Home / Sedute Consiliari / Consigli Comunali / Guastalla: Consiglio Comunale del 27/09/2012
resoconto_consiglio

Guastalla: Consiglio Comunale del 27/09/2012

Giovedì 27 Settembre ho partecipato al mio ultimo Consiglio Comunale!
Ovviamente la seduta è iniziata con i canonici 25 minuti di ritardo. Assenti Masini, Alfieri e Mossini nella maggioranza e Fiumicino e Guerreschi all’opposizione.
3) Subito dopo le comunicazioni del Sindaco e del Presidente del Consiglio, il punto trattato è stato quello della ratifica della variazione di bilancio effettuata d’urgenza dalla giunta per permettere lo smobilizzo delle risorse per le opere connesse ai moduli scolastici. C’è stata un po’ di polemica su questo punto, da parte del PD, sulla scelta dei moduli e la loro vocazione (temporanea più o meno a lungo termine). Pertanto favorevole solo la maggioranza, contrario il PD e Rifondazione, mentre noi ci siamo astenuti.

 

4) Maggiormente discusso è stato il punto successivo. Anche qua, una ratifica di una variazione di bilancio effettuata d’urgenza, per permettere la Notte Bianca.Francamente, un conto è l’utilizzo della procedura d’urgenza per terremoti, alluvioni o eventi imprevisti…ma la Notte Bianca…?!Anche perchè, in questo modo, sorge il paragone che, per la notte bianca sono stati mossi “mari e monti” per garantire i fondi. Ma per Piante e Animali perduti, pare che questa “sensibilità” non ci sia stata.
Tanto più che in questo caso la giunta guastallese ha dato prova di chiusura al confronto col consiglio comunale, e di difficoltà di comunicazione.L’amministrazione quest’anno ha deciso di render a pagamento l’ingresso all’evento più famoso di Guastalla, Piante e Animali Perduti e chi supera il metro di altezza e non abita a Guastalla, ha pagato 3 euro!
Tale decisione é stata presa ed attuata “in sordina”, senza coinvolgere il consiglio nella decisione, nonostante le occasioni non siano mancate!La motivazione é come sempre la necessità di far cassa, ma magari prima di far cassa sarebbe stato più opportuno speder i soldi della cassa con più attenzione.
Quando in consiglio é stata esposta la situazione, il sindaco ha ribattuto che il confronto c’é poiché lui in consiglio non ha mai impedito a nessuno di parlare…certo, ma la questione esposta era tutt’altra….. Al sindaco é sfuggito un particolare: il confronto é stato saltato direttamente, evitando la discussione in consiglio e adottando una procedura d’urgenza della giunta!

A questa variazione di bilancio, francamente, abbiamo votato contro. Non si può usare una procedura d’urgenza dove l’urgenza di far la Notte Bianca, non c’è. Specie in questo periodo con le difficoltà del comune, tra crisi economica e terremoto. Favorevole dunque, solo la maggioranza.

5) Successivamente s’è votato per l’effettivo provvedimento di Variazione di Bilancio, ed i provvedimenti connessi.

Per fortuna la maggioranza non ha imposto l’aumento delle aliquote (son già abbastanza alte così!!), ma, l’assessore Manfredotti, ha fatto capire il clima di incertezza, dovuto al fatto che le stime ministeriali sul gettito IMU dovranno essere riviste, e questo fa sì che non ci sia chiarezza sul quanto il comune può spendere.

Il nostro auspicio è che, qualora sarà possibile, l’amministrazione riduca le tasse. In questo momento, la gente non ha bisogno di un piano colore per Guastalla, di giostrine nuove per i parchetti o di spendere per feste e mostre.
L’economia può riprendere solo se si abbassano le tasse.
Ed in questo senso, il comune deve fare ciò che può. E se può abbassare le tasse, deve farlo.

Inoltre delude il fatto che, nella relazione della giunta non sia stata spesa, anche questa volta NEMMENO una parola per la raccolta dei rifiuti (siamo fermi su questo argomento dal 2009!!)
E, sopratutto, nemmeno una parola sul lavoro!! Un intento, un impegno, una previsione….NIENTE.

Per questo abbiamo votato contro. Approvato dunque anch’esso, solo coi voti della maggioranza.

6) Infine l’ultimo punto è il regolamento comunale per l’utilizzo degli impianti di videosorveglianza.
Un’intervento doveroso. Atteso dal 2004 come ha spiegato il comandante Gatti.
Ma paradossalmente, a Guastalla, è stato approvato PRIMA (un anno fa) il regolamento per le riprese del Consiglio Comunale che le VIETA ai cittadini (anche con l’uso della forza), e solo ora quello delle riprese dell’impianto di videosorveglianza.
Parafrasando sembra che il comune s’interessi più di regolamentare le riprese del consiglio (vietandole per i cittadini) che il regolamento per l’uso dell’impianto di videosorveglianza. E ancor di più.
In questo modo, il consiglio comunale ha regolamentato l’uso degli impianti di videosorveglianza della comunità, ma allo stesso momento, la comunità non può “videosorvegliare” il proprio consiglio comunale eletto per prendere decisioni a suo nome.

Per questo motivo, sul testo ci siamo astenuti. Contrario Massimo Comunale. Favorevoli invece la maggioranza e il pd.

Infine, si è discusso di 2 punti supplettivi:

Il primo, presentato da Massimo Comunale, e firmato anche da Camilla Verona, Gianfranco Ferraresi e Stefano Villani, in cui si chiedeva al Sindaco e all’amministrazione comunale la loro posizione riguardo alle dichiarazioni dell’assessore Bartoli sul licenziamento della gestrice dell’ostello. L’assessore ha addirittura dichiarato di non aver mai parlato col giornalista. Se conosciamo bene il consigliere Comunale pensiamo che questa storia non finirà qui…
Il secondo, presentato da Massimo Comunale, in cui chiedeva alla giunta se l’attuale sede della polizia municipale fosse sicura, visto che gli uffici, nei quali accedono anche i cittadini, sono nel retro del Palazzo del Municipio, evacuato e dichiarato inagibile dopo il terremoto. L’assessore Rodolfi ha dichiarato che solo la parte del palazzo che si affaccia in Piazza Mazzini ha avuto dei danni strutturali, mentre per quanto riguarda la sede sopracitata non ci sono pericoli nè per gli agenti nè per i cittadini.
Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.