Home / Politica / Emilia Romagna: bilancio welfare… ci vuole chiarezza!

Emilia Romagna: bilancio welfare… ci vuole chiarezza!

A leggere le agenzia di stampa sembra che la Regione Emilia-Romagna abbia sconfitto i tagli di Tremonti, ma non è vero. I numeri che ci hanno consegnato in Commissione (cliccando sull’immagine si legge la tabella) dicono altro. C’è grande confusione fra Cassa e Competenza, che vengono mischiati, e rende difficile avere certezze sui dati.

L’unica cosa sicura, al momento, è che la nota emessa dalla Regione non corrisponde al vero perché, per ora, l’Emilia-Romagna non supplisce ai tagli del Governo Berlusconi.

Nemmeno un euro viene rimpiazzato all’interno del Fondo alle voci Famiglia e Pari Opportunità (che sono a ZERO, e appositamente escluse dalla nota, anche se molto importanti), e i 14 milioni in meno che arrivano dal FNPS (Fondo Nazionale per le Politiche Sociali) non sono rimpiazzati.

Inoltre non è nemmeno certo che la Regione aumenti le risorse all’interno del Fondo Sociale rispetto all’anno precedente, anzi, pare che ci metta 33 mln (totali) contro i 45 dello scorso anno. Invitiamo la stampa ad andare direttamente alla fonte studiando i numeri, e fare le opportune verifiche, senza adagiarsi sulle comode note ufficiali.

Consiglieri regionali Giovanni Favia e Andrea De Franceschi

MoVimento 5 Stelle Emilia Romagna

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.