Home / Guastalla / Commissione Elettorale – La nomina degli scrutatori

Commissione Elettorale – La nomina degli scrutatori

È stato pubblicato (solo il 2 Febbraio), sull’albo pretorio, l’avviso che il Lunedì 4 Febbraio alle 11.30 si terrà la nomina degli scrutatori ai seggi delle elezioni del 24-25 Febbraio.

La seduta di Lunedì 2 sarà in pubblica adunanza, dunque CHIUNQUE potrà assistervi (salvo, purtroppo, lo scarso avviso).

Sopratutto, l’auspicio che abbiamo, è che le nomine degli scrutatori avvengano tra quelle persone che, visto il periodo, hanno più bisogno di lavorare.
Speriamo dunque che, ai seggi, non ci siano “le solite facce”, ma piuttosto che si faccia in modo di dare la possibilità di guadagnare “qualche euro” anche a chi, purtroppo, ha perso il lavoro o non riesce a trovarlo.

In tal senso, infatti, già diversi comuni si sono mossi (fortunatamente non solo nei comuni 5 stelle). Qui a Trieste, qui a Castel san Giorgio, e qui a Piombino.

Speriamo non sia troppo tardi e, ai seggi, di vedere qualcuno che ha bisogno davvero, al posto di quei soliti, che fortuna loro, bisogno, non ne hanno.
Il welfare si fa anche in questo modo.

Per completezza, se qualcuno vuole saperne di più sui meccanismi di nomina, rimandiamo alla relativa pagina di Wikipedia 

E voi, che ne pensate? Come dovrebbero essere scelti gli scrutatori?
[Davide Z.]

Un commento

  1. Damiano Ruggenini

    A San Martino in Rio il Consigliere a 5 stelle Bussetti ha proposto un’iniziativa interessante:

    http://www.sanmartino5stelle.it/2013/01/28/scrutatori-di-seggio-per-elezioni-politiche/

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.