Home / Comunicati / Il MoVimento 5 Stelle due anni dopo

Il MoVimento 5 Stelle due anni dopo

Il Movimento 5 Stelle in Parlamento: “Mi vedete abbronzato perché devo dirvi che ci sono 30 gradi, sono a Genova e ho cambiato veramente idea sull’effetto serra, sono per l’effetto serra, ho messo in moto tutte le macchine mie e dei miei figli, il riscaldamento al massimo in modo da fare Co2 e di fare l’effetto serra, perché qui 30 gradi è una cosa che non vi vedeva da 20 anni, ho le salamandre che sono in crisi di identità, un orso bianco passava di qua : “Dove vedevo andare?”,ma la cosa che voglio dire è che il Movimento Cinque Stelle ha due anni, domani è il 4 ottobre, San Francesco e è nato questo Movimento al Teatro Smeraldo di Milano, se vi ricordate con il programma… se facciamo un riassunto di quello che abbiamo fatto è inconcepibile, abbiamo messo 160 consiglieri tra Consiglieri comunali e regionali, abbiamo fatto un passo straordinario di cui hanno paura un sacco di persone e ci stanno odiando, non siamo neanche avversari, siamo nemici, siamo diventati nemici, siamo 125/130 mila iscritti, gli iscritti potranno votare una serie di nomi per andare alle nazionali, alle elezioni nazionali e se metteremo dentro 20 o 30 ragazzi nel Parlamento gli facciamo un culo come una capanna, lo sanno, infatti questi partitini, questi vuoti che riempiono il nulla secondo me cominciano a avere un po’ di paura, ecco perché c’è questo isolamento, ogni tanto scrivo e faccio dei post che mi sento solo e ci sentiamo soli.
In effetti noi rompiamo i coglioni a quasi tutti, destra, sinistra, questi partiti che non hanno più senso con queste loro facce da vomito che sono in televisione e sto notando una cosa, che c’è una certa unificazione, c’è un certo rimpasto, forse politicamente hanno già vinto, non so, stanno con questo referendum che io sospetto perché è una presa per il culo, l’avrete capito, se facciamo ragionare un attimo le sinapsi che sono qua dentro lo capiamo perché sia Di Pietro, Bersani, gente che era al governo e sono andati al governo con questa legge elettorale e quando erano al governo nessuno ha menzionato di cambiare la legge elettorale. 
Il discorso è questo: se noi torniamo alla legge precedente, quella del mattarellum, porcellum, queste parole poi sono io il malato di mente, sarà un peggioramento perché ci sarà il bipolarismo, i due schieramenti, quindi se non ti schieri sarai tagliato fuori, i movimenti come il nostro e specialmente il nostro avrà dei grossi problemi perché dovrai allearti, dovrai fare dei compromessi, cosa che a noi non ci passa neanche per la testa, hanno capito che noi possiamo diventare l’ago della bilancia con il nostro 4/6% di queste frittelle, frittura mista che sono i partiti, noi stiamo andando avanti e stiamo andando avanti benissimo, democrazia dal basso, abbiamo bisogno di tempo, la Rete è lenta ma è inesorabile, stiamo aumentando a vista d’occhio è chiaro che loro tentino qualsiasi manovra. 
Mi sono fatto due appunti perché il Movimento 5 Stelle lo conoscete, non prendiamo soldi da nessuno, abbiamo finanziamenti propri come riusciamo a farceli, io con il mio lavoro, Casaleggio con il suo e voi con il vostro, siamo vicini alla gente, il nostro meccanismo politico è stare in mezzo alla gente, banchetti, nelle municipalità, nei comuni, nelle regioni e poi vedremo cosa succede quando entreremo in Parlamento, non abbiamo finanziamenti, li abbiamo rifiutati, questa gente sta in piedi, questi partiti vergognosi stanno in piedi perché li teniamo in piedi con un miliardo di Euro di rimborsi elettorali, attraverso una stampa immonda, veramente vergognosa che sta in piedi con finanziamenti pubblici, quindi chi non prende i finanziamenti pubblici e fanno paginate magari di pubblica, dell’Eni, Telecom, dell’Expo che è ancora peggio, credo sia ancora peggio, quindi non mi fido più di nessuno, rimarremo da soli, benissimo, andiamo avanti da soli. 
Voglio solo dirvi che sta succedendo qualcosa di strano, Della Valle che esce con questi politici, state attenti, ora basta lui che finanziava e esultava di felicità con Mastella, è gente che è delocalizzerà le produzioni all’estero, questi Montezemolo che hanno già delocalizzato all’estero, noi abbiamo bisogno di cambiare, non solo la politica, ma la società e il movimento è l’unico che è in antitesi, è contro, quindi con il nostro programma, con le nostre carenze perché non siamo certo delle persone incredibili. Sono 4 anni che scrivo e urlo nelle piazze, urlo per il default, per il debito pubblico, mi ricordo in Piazza Navona, che c’era Flores D’Arcais che andava dire: “chiudete il microfono” oppure altra gente di sinistra. Io invece volevo dire la mia attraverso il telefono, dire le mie cose, quelle che si sono avverate e davo dei numeri, si sono avverate, non sono un preveggente, sono solo una persona libera, faccio appello alle persone libere, cerchiamo di essere insieme.

Pensate con la vostra testa: Questi giornalisti che si sono inventati dei movimenti che scaturiscono dalla Rete come il Popolo Viola che, poverini chi ci è caduto mi dispiace ma sono solo proiezioni e finanziamenti di partiti ormai beceri, oppure i pirati tedeschi e italiani, sono tutti atteggiamenti per voler scalzare il nostro movimento, guardate che noi veramente stiamo incidendo profondamente, chiaramente che se con questi referendum si coalizzeranno,da Vendola a Di Pietro, entreranno nel PD, se andranno con la legge del Mattarellum, noi saremo abbastanza tagliati fuori o ridimensionati, è una presa per il culo, perché non hanno parlato della legge delle 350 mila firme? Perché li portava a casa tutti, due legislature con effetto retroattivo andavano a casa tutti, tutti i segretari, questa gente che vedete in televisione, insopportabile con queste facce da vomito, non sono tutti uguali, sono diversamente schifosi, uno peggio dell’altro, è qualunquismo, è populismo, non so cos’è, cerco di interpretare quello che sento e quello che vedo e hanno una paura fottuta, ecco perché cercano di coagularsi in questo minestrone di fondare il bipartitismo, mettere delle soglie, non far entrare le democrazie dirette che usciranno. Quindi la cosa che vi consiglio è di guardare con i vostri occhi, filtrare con la vostra intelligenza, guardare quello che vi succede, che succede attorno, è veramente incredibile: dalle pensioni che si dovranno toccare immediatamente perché è il 40% della spesa pubblica, alla sottrazione dei nostri beni primari, ai servizi, immolandoci per chi? Per questi 4 dilettanti allo sbaraglio, basta, state pronti, fidatevi del vostro istinto, di quello che vedete, di quello che sentite, non filtrate più il pensiero attraverso le televisioni e i giornali, non servono più. Adesso nel Molise ci sono delle elezioni fantastiche dove la sinistra è rappresentata da uno vecchio della destra e dalla destra un vecchio della sinistra, non abbiamo concorrenti, sono veramente delle cose da fantascienza! 
Vi faccio una promessa, se andremo alle elezioni nel 2013, sono sicuro che metteremo dentro, se non ci sono dei cambi straordinari o incredibili, 20, 30 ragazzi dentro e se entrano 30 ragazzi dei nostri con web, con i mezzi, con la Rete, con le web che filmano, creano trasparenza, portiamo dentro progetti, gli facciamo un culo così, quindi vi abbraccio tutti uno per uno e San Francesco ci porterà bene per altri due anni. 
Ho gridato per 4 anni: guardate che stiamo fallendo, il debito e dove stiamo andando a finire? Mentre gridavo queste cose il Governo rassicurava Tremonti, il nano andavano in televisione a dire: “No è tutto così, bisogna riattivare i consumi”, vi ricordate? Erano tutti su questa strada, le infrastrutture, tutte cose che ci hanno portato a un disastro totale, non possiamo neanche fallire, se falliamo noi ci portiamo dietro la Francia, la Germania, finisce tutto in una bolla perché questo capitalismo di rapina è già finito, lo capisce anche un bambino, dove andiamo a finire? Emigriamo? Andiamo fuori da questo paese? Dove andiamo? Il mondo ormai, almeno quello occidentale più o meno si somiglia, cosa facciamo? Non so, io cosa consigliarvi, ormai la gente non arriva a fine mese, la spesa, le pensioni, la sanità, i trasporti che i mezzi pubblici aumentano, continuano a massacrare la gente così in nome di cosa? Qui devono andare a casa, dobbiamo fare, secondo me, cominciare a fare di nuovo aprire questo e guardare dentro perché se non guardiamo dentro cosa abbiamo la nostra fine… Bisogna cominciare a rischiare qualcosa di personale, qualcosa di vostro ve lo dovete rischiare, tengo famiglia, tengo il mutuo, lo so che è difficile, ma non abbiamo più niente da perdere, siamo dei cittadini con l’elmetto, vi prometto che se entriamo una trentina di noi, voi, ragazzi, cittadini veramente determinati e informati dentro il Parlamento, sono morti e allora prendiamo il loro cervello e ce lo mangiamo! 
Ciao a tutti, evviva l’effetto serra!”

Beppe Grillo www.beppegrillo.it

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.