Home / Ambiente / A Suzzara rifiuti trasparenti. Guastalla è un ducato fermo al medio evo.

A Suzzara rifiuti trasparenti. Guastalla è un ducato fermo al medio evo.

Riportiamo un’interessante iniziativa dal comune vicino. Sarebbe il caso che Guastalla apprendesse dalle esperienze positive.

“A Suzzara (MN) continua l’impegno per ridurre i rifiuti con un’attenzione speciale alle neomamme e un nuovo video televisivo. 

Continua a tutto campo l’impegno per l’ambiente e le raccolte differenziate a Suzzara. Il Comune prosegue nel virtuoso percorso per crescere ulteriormente la già elevatissima percentuale dell’83% di raccolta differenziata (Guastalla non arriva al 65%) con due innovative azioni: un video informativo per le tv ed il web ed una speciale attenzione alla promozione dei pannolini lavabili, affinché nulla – ma proprio nulla – vada perduto.

Le due nuove azioni rientrano nell’ambito della campagna “Rifiuti trasparenti”, organizzata da Mantova Ambiente – Gruppo TEA e il Comune di Suzzara e commissionata a la lumaca e Consorzio Concerto (rete nazionale Achab group). Al centro dell’attenzione tutte le strategie per produrre meno rifiuti, in quanto prevenirne la produzione a monte è preferibile rispetto a una loro differenziazione a valle.

In ottobre, “Rifiuti trasparenti” ha raccontato con chiarezza e puntualità ai cittadini di Suzzara tutta la filiera dei rifiuti, dalle modalità per separare in casa ogni rifiuto, al successivo percorso legato al recupero di materia o di energia dei materiali differenziati.

Ora al via l’azione informativa “Eco-bebè”, la campagna di promozione dei pannolini lavabili in sostituzione dei più noti “usa e getta”. L’obiettivo è quello di ridurre l’impatto ambientale dei pannolini “tradizionali” che sono indiffenziabili, impiegano circa 500 anni per degradarsi e che sono prodotti in grande quantità: nei primi 3 anni di vita ogni bambino ne “produce” in media una tonnellata.
Proprio per questo, nei prossimi mesi saranno contattati e coinvolti in un’ampia azione di sensibilizzazione per promuovere e stimolare l’utilizzo dei pannolini lavabili: farmacisti, pediatri, ostetriche, associazioni, famiglie, nidi comunali e privati, oltre alla piccola e grande distribuzione di settore presente nel territorio comunale. Pieghevoli e lettere raggiungeranno a domicilio le neomamme e quelle prossime a diventarlo, per informarle in merito ai vantaggi dei pannolini riutilizzabili, illustrare il loro corretto utilizzo e fornire le giuste informazioni per effettuare il giusto acquisto. In caso di dubbi e perplessità non mancherà anche uno speciale incontro pubblico dedicato a tutti i neo-genitori di Suzzara e frazioni, per raccogliere ulteriori consigli e suggerimenti per l’uso.

In concomitanza con la campagna “Eco-bebè”, da metà novembre andrà anche in onda nelle televisioni locali il video “Rifiuti Trasparenti” per emozionare, coinvolgere e trasmettere il piacere di compiere gesti quotidiani collegati ad uno stile di vita sostenibile, rispettoso dell’ambiente e attento alle esigenze delle generazioni future.”

 

Rifiuti trasparenti – Suzzara 2011 from Viviverde on Vimeo.

Un commento

  1. Sì ma tanto noi abbiamo la Cultura da mandare avanti… Dobbiamo promuovere assolutamente il Palazzo Ducale…
    Cosa ce ne frega a noi della strategia rifiuti zero?….

    Ovviamente il commento è in tono sarcastico!
    Viviamo in un Comune al di fuori della realtà

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.