Home / Ambiente / Terremoto in Emilia: “Cosa c’è sotto” Off the Report

Terremoto in Emilia: “Cosa c’è sotto” Off the Report

In Emilia Romagna da decenni si estraggono petrolio e gas naturale. Dopo le liberalizzazioni del 1998 e 2001 , non c’è più solo l’Eni , ma è diventata terra di conquista da parte di tutte le compagnie. Dal 20 maggio però l’Emilia Romagna si è scoperta una regione a rischio sismico in pochi giorni oltre 400 scosse. Da diversi giorni si è formato un dubbio tra la popolazione. Esiste un collegamento tra le attività di estrazione degli idrocarburi e i terremoti?

Di Antonino Monteleone

10 commenti

  1. guardi non so cosa centri la politica ma è giustissimo ha proprio ragione ognuno può “pensare con la propria testa” e quindi ascoltare anche il qualunquismo di un comico, ma quando si parla di scienza il discorso è un po diverso prima di poter esprimere un pensiero utile bisogna farne di strada e applicare il metodo scientifico cosa lontanissima da questo video e dall’assurdo post condiviso qua sotto… Citare fonti a caso di autorevolezza nulla non ha senso e non è utile.

    • O.T. Deve ammettere però che il “qualunquismo di un comico” è stato ascoltato dai magistrati sull’affare PARMALAT… Quello stesso qualunquismo che aveva predetto la fine e lo scandalo Parmalat molto prima di quando ci è scoppiato fra le mani (tasche).

      Tornando invece sull’argomento del post la mie domande sono queste: Perchè lo stato (se ancora esiste…) non mette chiarezza su queste insinuazioni? Perchè non smentisce?

      Lei ci metterebbe la mano sul fuoco sulle cause naturali di tali terremoti?

      Che senso ha permettere estrazioni in zone in cui sono presenti faglie attive?

      • 1. OT (out of topic giusto?) Di cose giuste grillo ne ha dette a centinaia, ma quando parla di certe cose (non solo di politica) scade in qualunquismo esagerato ed è facile raccogliere consensi sui malumori dicendo certe cose sbagliate, più difficile mantenerle e portarle avanti quando poi effettivamente si è chiamati a farle.
        2. Daccordissimo lo stato è tenuto a dare spiegazioni se tra la popolazione c’è della paura, per quanto stupide e infondate queste cose possano essere.
        3. Si ci metterei la mano sul fuoco che sono cause naturali.
        4. Sulla speculazione delle estrazioni petrolifere sono daccordo che andrebbero riviste molte questioni ma non è mai stato dimostrato che possano aggravare la situazione di un territorio a rischio sismico.

  2. Guardi sig. Carlo L. che non c’è solo l’ignoranza bovina, c’è anche quella in cui i potenti (non certo i politici) tengono l’intera popolazione per gestirla meglio e non centrano lauree e diplomi e nemmeno masters per assicurarsene l’estraneità; mi sa tanto che chi la pensa come lei a breve avrà delle sorprese in merito. Secondo lei negli USA nessun terremoto è stato conseguenza degli oltre centomila pozzi d’estrazione o delle decine di esperimenti nucleari? Viene tutto dalla crodsta terrestre? Può anche darsi, ma per favore non faccia il prof su cose che il 99,9% non conosce. Grazie

    • @sandro e nel 2012 finsce il mondo, gli stati uniti non sono mai stati sulla luna e Kennedy è su un isola con marilyn monroe ed elvis

      Il problema non è non conoscere un argomento ma essere in grado di capire l’autorevolezza di una fonte..

  3. certo è sicuramente importante chiudere sul nascere certe fobie che possono dilagare tra la popolazione più ignorante e meno istruita. Sicuramente servizi televisivi così stupidi non aiutano a dare un supporto a questo tipo di persone.

    Proprio di questi giorni è la notizia che gli USA hanno dovuto smentire l’esistenza degli zombie. E’ la stessa identica situazione per quanto ci possa sembrare stupida la cosa il governo deve dire chiaramente che non è vero che ci sia un legame tra queste cose per sostenere la popolazione più “semplice”.

    Addirittura c’è gente che mette in giro voci che la causa del terremoto è una pratica denominata fracking. è assurdo come certa gente si diverta sulle spalle dei più deboli prendendoli in giro solo perchè un po creduloni a causa della scarsa istruzione.

    • C’è anche gente che crede ancora che i partiti rappresentano gli interessi dei cittadini e non i propri e continuano a votarli… e le informazioni ci sono…
      Ognuno dopo essersi informato ha il diritto di pensare con la propria testa.
      O forse è vietato anche questo?
      Questo articolo è pura INFORMAZIONE…

    • Prova a leggere qui :
      http://dorsogna.blogspot.it/2012/06/il-terremoto-in-emilia.html

      spero che tu riesca a leggerlo tutto così la prossima volta capirai che il popolo ignorante è un reiteraggio del passato, lo stesso che ha partorito te.
      Buon viaggio!

      • si si ne ho lette a decine in questi giorni di roba simili sono daccordo anche io nel dire che è assurdo che la gente creda a robe senza fonti e scritte da chissa chi. Anche io potrei benissimo aprire un blog scrivere le stesse cose e la gente ci crederebbe… assurdo che il governo non faccia nulla contro questi.

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.