Home / Ambiente / Gualtieri: bando anti-barriere architettoniche… e Guastalla?

Gualtieri: bando anti-barriere architettoniche… e Guastalla?

L’amministrazione comunale di Gualtieri ha indetto un bando pubblico di 5mila euro, per 173 ore settimanali, rivolto a geometri neodiplomati residenti nel territorio al fine di avviarli a un percorso formativo di alcuni mesi finalizzato allo studio, al rilievo dello stato di fatto e alla proposta progettuale mirata all’eliminazione di alcune fra le più evidenti barriere architettoniche esistenti. In un primo momento l’attenzione sarà rivolta alla piazza e a palazzo Bentivoglio, poi agli edifici scolastici e ai percorsi casa-scuola. Tre gli studenti ammessi: Damiano Simonazzi, Matteo Torsello, Patrick Bertolini, tutti usciti dall’istituto Russell di Guastalla.

Ieri è stato presentato il progetto. Presenti alcuni funzionari dell’ufficio tecnico comunale tra cui Anna Fabbi, Daniele Corradini, Domizio Aldrovandi, oltre ai professionisti della zona Giuseppe Pecchini, Massimo Bellini e Stefano Pavan. Nel gruppo di lavoro c’è anche il sindaco di Gualtieri, Massimiliano Maestri.

I tre giovani geometri si avvarranno sia del supporto dei tecnici comunali, ma anche del contributo di alcuni professionisti della zona che, da subito, hanno messo a disposizione, gratuitamente, la propria esperienza per aiutare i tre giovani e per contribuire al superamento di alcune barriere architettoniche come l’ingresso di palazzo Bentivoglio o l’accesso alla biblioteca. «In tale percorso – ha spiegato Corradini, responsabile settore edilizia privata – si inserisce la collaborazione del Centro Informazione Regionale sul Benessere Ambientale (Criba) di Reggio, col quale si sta valutando lo sviluppo di un progetto più ampio, rivolto a tutti i professionisti del settore edilizio e ai tecnici dei Comuni, con lo scopo di far cresce la cultura dell’inclusione e del benessere ambientale, contro ogni forma di discriminazione». 

fonte: http://gazzettadireggio.gelocal.it/

E a Guastalla???
Sono stati fatti solo alcuni inderogabili interventi (sala civica) senza organizzare un piano attuativo comunale di abbattimento delle barriere architettoniche… in primo luogo quelle mentali!!!

Ricordiamo alcune tappe del percorso di Guastalla a 5 Stelle dal primo Consiglio Comunale fino ad ora.

http://www.guastalla5stelle.org/2009/09/primo-successo-della-lista-5-stelle-approvata-la-mozione-contro-le-barriere-architettoniche/ (Primo “successo” della Lista Guastalla a 5 Stelle, approvata la mozione contro le barriere archietettoniche)

http://www.guastalla5stelle.org/2010/04/guastalla-commissione-consiliare-per-abbattere-le-barriere-architettoniche/ (Commissione consiliare per abbattere le barriere architettoniche)

http://www.guastalla5stelle.org/2011/02/non-e-un-paese-per-disabili/ (Non è un paese per “disabili”: palazzo Ducale inaccessibile)

http://www.guastalla5stelle.org/2010/11/come-sarebbe-guastalla-oggi-se-fosse-un-comune-a-5-stelle/ (Come sarebbe Guastalla se oggi (nov.2010) fosse un comune a 5 stelle?

Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?)… noi neppure!

 

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.