Home / Sedute Consiliari / Consigli Comunali / Guastalla, “l’Assessore fuggente”: resoconto del Consiglio Comunale del 29 Febbraio.

Guastalla, “l’Assessore fuggente”: resoconto del Consiglio Comunale del 29 Febbraio.

Dopo l’APS Cittadini ecco la So.Va. L’Assessore alla Cultura Eugenio Bartoli (Lega Nord), dopo la propria replica all’interpellanza presentata dal gruppo consiliare Guastalla 5 Stelle unitamente a tutte le opposizioni, se ne va dalla sala consigliare eludendo la discussione inerente ai soldi pubblici erogati ripetutamente dall’amministrazione comunale di Guastalla all’Associazione So.Va.

Consiglio Comunale di Mercoledì cominciato con i consueti 20 minuti di ritardo. Nonostante il tempo fosse prezioso, dato che c’erano 13 punti all’ordine del giorno.

Assenti Masini (PDL), Mossini (LegaNord) e Fiumicino (PD – ormai più assente che presente). Ritardatario Guerreschi arrivato alle 9:20. Approfittiamo per fare però i migliori auguri di guarigione a Mossini, che si rimetta al più presto.

Il sindaco apre la seduta indicando che ha assegnato la delega per le pari opportunità all’assessore Rodolfi (qua potete trovare alcune delle opportunità della Rodolfi).

Dopo i primi 20 minuti di bagarre per decidere se fosse stato depositato prima il punto 7 o il punto 8, s’è cominciato davvero. Con l’interpellanza presentata dalle opposizioni in merito alle carenti risposte in merito all’associazione So. Va. ormai affidataria di numerosi servizi del settore cultura. Associazione che ha ricevuto in meno di 2 anni, complessivamente oltre 50.000 euro, e che organizza le attività di qualche decina di ragazzi di Guastalla (equamente?)

Peccato che l’assessore alla cultura Bartoli ha eluso il dibattito, maggioranza compresa.
Difatti, l’assessore, dopo aver concluso la risposta alla consigliera Verona (PD) ha infilato la giacca e l’uscita: senza ascoltare gli altri consiglieri; gli altri interventi sull’argomento; le altre considerazioni in merito alla questione “cultura a Guastalla”.
Sono molti i punti spinosi in questa vicenda: dalla mancanza dei timbri di protocollo nella consegna dei bilanci, dal fatto che non c’è modo di conoscere e rendere trasparente come vengono impiegati i soldi pubblici dati all’associazione, del fatto che non si conoscono con quali criteri vengono organizzati e rimborsati (equamente?) i ragazzi.

Ma a queste domande l’assessore Bartoli non ha risposto. Non c’era.

In merito il Sindaco Benaglia coadiuvato dal Presidente di Commissione Benatti hanno citato il fatto che una commissione per far luce sulla vicenda era stata indetta, ma poi annullata su richiesta delle opposizioni… Certo, ma venne convocata senza fornire i documenti ai consiglieri. Prima si mettono le carte in tavola, e poi si discute. O no?
Naturale che tutti i sottoscrittori dell’interpellanza si sono dichiarati insoddisfatti della risposta dell’amministrazione.

Il consiglio è poi proseguito “relativamente” spedito. Approvata la mozione di Comunale per comunicare al governo che Guastalla è contro l’acquisto degli F35.

È stato approvato all’unanimità l’ordine del giorno a sostegno del popolo Sahrawi.

I punti (molto simili) 7 e 8 a difesa del Made in Italy sono stati approvati anch’essi quasi all’unanimità (astenuti Comunale all’opposizione e Benatti dalla maggioranza)

Maggioranza invece contraria al testo per la cittadinanza ai figli di immigrati nati in Italia (tranne Alfieri). Favorevole l’opposizione (tranne Guerreschi astenuto)

Approvato all’unanimità anche il testo in merito ai lavoratori del trasporto pubblico in sub-affidamento a SOGEA. Curioso qua il sindaco che commentano la malagestione delle municipalizzate dei trasporti a nomine e incarichi affidati su base di “affinità politica” (meno male che ne parlano). Peccato che loro si sono comportati uguali, quando gli proponemmo di chiedere che il vicepresidente di IREN contemporaneamente capogruppo regionale del PDL scegliesse una sola carica.
In questo caso, la parte politica di destra, e il nostro sindaco non s’è mostrato diverso dal resto della politica che ci circonda. Nulla di nuovo sotto il sole, dunque. Purtroppo.

Anche gli ultimi due punti sul sistema bibliotecario provinciale e sul rinnovo della convenzione con la protezione civile, approvati all’unanimità.

Un commento

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.