Home / Economia / M5S: Stop alla schiavitù lavorativa e alle truffe

M5S: Stop alla schiavitù lavorativa e alle truffe

M5S Emilia Romagna: Un terzo dei giovani è senza lavoro. E’ una verità drammatica, che va molto oltre le statistiche. Dietro ad ogni numero ci sono migliaia e migliaia di donne e uomini che vedono frustrati i propri sogni, che non riescono a programmare nemmeno una gita per il fine settimana, che pesano sulle spalle delle famiglie. Come se non bastasse, sono oggetto di quella che è una nuova forma di schiavitù. A volte per ingenuità, spesso per disperazione, si rischia di cadere in vere e proprie truffe: siano esse il phishing, cioè il tentativo di carpire dati sensibili da utilizzare poi in maniera scorretta; sia offerte di lavoro ingannevoli, che si tramutano in un’opera resa gratuitamente quando non addirittura nella richiesta di pagamenti per partecipare ad inutili corsi di formazione. Purtroppo più aumenta il periodo di disoccupazione più aumenta l’emarginazione e il rischio di cadere in trappola.
Ma c’è qualcosa che la Regione può fare.
Innanzitutto riformulare lo strumento dei tirocini formativi per sottrarli agli usi impropri e riportarli alla loro finalità formativa originaria, introducendo limiti alla loro reiterazione; la modulazione della durata del tirocinio in base alle attività oggetto del progetto formativo e alla tipologia dei tirocini; l’attivazione di tirocini a favore di persone con disabilità, introducendo agevolazioni a favore di soggetti che svolgono tirocini connessi all’esercizio delle professioni. Inoltre, senz’altro, è necessaria una vasta ed organica opera di informazione e sensibilizzazione, per mettere in allerta le possibili vittime. E’ un’operazione lunga ma necessaria per ridare dignità ai giovani, speranze ai disoccupati e senso agli strumenti formativi.

Leggi la nostra interrogazione! SCARICALA QUI

ANDREA DEFRANCESCHI consigliere MoVimento 5 Stelle Emilia Romagna

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.