Home / Economia / Election day: probabilmente per il Ministro leghista Maroni buttare nel cesso milioni di euro “è tradizione”

Election day: probabilmente per il Ministro leghista Maroni buttare nel cesso milioni di euro “è tradizione”

Due date diverse per elezioni e referendum. Ecco la proposta del ministro leghista Roberto Maroni. Con questa mossa ci farà buttare nel cesso milioni di euro.
Quanto alla motivazione della separazione, Maroni si è giustificato invocando “una tradizione”.

Maroni, amministrative il 15 e 16 maggio. No a election day con referendum.
Ci penserà il calendario ad affossare i referendum. E’ questo il senso della scelta fatta oggi dal consiglio dei ministri. “Ho comunicato la decisione di firmare nei prossimi giorni il decreto per l’indizione delle elezioni amministrative il 15 e 16 maggio” ha spiegato il ministro dell’Interno Roberto Maroni nel corso di una conferenza stampa. Il cdm, ha aggiunto il ministro, non ha ancora deciso la data per i referendum, Maroni ha tuttavia precisato che la data più probabile è quella del 12 giugno, due giorni dopo la chiusura delle scuole, e giusto tre giorni prima della chiusura della finestra utile per il voto, il 15 giugno.

Quanto alla motivazione della separazione, Maroni si è giustificato invocando “una tradizione”.
Con questa bella scusante il governo ha così deciso di evitare ancora una volta l’election day.
I referendum, relegati alla data “balneare” del 12 giugno, devono fallire. Berlusconi è terrorizzato dal quesito sul legittimo impedimento probailmente molto più che da quelli su acqua pubblica e nucleare. Non tanto per il merito della questione (con la bocciatura parziale di gennaio la Consulta ha già di fatto “svuotato” la legge), quanto per la paura del premier di un plebiscito contro di lui: se il 51 per cento degli aventi diritto rispondesse al quesito, sarebbe probabile la vittoria del “sì”. A quel punto la sfiducia a Berlusconi, fallita in Parlamento, arriverebbe proprio dal popolo a cui la maggioranza e il Cavaliere si appellano di continuo.

2 commenti

  1. Davide Zanichelli

    ….non le mie parole…le parole di Carlo Rubbia sugli aspetti del nucleare.

    http://www.youtube.com/watch?v=n2dDIvkZPS8

  2. Speriamo che il popolo italiano non sia ignorante e NON (quindi voti NO) accetti di abrogare il nucleare! Sarebbe un grave problema per l’italia.

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.