Home / Ambiente / Terremoto in Emilia: ancora scosse e la terra sprofonda
terremotofinale

Terremoto in Emilia: ancora scosse e la terra sprofonda

Le scosse proseguono, giorno e notte, e il numero degli sfollati aumenta. Sette mila quelli ufficiali stimati tra le province di Modena Ferrara e Bologna. La prima delle tre la più colpita con 5.500 sfollati ufficiali. Ma sono almeno il doppio, ammettono gli stessi amministratori, gli sfollati di fatto, che con la paura per la terra che continua a tremare da una settimana, si arrangiano come possono e nella loro abitazione non ci tornano. “Sono almeno 2 mila, secondo una stima per difetto, le persone che non sono più nelle loro case”, spiegano al comune di Mirandola, 25 mila abitanti, il centro più grande del modenese colpito dal sisma che domenica scorsa ha squassato la pianura. “È un numero sempre in aumento. La gente ha paura”.

Stesso discorso a Finale Emilia, 15 mila abitanti, cittadina epicentro e simbolo di questo terremoto. Fernando Ferioli, il sindaco, snocciola i dati più aggiornati. “Abbiamo 2.200 persone ospitate nelle tende ma credo che contando chi ha affittato un camper, chi si è fatto la tenda davanti a casa, chi è andato via del tutto, almeno altre 2-3 mila siano fuori casa”.

Le “sabbie mobili” emiliane. Intanto i geologi stanno studiando il fenomeno della liquefazione delle sabbie. Un fenomeno che ha costretto le autorità a sgomberare 250 persone a San Carlo, in provincia di Ferrara e che rischia di far sprofondare le abitazioni che si trovano sulla direttrice del vecchio alveo del fiume Reno. I tecnici stanno compiendo verifiche superficiali in tutto l’Alto Ferrarese e in particolare a Mirabello e Sant’Agostino. Verifiche che al momento non hanno portato a ulteriori ordinanze di sgombero. “La sabbia liquefatta è fuoriuscita dalle crepe di cantine e giardini di molte case; ora la sabbia è più compatta di prima ma c’è massima attenzione da parte dei geologi perché nel caso in cui dovesse verificarsi un nuovo sisma di quella intensità il fenomeno potrebbe riacutizzarsi”, spiega all’agenzia “Adn Kronos” Paride Antolini, geologo Consigliere Nazionale dei Geologi.

fonte: Il Fatto Quotidiano

Aggiornamento dell’ultim’ora!!!!!!!!!!!

Una scossa di magnitudo 4 è stata avvertita in gran parte della provincia di Ferrara alle 20.18. Secondo i dati dell’Ingv l’epicentro del microsisma è stato nel Modenese, nella zona tra San Felice sul Panaro e Mirandola, a una profondità di 4.7 km, a poco più di 20 km dal confine con la provincia estense.

A quella delle 20.18 sono seguite altre due scosse. La più recente, di magnitudo 2.2, ha avuto come epicentro Finale Emilia (in provincia di Modena) ed è stata avvertita distintamente nei comuni ferraresi di Bondeno, Cento e Sant’Agostino.

Con questi ultimi “sussulti” sale a 25 il numero di scosse registrate nella giornata di oggi a partire dalla mezzanotte.

fonte: http://www.estense.com

 

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.