Home / Politica / La destra dalla memoria corta

La destra dalla memoria corta

Probabilmente in comune sono oberati di lavoro. Ma qualcosa mi fa pensare di no.

Il 16 Dicembre 2010 ( 8 mesi fa…..) è stata approvata in Consiglio Comunale, la nostra mozione in merito alla differenziata negli esercizi pubblici.

In pratica, il 16 Dicembre, il Consiglio Comunale (l’organo sovrano del comune, in quanto rappresentativo della volontà degli elettori) ha deciso che si devono studiare delle misure per far sì che i bar, ed in generale gli esercizi pubblici pratichino la raccolta differenziata.

Peccato che per questi 8 mesi, la commissione competente (affari istituzionali – presidente Claudio Benatti) non s’è riunita per discutere il provvedimento.
In 8 mesi?!?!?!?!?! Si son scordati?!?!?!?!?!?!

Per questo, quindi, se andiamo in un bar e ci danno una birra non possiamo buttarla nel vetro. Se andiamo in piscina e ci danno una bottiglietta d’acqua non possiamo buttarla nella plastica.

E per questo Guastalla sta dando, in quest’estate, l’ennesima prova di inciviltà. I Guastallesi ne avrebbero fatto volentieri a meno.

ps. Ricordiamo che la Sabar si sta avvicinando all’esaurimento (previsto tra pochissimi anni).
O tutti quanti ci diamo una mossa a ridurre la quantità di rifiuti prodotti, od arriveremo molto presto a pagare tariffe salate per colpa di qualche politichetto che non ha saputo o non ha voluto prevedere il prevedibile.

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.