Home / Eventi / Los INDIGNADOS

Los INDIGNADOS

Da un articolo di Claudio Martinotti Doria trovato in rete

Ci sono segnali inequivocabili in Europa che la società civile (quella cioè ancora civile, dotata di dignità, interpretazione e visione) da alcuni anni sta reagendo ad una politica autoreferenziale, parassitaria e scollata dalla realtà sociale.

 
Lo si è visto in Islanda dove la popolazione si è rifiutata di pagare i debiti causati dagli abusi criminali commessi dai banchieri (forse facendo riaffiorare a livello genetico ereditario culturale la superlativa ed estremamente evoluta esperienza delle Libere Comunità Islandesi del Medioevo), lo si è visto in Francia dove l’intera popolazione è scesa in strada e nelle piazze per protestare ed impedire una penalizzante riforma delle pensioni (mentre in Italia con il solito ricorso alla neolingua mistificatoria ed a trucchi eufemistici hanno di fatto spostato l’età pensionabile di 12-18 mesi, senza che la popolazione lo capisse e battesse ciglio) e lo si sta vedendo ancora adesso in Spagna con il neonato movimento 15-M degli INDIGNADOS, giovani pacifici, ma determinati, decisi a cambiare la politica, che hanno totalmente catturato l’attenzione dei media, che non si occupano d’altro, mentre in Italia avrebbero oscurato questi eventi essendo ormai subordinati alla politica partitocratica.

 
Quando mai la società civile del nostro paese dimostrerà di possedere ancora una dignità e volontà di non subire sempre ed illimitatamente ogni sconcezza supinamente?
 

Il Movimento 5 Stelle ha dimostrato che i giovani impegnati e responsabili ci sono, si tratta solo di sostenerli. Ciò che manca sono dei media autorevoli ed un giornalismo appena decente. In ogni caso, il ritardo o la controtendenza dell’Italia si ritorcerà contro questo paese, nel senso che verrà pagato un prezzo molto più caro per risollevarsi dalla vera crisi che deve ancora verificarsi, cioè il collasso del sistema economico-politico-finanziario, fondato sulla moneta fiat (creata dal nulla) e sulla riserva frazionaria che ha in pratica consentito la “contraffazione del denaro”, ingannando e depauperando le famiglie dei loro risparmi, in particolare occultando la vera inflazione.
 

Quando avverrà il crack sarà troppo tardi per correre ai ripari e, comunque, i nostri politici non ne sarebbero in grado essendo insipienti quaquaraquà al servizio dei banchieri.


Un commento

  1. gli indignados si ribellano alle ingiustizie!!del mercato e delle banche!!non si riconoscono nei partiti che non parlano di lavoro,di condizioni di lavoro,dei ricatti ai lavoratori!!oggi è la resurrezione di lazzaro (estremista e comunista!).

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.