Home / Eventi / Giornata nazionale per l’infanzia…promemoria per il governo

Giornata nazionale per l’infanzia…promemoria per il governo

Domenica 20 novembre: doppia ricorrenza per l’Italia, che celebra la Giornata per l’Infanzia e l’Adolescenza e il 22mo anniversario della Convenzione ONU di New York del 1989, sui diritti dell’infanzia. È l’UNICEF, su proposta delle Nazioni Unite, a promuovere l’applicazione della Convenzione nel mondo.

Le Associazioni e le Organizzazioni del Coordinamento PIDIDA esprimono l’auspicio che il nuovo Governo possa porre al centro della propria agenda politica anche il presente e il futuro dell’infanzia e dell’adolescenza. Chi vive e opera quotidianamente con e per i bambini e gli adolescenti ha potuto constatare come i recenti drastici tagli alle risorse, direttamente o indirettamente, hanno avuto un impatto sulla loro vita, con effetti negativi sulla possibilità di veder attuati i loro diritti. È per questo che chiedono l’adozione di misure urgenti, ma non emergenziali, a partire dall’attuazione di quanto già previsto dal Piano Nazionale Infanzia, dalla nomina del Garante nazionale per l’Infanzia e dalla definizione, in modo omogeneo sull’intero territorio nazionale, di livelli essenziali – concretamente esigibili – per l’esercizio dei diritti sociali e civili, secondo quanto previsto dall’art. 117 della Costituzione italiana, al fine di contribuire significativamente al miglioramento del quadro di riferimento al quale i bambini e gli adolescenti possono e hanno diritto di fare affidamento.

Gli impegni assunti in sedi internazionali per la cooperazione internazionale, vanno rispettati: la Convenzione sui Diritti dell’Infanzia che l’Italia ha ratificato venti anni fa, impegna lo Stato anche nei confronti dei minorenni che vivono in altri Paesi.

Un Paese capace di futuro legge le risorse spese per l’infanzia e l’adolescenza come investimenti e non come costi. 

Firmato:

AGESCI

Ai.Bi. – Associazione Amici dei bambini

AIDOS

Albero della vita

ANFAA – Associazione nazionale delle

famiglie adottive e affidatarie

ARCI

Arciragazzi

Associazione Giovanna D’Arco

Associazione KIM

Associazione PAIDEIA

Associazione Valeria

Batya – Associazione per l’accoglienza,

l’affidamento e l’adozione

Centro Alfredo Rampi

CIAI – Centro Italiano Aiuto all’Infanzia

CIFA

CISMAI- Coordinamento Italiano dei Servizi

contro il Maltrattamento e l’Abuso

all’Infanzia

CNCA – Coordinamento Nazionale Comunità

di Accoglienza

Coordinamento La Gabbianella

CO.RE.MI. (Coordinamento Regionale

Minori) Friuli Venezia Giulia

Intervita Onlus

Istituto Fernando Santi

Legambiente

Mani Tese

Save the children – Italia

SOS Villaggi dei bambini

UNICEF Italia

VIS – Volontariato Internazionale per lo Sviluppo

 Coordinamento per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

 

2 commenti

  1. condivido il contenuto del comunicato e il promemoria al nuovo governo.
    Circa la nomina del garante nazionale però il nuovo governo, che ancora deve nominare i sottosegretari, non centra molto. Infatti la legge, dopo tanto tempo, approvata a giugno 2011 e pubblicata il 3 agosto scorso prevede che la nomina sia fatta congiuntamente dai presidenti di camera e senato. Credo che un segnale di attenzione ai minori in questo paese possa essere anche quello di nominare una figura che, non risolverà in un attimo tutti i gravi problemi, ma sarà utile a tenere accesa, insieme alle tante e preziose associazioni del settore, l’attenzione sui diritti dei minori.
    Cordialmente
    Mery mengarelli
    già garante infanzia Marche

    • Grazie mille per le informazioni puntuali e precise!
      Il futuro è dei giovani… non bisogna dimenticarlo… mai!!!

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.