Home / Economia / 1.500 Euro per “andare al cinema”

1.500 Euro per “andare al cinema”

Vi ricordate quando proponemmo che la sala civica (ridotto Teatro Ruggeri) diventasse un cineforum? Con una piccola rassegna di film culturali, proiettati all’interno, e accessibile ad un costo ragionevole. Era il Giugno 2011. La proposta, approvata dal consiglio, di fatto è stata accantonata dalla giunta.
Da quel giorno, in sala civica, in 18 mesi, saranno state fatte un paio di proiezioni in tutto.

Eppure la sala è perfetta, accessibile anche a chi non può far le scale, l’impianto audio c’è già, la capienza è notevole. Noi stessi la “collaudammo” proiettando il film-documentario “Terra-reloaded” nel Marzo 2010.

Per inciso, recentemente avremmo anche la volontà di proiettavi “Sporchi da morire“, ma i 300 euro di diritti da pagare sono un’ostacolo, dato che i soldi che ha la lista sono piuttosto “limitati”.

Beh, e oggi, leggiamo che il comune sponsorizzerà per oltre 1.500 euro (5 volte tanto!) la proiezione dei film e l’acquisto di 15 copie di DVD (perchè 15 copie?! Hanno paura che si consumino?!)

Trovate la determina sull‘albo pretorio e qua che indica come elementi di spesa:

Che la realizzazione di questo evento comporta una spesa complessiva di € 1.572,00

così suddivisa:

  1. Proiezione filmato € 302,50

  2. Acquisto DVD € 181,50

  3. Noleggio videoproiettore professionale blu ray € 726,00

  4. Grafica per invito € 37,00

  5. Stampa inviti e locandine € 325,00

Ma…in sala civica, per proiettare, basta un normale proiettore, ed un pc (che il comune ha già). E non noleggiare un’attrezzo professionale per 700 euro.

Ma francamente, fare sacrifici per queste cose…

Era proprio necessario? E voi, che ne pensate?

[Davide Z.]

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.