Home / Ambiente / Guastalla Consiglio Comunale del 16 dicembre 2010: La differenziata anche nei luoghi pubblici

Guastalla Consiglio Comunale del 16 dicembre 2010: La differenziata anche nei luoghi pubblici

Consiglio comunale del 16 dicembre 2010 dai contenuti piuttosto risicati, ma che ci ha dato finalmente una soddisfazione e cioè l’approvazione della nostra mozione che prevede l’impegno dell’amministrazione di Guastalla ad adeguare il regolamento della normativa comunale sull’attività di somministrazione di cibi e bevande includendo che all’interno di tali attività del territorio di Guastalla venga data la possibilità ai clienti di poter fare la raccolta differenziata.

Consiglio Comunale iniziato con il solito appello e con l’ormai abituale assenza del Consigliere Fiumicino, stavolta però in buona compagnia visto che hanno marcato visita pure i Consiglieri di maggioranza Masini, Alfieri e Gaioni.

Questi sono stati i punti dell’ordine del giorno di interesse più rilevante:

  • Interessante e “pericolosa” per la maggioranza l’interrogazione di Guerreschi (Guastalla Insieme) riguardante un’incarico dato al Prof. Ingletti nel Giugno 2010. Uno degli ultimi incarichi dell’era-lusetti (ndr).
    L’incarico, 140 ore retribuite con 18.000 euro, prevedeva l’organizzazione di una serie di lezioni a tema “aggiornamento dell’area generale e staff e formazione sugli aspetti guridici e le responsabilità giudiziarie in materia di Privacy negli Enti Pubblici”.Ma la cosa peggiore è stata la stessa ammissione del vice-sindaco Iafrate che ha dichiarato che lo stesso Prof. Ingletti ha avuto lo stesso incarico dal comune di Sassuolo, amministrato dal centro destra, il quale in più di una circostanza sembra aver avuto altre diverse relazioni con l’ex vicesindaco Lusetti.

    In ogni caso, i 18.000 euro a nostro parere sono stati troppi e la leggerezza con cui sono stati elargiti è stata eccessiva (s’è parlato di un’offerta ricevuta dal professore il giorno stesso dell’approvazione in giunta!).

  • Il punto successivo discusso in Consiglio è stato la proposta della nostra Lista Civica 5 Stelle, già sopra citata ad inizio articolo. A seguito di una modifica, di comune accordo con gli altri gruppi e che prevede un passaggio preventivo nella commissione Affari istituzionali, il Consiglio Comunale ne ha approvato il testo all’unanimità.
    Esprimiamo così soddisfazione perchè vedremo, così, anche a Guastalla gli esercizi pubblici dotarsi di appositi cestini per i diversi materiali. A tutto vantaggio della riduzione dei costi di smaltimento e dunque, delle tasche dei Guastallesi. Senza contare il ritorno d’immagine per un comune che si dimostra, agli occhi dei turisti, attento a temi di questo genere.
  • In riguardo alla delega dei servizi educativi all’unione dei comuni ci siamo astenuti.
    A nostro avviso non si sono toccati i temi fondamentali del rapporto tra Comune e Progetto Infanzia, che vengono trattati nel Contratto di Servizio. Pertanto, senza conoscere tutti gli aspetti, non possiamo dichiarare se realmente si tratta di un vantaggio per Guastalla o se sono presenti aspetti critici. La maggioranza stessa (il consigliere Benatti) ha espresso perplessità riguardo al rischio che possa diventare un inutile “calderone” che generi buchi di bilancio.
    Al consigliere Benatti, però, ricordiamo che il peggior “calderone” è stata la società GENERA, costituita e sciolta con una spesa complessiva di 20.000 euro e che non ha fatto NULLA.
  • L’ultimo punto in O.d.G. era sulla “cristianofobia”.
    Su tale documento non ci siamo espressi, ma abbiamo avanzato perplessità per un testo che prende le parti di una sola specifica religione. Inoltre il Comune, come ente, non tutela le singole religioni, ma tutela i cittadini. TUTTI. Indipendentemente dalla religione professata. Pertanto anche il testo presentato dalla maggioranza doveva tutelare tutte le PERSONE  perseguitate per motivi religiosi. Non esclusivamente i cristiani.
    Triste comunque l’epilogo della votazione, al quale sono stati dati voti favorevoli solo da alcuni consiglieri di maggioranza (Taboni, Alberini e Bonazzi ci pare si siano astenuti)… diciamo una triste figura, una delle tante oramai,  che questa maggioranza si poteva evitare.

Un commento

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.