Home / Politica / 15 Ottobre. It’s time for us to unite. It’s time for them to listen

15 Ottobre. It’s time for us to unite. It’s time for them to listen

Il 15 Ottobre ci sarà un’enorme manifestazione globale.
http://map.15october.net/


Basta aprire gli occhi, ascoltare i mezzi di comunicazione non convenzionali, perchè la TV e i giornali di regime certe cose non le diranno mai. I vecchi media ne parleranno solo “DOPO”, nonostante sappiano anche prima, cosa sta avvenendo.

Il 15 Ottobre 2011 i cittadini del mondo saranno uniti per dire a chi c’ha amministrato fin’ora un grosso e sono BASTA.
Sarà la giornata dell’indignazione popolare.

Ogni città farà la propria parte, ogni cittadino deve fare la propria parte, perchè le cose non si cambiano con le parole, ma con le nostre azioni.


“Gli esseri umani prima dei profitti, non siamo merce nelle mani di politici e banchieri, chi pretende di governarci non ci rappresenta, l’alternativa e’ ed e’ nelle nostre mani, democrazia reale ora!”

Commissione Europea, governi europei, Banca Centrale Europea, Fondo Monetario Internazionale, multinazionali e poteri forti ci presentano come dogmi intoccabili il pagamento del debito, il pareggio del bilancio pubblico, gli interessi dei mercati finanziari, le privatizzazioni, i tagli alla spesa, la precarizzazione del lavoro e della vita. Sono ricette inique e sbagliate, utili a difendere rendite e privilegi, e renderci tutti più schiavi. Distruggono il lavoro e i suoi diritti, i sindacati, il contratto nazionale, le pensioni, l’istruzione, la cultura, i beni comuni, il territorio, la societa’ e le comunita’, tutti i diritti garantiti dalla nostra Costituzione. Opprimono il presente di una popolazione sempre piu’ impoverita, negano il futuro ai giovani. Non e’ vero che siano scelte obbligate. Noi le rifiutiamo.
Qualunque schieramento politico le voglia imporre, e’ come unico effetto un’ulteriore devastazione sociale, ambientale, democratica. Ci sono altre strade, e quelle vogliamo percorrere, riprendendoci pienamente il nostro potere di cittadinanza che è fondamento di qualunque democrazia reale.
Non vogliamo fare un passo di piu’ verso il baratro in cui l’Europa e l’Italia si stanno dirigendo e che la manovra del Governo, cosi’ come le politiche economiche europee, continuano ad avvicinare. Vogliamo una vera alternativa di sistema. Si deve uscire dalla crisi con il cambiamento e l’innovazione. Le risorse ci sono.
Si deve investire sulla riconversione ecologica, la giustizia sociale, l’altra economia, sui saperi, la cultura, il territorio, la partecipazione. Si deve redistribuire radicalmente la ricchezza. Vogliamo ripartire dal risultato dei referendum del 12 e 13 giugno, per restituire alle comunita’ i beni comuni ed il loro diritto alla partecipazione. Si devono recuperare risorse dal taglio delle spese militari. Si deve smettere di fare le guerre e bisogna accogliere i migranti. Le alternative vanno conquistate, insieme. In Europa, in Italia, nel Mediterraneo, nel mondo. In tanti e tante, diversi e diverse, uniti. E’ il solo modo per vincere. Il Coordinamento 15 ottobre, luogo di convergenza organizzativa dei soggetti sociali impegnati, invita tutti e tutte a preparare la mobilitazione e a essere in piazza a Roma, riempiendo la manifestazione con i propri appelli, con i propri contenuti, con le proprie lotte e proposte PER LA NOSTRA DIGNITA’ E PER CAMBIARE DAVVERO COORDINAMENTO 15 OTTOBRE Si E’ costituito il Coordinamento 15 ottobre, luogo aperto di tanti e plurali attori sociali impegnati a costruire la partecipazione italiana alla giornata europea e internazionale di mobilitazione. La giornata del 15 e’ mobilitazioni in tutta Europa, nel Mediterraneo e in altre regioni del mondo.
Anche in Italia e’ stata raccolta da tanti soggetti organizzati, alleanze sociali, gruppi informali e persone. Il Coordinamento si mette al servizio della riuscita della mobilitazione. Curera’ unitariamente le caratteristiche, la logistica e l’organizzazione della manifestazione nazionale di Roma e ne definira’ le sue parti comuni. Il suo obiettivo e’ favorire la massima inclusione, convergenza, convivenza e cooperazione delle molteplici e plurali forze sociali, reti, energie individuali e collettive che stanno preparando e prepareranno la mobilitazione con i propri appelli, le proprie alleanze, i propri contenuti.

Dalle nostre zone partiranno dei pullman per Roma, per andare, in giornata, a Roma.

Per maggiori informazioni contattare Barbara Cacciatore (333-3209913) per i pullman che partiranno da Parma alle 6.30
Qua per avere maggiori dettagli sui pullman organizzati da tutta Italia http://15ottobre.wordpress.com/trasporti-15-ottobre-2011/

Un commento

  1. Persona che ha visto la matrice

    Va beh va, meglio lasciar perdere.

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.