Home / Sedute Consiliari / Consigli Comunali / Consiglio Comunale di Lunedì 08 Ottobre: Damiano Ruggenini è ufficialmente il nuovo Consigliere di Guastalla 5 stelle!
resoconto_consiglio

Consiglio Comunale di Lunedì 08 Ottobre: Damiano Ruggenini è ufficialmente il nuovo Consigliere di Guastalla 5 stelle!

Il Consiglio Comunale, svoltosi ancora nell’aula Giovanni Falcone del Tribunale di Guastalla, è iniziato verso le 21:00.

Assenti Fiumicino e Comunale per l’opposizione.

1) Il Sindaco ha comunicato che Martedi 09 Ottobre andrà a Bologna, per discutere di come i fondi delle donazioni per la ricostruzione post sisma saranno suddivisi tra i vari comuni colpiti dal terremoto; Donazioni derivate dagli sms, dai privati e dalle ditte, e dalle tante manifestazioni benefiche (tipo il concertone del Campo Volo). Benaglia ha dichiarato inoltre che Guastalla è stata inserita nella lista dei 18 comuni che godranno anche della raccolta fondi attuata dal consorzio grana padano. Speriamo informi chiaramente i cittadini dell’esito della riunione,  perchè, sebbene la situazione del nostro comune non sia critica come le vicine Reggiolo e Fabbrico, sono tanti gli edifici che attendono l’inizio dei lavori di ristrutturazione (Ospedale vecchio, Palazzo Ducale, Museo, Palestre Comunali…).

3/4) Dopo l’approvazione  all’unanimità della surroga del nostro consigliere dimissionario Davide Zanichelli, Damiano Ruggenini ha potuto prendere posto tra i banchi dei consiglieri. Dopo un breve discorso, con un doveroso ringraziamento per l’ottimo lavoro svolto fin qui da Davide, il Consiglio ha votato all’unanimità anche l’ingresso di Damiano nella Commissione Ambiente, Territorio e Benessere Sociale.

5)Qui si doveva votare, vista l’imposizione della regione, la scissione di ACT in 2 nuove società. Tralasciando per motivi di spazio la parte tecnica (il plico di documenti da studiare superava le 200 pagine!) spiegata dal Segretario Comunale e dall’Assessore Manfredotti, abbiamo fatto notare che se con la scissione  non sarebbe cambiato nulla a livello dirigenziale, ci si trovava di fronte all’ennesimo cambiamento inutile per gli utilizzatori finali dei servizi; Se non si elimina la politica da certe aziende,  se i dirigenti non sono competenti e (soprattutto) indipendenti dalla politica, e quindi da chi dovrebbe controllare che il lavoro svolto sia ottimale, a pagare, in termini economici e di disservizi, saranno sempre gli stessi, in questo caso chi non può fare a meno del trasporto pubblico: pensionati, studenti e pendolari. Per questo abbiamo votato contro! Favorevoli alla scissione solo Guerreschi, Verona, Villani e Ferraresi. 5 gli astenuti.

6)Gli intenti dell’associazione Avviso Pubblico sono stati ritenuti condivisibili da tutti, ma la parte tecnica della mozione ha fatto sorgere molti interrogativi: la quota associativa annuale(700€) da versare per i prossimi 50 anni, l’autodesignazione di Guerreschi come rappresentante all’assemblea dei soci di Avviso Pubblico, il fatto che esiste già una Delibera di giunta, dell’Aprile 2009, che impegna già il Comune ad aderire a tale associazione.  Per noi la mozione era chiara: si chiedeva al Comune di dar seguito alla Delibera sopracitata, e, tolta la parte dell’autodesignazione (solo il Sindaco può nominare rappresentanti del Comune), avremmo votato a favore. Alla fine Guerreschi ha deciso di ritirare la mozione, per sollecitare in seguito una Commissione apposita, dove avrebbe potuto discutere meglio con chi, nonostante tutti i documenti allegati, di Avviso Pubblico non aveva mai sentito parlare.

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.