgimento delle funzioni e dei servizi nelle materie di cui all’art. 117, commi terzo e quarto, della costituzione;

 5. Convenzione con la Provincia di Reggio Emilia per l’utilizzo delle palestre scolastiche dell’Istituto “B.Russell” di Guastalla in orario extrascolastico da parte delle società sportive;

 6. Adozione prima variante al PSC – RUE – POC ai sensi dell’art. 32 bis L.R. n. 20/2000;

 7. Approvazione Regolamento per la disciplina dei controlli interni

 

La seduta è iniziata alle 20:45. Assenti Fiumicino, Alfieri, Masini e Guerreschi.

 

4) Qui si votava un’imposizione della Regione sul riordino territoriale dei comuni sotto i 30000 abitanti, e la gestione associata (Unione dei Comuni) di 3 delle 4 funzioni fondamentali degli stessi:

pianificazione urbanisca ed edilizia e pianificazione territoriale;

protezione civile;

servizi sociali;

polizia municipale;

Senza entrare nel merito della documentazione, abbiamo fatto un intervento sul metodo e sulle modalità di invio della documentazione:

 

Prima di tutto si andava a votare un documento che andava obbligatoriamente approvato entro il 20 febbraio, quindi ogni considerazione o intervento da parte dei Consiglieri sarebbe stata inutile, in ogni caso la maggioranza avrebbe comunque votato a favore;  Ci siamo chiesti, visto che già dal Consiglio del 31 gennaio scorso si sapeva di questa scadenza imminente, se non sarebbe stato meglio anticipare il consiglio di qualche giorno, e soprattutto inviare prima la documentazione ai Consiglieri (arrivata venerdì pomeriggio); Ormai è diventata una prassi abbastanza scorretta inviare gli atti da discutere all’ultimo momento. Ci siamo anche chiesti cosa ci stanno a fare i Consiglieri se non hanno tempo di approfondire gli argomenti in ordine del giorno; Al punto 6 si andavano a discutere delle varianti al PSC, e ci sarebbe piaciuto avere il tempo di andare nell’ufficio dell’assessore Rodolfi a visionare le tavole e a fare domande per capire meglio l’argomento che poi avremmo dovuto votare, per arrivare all’Ufficio di Presidenza di lunedì sera con un’idea precisa dell’argomento. Oltretutto noi della Lista siamo soliti a confrontarci, visto che gli interventi in Consiglio e le votazioni non le decide solo il nostro Consigliere, e se i documenti arrivano di venerdì, e il Consiglio è fissato per martedì, ci risulta difficile organizzarci per tempo;  Oltre che in ritardo, i documenti sono arrivati anche imprecisi (errori veniali, più che altro di forma: una data sbagliata qui, una riga che manca là), quindi abbiamo anche dovuto aspettare l’invio di quelli corretti; Un pò più d’attenzione non guasterebbe. E soprattutto non guasterebbe maggior rispetto per il ruolo dei Consiglieri: sembra che tutto ormai sia deciso dalla Giunta e dal Segretario, che il consiglio Comunale sia diventato una sorta di teatrino, e che le cose importanti si decidano altrove; non convocano nemmeno più Commisioni, e quando lo fanno, risultano più che altro esplicative e non propositive come dovrebbero essere, come quella di lunedì sera sul punto 7 di questo Consiglio, oltretutto convocata in concomitanza dell’Ufficio di Presidenza per mancanza di tempo (il Segretario ha spiegato il nuovo regolamento, presentandolo come un atto dovuto, imposto dalla Regione).

Per tutti questi motivi abbiamo pensato di astenerci dalla votazione di tutti i punti in discussione, tranne il punto 5;

Il Sindaco ci ha promesso che si impegnerà personalmente per fa sì che certe situazioni non si ripeteranno in futuro;

Il punto è passato con la totalità dei voti favorevoli, tranne noi, Comunale e Alberini astenuti.

 

5) Il rinnovo della convenzione per l’uso extrascolastico delle palestre di proprietà della Provincia (per intenderci, le 2 palestre dell’istituto B.Russell) è passata all’unanimità;

 

6) Qui si votavano 5 cambi di ambito di alcune zone del territorio comunale, una a Pieve, due al Baccanello, una dietro il cimitero e una dietro la scuola “Arcobaleno”; cambi di ambito che dovrebbero favorire i cittadini che vogliono ristrutturare le loro abitazioni site nelle zone interessate, facendo pagare loro solo i normali oneri previsti dalla legge e non altri oneri aggiuntivi;

Punto passato con i voti della maggioranza, contrario Comunale e astenuti Noi, De Lorenzi e tutto il gruppo “Guastalla Bene Comune”

 

7) Qui si discuteva un cambio del regolamento sui controlli interni al Comune; La più grossa novità consiste nella facoltà del Segretario Comunale di poter controllare, oltre che preventivamente, anche successivamente, a campione, il 10% di tutti gli atti emanati, per verificarne la legittimità e la correttezza;

Anche questa è una modifica imposta dalla Regione, e, come spiegato nella Commissione di Lunedì, da approvare assolutamente;

Infatti è passato all’unanimità, Noi unici astenuti.

 

Per il prossimo Consiglio ci auguriamo che, come promesso dal Sindaco, i documenti arrivino, come da regolamento, almeno 7 giorni prima della seduta, in modo da poter approfondire al meglio tutti i punti che saremo chiamati a discutere.

 

3 commenti

  1. Damiano Ruggenini

    Ciao Thomas,cosa intendi quando dici: “secondo le regole”? Se intendi il discorso della tempistica, di norma le documentazioni che riguardano i punti all’o.d.g. del Consiglio dovrebbero pervenire ai Consiglieri almeno 7 giorni prima della seduta, ma in alcuni casi, cioè i Consigli straordinari o urgenti, viene meno questo vincolo temporale; Per questo Consiglio è bastato aggiungere la dicitura “urgente”, quindi l’invio 3/4 giorni prima in questo caso è legittimo; poco rispettoso nei confronti dei Consiglieri(visto che già dal 31/1 si sapeva della scadenza e a mio avviso avrebbero potuto provvedere prima all’invio) ma sostanzialmente legittimo.

  2. state comunque tornando su quelle votazioni per controllare che tutti si sia svolto secondo le regole.. vero? perchè se così non è spero si possa invalidare il tutto.. sicuri che “DEVE” essere approvato entro il 20?

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.