Home / Economia / Perchè i partiti dicono che dobbiamo fare sacrifici quando i politici guadagnano più di 10.000 euro al mese?

Perchè i partiti dicono che dobbiamo fare sacrifici quando i politici guadagnano più di 10.000 euro al mese?

I politici guadagnano tanto. Anzi sicuramente troppo. Troppo sia che facessero bene il loro lavoro (curare i nostri interessi), ancor peggio, dato che il loro lavoro lo fanno male. Molto male. In quanto curano esclusivamente i loro interessi.

1. Sono troppi. Mille parlamentari italiani sono il doppio dei parlamentari degli USA.

2. I parlamentari Italiani sono tra i più pagati dell’ occidente. Percepiscono circa 20.000 euro al mese, il doppio dei Tedeschi, ed oltre 4 volte i parlamentari Finlandesi (basta cercare su google). Senza contare poi i consiglieri regionali.

3. Dovrebbero essere eletti per difendere i nostri interessi, ma, in realtà, sono nominati, e pare che da decenni difendano solo i loro interessi di parte, per questo si scannano a più non posso per appoggiare il sedere sulla poltrona.

4. Per non parlare dei rimborsi elettorali, per i quali noi italiani spendiamo 1 miliardo di euro ogni tornata elettorale. Soldi che vanno nelle tasche dei partiti ad oliare le loro macchine spendaccione.

E poi chiedono agli italiani di fare sacrifici. Ed alcuni italiani ci cascano pure!

I Partiti hanno distrutto l’ Italia, ed ora chiedono agli italiani di pagare.

Da piccolo mi hanno insegnato che “chi sbaglia paga”. Perchè per i politici non vale?

Un commento

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.