Home / Politica / Gli “errori a raffica” del ministro Gelmini

Gli “errori a raffica” del ministro Gelmini

Dall’esame da avvocato a Reggio Calabria in poi, Mariastella Gelmini e l’istruzione non sono più andate d’accordo. Di certo nessuno poteva pensare che la sua ignoranza, sommata a quella dei suoi consiglieri, arrivasse a ipotizzare un tunnel internazionale per neutrini. Ma le premesse non erano delle migliori.

A partire da una riforma dell’Università fatta solo per tagliare risorse per arrivare al taglio di 8 miliardi e 90 mila insegnanti in tre anni alla Scuola. Fino alla fatidica galleria. Perchè l’Italia i soldi li ha investiti davvero e anche il progetto è quasi totalmente realizzato da italiani ma da qui a pensare alla costruzione di un tunnel…

Dopo quest’insulto alla ricerca e ai ricercatori si è scoperto l’ennesimo scandalo ministeriale. La Gelmini ha deciso di occultare i dati relativi alle bocciature nelle scuole superiori solo perchè i professori hanno seguito il proprio giudizio anzichè l’indicazione del Miur di punire gli studenti alla prima occasione.

Ma c’è di più: da olte due anni il ministero dell’Istruzione ha messo l’embargo su tutti i dati che riguardano i bambini e i ragazzi con disabilità presenti nelle scuole italiane. Quest’anno i bambini iscritti dovrebbero essere circa 190 mila e per ristabilire il rapporto “due studenti -un docente” mancherebbero 65 mila insegnanti di sostegno.

Il rapporto tra la Gelmini col mondo dell’istruzione, dell’Università, della ricerca è sempre stato conflittuale: le sue scelte sono state determinate solo dal risparmio economico.

Naturale quindi chiedersi chi ha compilato i 5.000 quesiti per il concorso da dirigente scolastico con 1.000 domande errate? Ma chi sono gli “specialisti” che hanno infarcito di errori i quesiti? Vorremmo trasparenza, nomi e cognomi. Chi li ha pagati e, soprattutto, quanto e quali risorse sono state usate per “averne la scienza” al servizio del Muir???

Fonte: Il Fatto Quotidiano del 7 ottobre 2011

Un commento

  1. Basti pensare che alle superiori a Guastalla il rapporto insegnanti di sostegno-alunni con disabilità è quasi 1:3 assurdo!!!!!
    Ogni famiglia con un figlio certificato dovrebbe fare causa allo Stato per avere quello che spetta di diritto… eh si, perchè se qualcuno fa causa la vince… ma è giusto??? No, un diritto è un diritto… non è giusto spendere tempo e soldi per cause legali che non dovrebbero nemmeno esistere.
    E poi il governo parla di accanimento e processi troppo lunghi… se ognuno facesse il proprio dovere non ci sarebbe nemmeno bisogno!!! E parlo anche per il premier 😛

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.