Home / Ambiente / Terremoto: Smaltimento abusivo di rifiuti?
terremoto-emilia

Terremoto: Smaltimento abusivo di rifiuti?

M5S Emilia Romagna: L’emergenza dettata dal terremoto non può e non deve provocare reazioni ‘di pancia’ nelle istituzioni. Ci riferiamo al Decreto Legge 74 (pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 7 giugno) in cui si prevede il ‘declassamento’ dei rifiuti speciali a rifiuti urbani. Sarebbe un grosso rischio, e non stiamo parlando di un cavillo legale, ma della possibilità che nelle macerie dei capannoni industriali, in particolar modo dell’area biomedicale, ci siano materiali e sostanze dannose per l’uomo e per l’ambiente che, non a caso, solitamente vengono trattati come ‘speciali’ o ‘pericolosi’. Il decreto prevede che ‘i materiali derivanti dal crollo parziale o totale degli edifici pubblici e privati causati dagli eventi sismici del 20 maggio 2012 e dei giorni seguenti e quelli derivanti dalle attività di demolizione e abbattimento degli edifici pericolanti‘ siano trattati come RSU dalle aziende che già normalmente trattano la spazzatura della città. E’ folle. Questo prefigura una deregulation totale nell’abbattimento di edifici, ovviamente prettamente privati, e conseguente trasporto e smaltimento selvaggio dei rifiuti. Deregulation già vista a L’Aquila ma qui ancora più pericolosa visto il contesto produttivo. La cosa è resa ancora più rischiosa da un’altra deroga, quella che consente di non avere i FIR e il registro di carico e scarico e di delegare l’attività di trasporto a terzi, previa la comunicazione della targa senza iscrizione all’Albo dei Gestori Ambientali! Fa venire i capelli dritti pensare a quello che potrebbe succedere dato che il Decreto prevede espressamente che ‘le predette attività di trasporto, sono effettuate senza lo svolgimento di analisi preventive‘. Immaginate cosa potrebbe succedere fra le macerie del biomedicale, aziende che utilizzano l’ ossido di etilene…”

MoVimento 5 Stelle Emilia Romagna – Consiglieri Giovanni Favia e Andrea Defranceschi

 

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.