Home / Guastalla / C’è una nuova Italia che ci aspetta
onesta andra di moda

C’è una nuova Italia che ci aspetta

Dal sito del ministero dell’interno, e quello della provincia di Reggio si possono trovare i dati di spoglio delle elezioni politiche.

A Guastalla, alla camera è andata così:

– Partito Democratico     34.26%
– Movimento 5 Stelle     23,03%
– Popolo delle L.             16,25%
– Scelta C. Monti            10,86%
– Lega Nord                       3,82%
– Fare p.f.d.                         3,07%
– Rivoluzione C.              2,08%

Visti i risultati tutto il gruppo consiliare Guastalla 5 Stelle ringrazia gli elettori. E da questo esprimiamo un grosso in bocca al lupo (anche se detto da Guastalla suona un po’ così!!!) ai neo-eletti parlamentari del Movimento.

In totale entreranno in parlamento circa 150 tra deputati e senatori, e si rinuncerà a circa 100 milioni di euro di rimborsi elettorali (che gli altri partiti, invece, intascheranno).

L’auspicio è che l’esito del voto di questi due giorni sia l’ennesimo “tassello” nel rinnovamento della nostra nazione. Rinnovamento della politica (ormai insostenibilmente corrotta sotto ogni profilo, compreso quello umano), e rinnovamento della società.
Superando i “leaderismi” e le “deleghe di responsabilità” che hanno contraddistinto gli ultimi anni.
Rinnovamento all’insegna dell’onestà, dell’umiltà, della solidarietà, della partecipazione e del senso di comunità.
Rinnovamento per il quale ciascuno deve fare la sua parte.

Ogni parola ulteriore da parte nostra, adesso, è superflua. Vi lasciamo dunque al testo letto a San Giovanni, che ben dimostra le sensazioni che stiamo provando:

Cercavamo una porta per uscire. Eravamo prigionieri del buio. Pensavamo di non farcela. Ci avevano detto che le finestre e le porte erano murate. Che non esisteva un’uscita.
Poi abbiamo sentito un flusso di parole e di pensieri che veniva da chissà dove. Da fuori. Da dentro. Dalla Rete, dalle piazze.
Erano parole di pace, ma allo stesso tempo parole guerriere. Le abbiamo usate come torce nel buio, come chiavi da girare nella serratura per andare altrove, in posti sconosciuti, verso noi stessi.
E ora siamo fuori, siamo usciti nella luce e non ci siamo ancora del tutto abituati. Stringiamo gli occhi e, anche se sappiamo che stiamo percorrendo l’unica via possibile, abbiamo qualche timore, ed è normale. Quello che sta succedendo ora in Italia non è mai successo prima nella storia delle democrazie moderne. Una rivoluzione democratica, non violenta, che sradica i poteri, che rovescia le piramidi.
Il cittadino che si fa Stato ed entra in Parlamento in soli tre anni. Abbiamo capito che eravamo noi quella porta chiusa, che le parole guerriere erano da tempo dentro di noi, ma non volevano venire fuori, pensavamo di essere soli e invece eravamo moltitudine. E adesso siamo sorpresi che così tante persone a noi del tutto sconosciute avessero i nostri stessi pensieri, le nostre speranze, le nostre angosce. Ci siamo finalmente riconosciuti uno nell’altro e abbiamo condiviso parole guerriere. Parole che erano state abbandonate da tempo, di cui si era perso il significato, sono diventate delle armi potenti che abbiamo usato per cambiare tutto, per ribaltare una realtà artificiale dove la finanza era economia, la menzogna era verità, la guerra era pace, la dittatura era democrazia.
Parole guerriere dal suono nuovo e allo stesso tempo antichissimo, come comunità, onestà, partecipazione, solidarietà, sostenibilità si sono propagate come un’onda di tuono e sono arrivate ovunque annientando la vecchia politica. Siamo diventati consapevoli della realtà. Sappiamo che possiamo contare solo sulle nostre forze, che il Paese è in macerie e che quello che ci aspetta sarà un periodo molto difficile, ci saranno tensioni, problemi, conflitti, ma la via è tracciata.
L’abbiamo trovata questa via e ci porta verso il futuro, un futuro forse più povero, ma vero, concreto, solidale e felice. C’è una nuova Italia che ci aspetta.
Sarà bellissimo farne parte.

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.