Home / Ambiente / Giornata Mondiale dell’Ambiente: 5 giugno 2012
lettoverde

Giornata Mondiale dell’Ambiente: 5 giugno 2012

Mai come in questo periodo, pieno di eventi sismici in Emilia, il nostro pensiero va all’ambiente; al rispetto della natura, al mondo in cui viviamo. L’egoismo umano porta a metterlo in secondo piano e a volte si ribella. Altre, invece, la natura segue il suo corso e chiede  a noi di adeguarci a lei ponendo maggior attenzione alle azioni che possono compromettere la terra e i suoi abitanti.

Quest’anno la Giornata Mondiale dell’Ambiente, istituita il 5 giugno, vedrà come palcoscenico lo straordinario Brasile, da cui verrà inviato il messaggio: anche le azioni dei singoli contano e possono avere un impatto esponenziale sul pianeta, aiutando a ridurre l’inquinamento.

La scelta del Brasile non è casuale. Il paese sudamericano ha preso negli ultimi anni decisioni importanti per affrontare finalmente il problema della deforestazione in Amazzonia ed è anche in prima linea sul fronte dello sviluppo di un’economia che includa il riciclo, l‘energia rinnovabile e la generazione di posti di lavoro “verdi“.

Inoltre, la manifestazione arriverà poco prima del vertice sullo Sviluppo Sostenibile di Rio de Jaeiro (“Rio + 20”), vent’anni dopo lo storico Summit della Terra del 1992.

La Giornata Mondiale dell’Ambiente celebra il nuovo Brasile del 2012 come paradigma di un possibile sviluppo sostenibile contemporaneo, riflettendo le realtà e le opportunità che il nuovo secolo offre in tema di sostenibilità ambientale.

La capacità sorprendente rivelata da questo paese fino a poco tempo fà tra i più poveri e problematici della terra, di  trovare nuovi e diversi modi per rispondere alle sfide ambientali future vuole essere l’elemento centrale della Giornata. Così da trasmettere a tutti i paesi un messaggio di speranza e di forza.

In effetti il Brasile, dopo 15 anni di discutibili politiche economiche in nome del progresso industriale, negli ultimi anni si sta impegnando fortemente per una svolta ecologica. Sta finalmente combattendo la deforestazione dell’Amazzonia, e riducendo le emissioni di gas serra (stimate in 10 tonnellate) e stimola le pratiche di riciclo che ha dato  impiego a migliaia di persone, creando un giro d’affari di 2 miliardi di dollari.

Recentemente, inoltre, è iniziata la costruzione di 500.000 nuovi edifici dotati di impianti solari termici che ha permesso di creare 300.000 posti di lavoro. Insomma, allo slogan “Ordine e progresso” che appare sulla bandiera brasiliana occorrerebbe aggiungere “sostenibile”!

fonte: http://www.tuttogreen.it

 

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.