Home / Cultura / Internet: il primo quotidiano per bambini

Internet: il primo quotidiano per bambini

Niente gossip nè cronaca nera, ma tante curiosità: su Internet debutta il primo quotidiano under 14.

Che cosa succede in Giappone? Perchè in Italia arrivano i profughi? e che cos’è il Pm10? Se avete dei figli curiosi, mandateli a “smanettare” su www.ilmioprimoquotidiano.it il primo giornale on line “per bambini dagli otto anni in su che non si accontentano della tivù“.

Il quotidiano prende in prestito dai “quotidiani dei grandi” le tradizionali sezioni di cronaca, spettacoli, scienze e sport (bandite invece le news di nera e il gossip) per raccontare l’attualità a misura di bambino e con un linguaggio comprensibile anche per gli under 14.

Sul sito, anche pillole di storia nella rubrica “Accadde oggi”, l’angolo delle barzellette e delle foto curiose. E nella sezione “Scrivi la tua notizia” i giovani lettori possono, a loro volta, trasformarsi in piccoli giornalisti, scrivendo articoli o segnalando le news da approfondire.

www.ilmioprimoquotidiano.it

Un commento

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.