Home / Ambiente / Rifiuti Zero: a Vedelago è Realtà, nella Bassa Reggiana Utopia

Rifiuti Zero: a Vedelago è Realtà, nella Bassa Reggiana Utopia


Vedelago, 23 ottobre 2010

Sabato 23 ottobre il MoVimento 5 Stelle di Modena e Provincia ha organizzato una “gita” al Centro Riciclo di Vedelago. Anche noi reggiani ci siamo aggregati ai nostri amici modenesi per questo straordinario evento educativo.

Partiti da Modena alla mattina presto, eccoci arrivati a Vedelago, in provincia di Treviso.

Entriamo nel Centro di Riciclo di Vedelago, inizia la nostra “gita”, accolti dalla carissima signora Carla Poli che ci fa sentire subito come a casa nostra e in modo semplice e conciso ci spiega come lavora il centro di riciclo e come è riuscita in tutti questi anni a realizzare questo suo sogno.

Il centro riciclo della Carla Poli è ormai visitato da persone di tutta l’Italia e tutto il mondo, dal sudamerica alla Cina, persone che vengono a toccare con mano questo nuovo modo (direi nuovo mondo) di intendere il futuro delle materie degli imballaggi non più come rifiuti,ma come nuove risorse che ritornano a essere utili ed economicamente proficue.
Ma soprattutto,quello che per le nostre amministrazioni è ancora un futuro lontano, in provincia di Treviso, dalla raccolta spinta a domicilio detta “porta a porta” alla completa eliminazione di discariche ed inceneritori:

TUTTO CIO’ E’ UNA REALTA’ GIA’ CONCRETA DA PIU’ DI UN LUSTRO!

La lavorazione si suddivide:

– nella divisione dei sacchetti dell’organico per il compostaggio ( COMPOST= SOLDI);

– nella selezione accurata dei vari materiali con metodi meccanici e manuali (Alluminio,tutti i vari tipi di plastiche,tappi,cartone e altri imballaggi), dopo la raccolta e spedizione n Olanda, Svezia, Singapore, India, che ce le pagano profumatamente per utilizzarle al posto di petrolio e derivati;

– alla fine la parte indifferenziata dei rifiuti (a meno del 3%) può essere trattata con un’estrusione meccanica, il granulato che ne risulta, derivato da roba che da noi va nell’inceneritore di Cavazzoli o nella discarica di Novellara, là a Vedelago lo vendono oggi a 160€ la tonnellata!!!!!!

Abbiamo visto i disegni dei bambini delle scuole del territorio, che in cambio di una raccolta differenziata perfetta, e del conferimento dei materiali alla piattaforma di Vedelago, ottengono SOLDI per i loro progetti didattici.

Un fattore che mi ha colpito molto dal punto di vista sensoriale è stato l’abbattimento di odore nauseante,di quel tanfo da vomito che esce normalmente da una discarica a cielo aperto (il mio ricordo va all’ultima visita alla discarica di Novellara) : con questo non dico che si sentivano le violette, ma che se le materie (chiamate erroneamente rifiuti), se opportunamente trattate e separate dall’organico, evitano persino questo incoveniente.


La Signora Poli ci ha inoltre spiegato la rilevanza economica:dalle persone assunte a tutti i posti di lavoro creati nell’indotto, grazie ad aziende innovative che utilizzano i materiali riciclabili e i granuli della sabbia sintetica inerte, prodotta dal trattamento dei rifiuti indifferenziati, in un numero infinito di applicazioni (panchine,mattoni edilizi termoisolanti, persino il materiale “d’arredo” per la Laguna di Venezia).


Abbiamo sentito parlare di prezzi di conferimento per tonnellata di rifiuto che i comuni pagano alla piattaforma di Vedelago, infinitamente inferiori di quelli per il conferimento in discariche e inceneritori. Abbiamo sentito parlare di cittadini che pagano tariffe puntuali, che misurano il loro impegno nella raccolta differenziata, con notevole risparmio famigliare.

Eravamo un gruppo sparso di cittadini, attivisti e consiglieri comunali a 5 Stelle delle provincie di Modena e Reggio e due consiglieri comunali del PD di Formigine.

Mancavano solo i 74 sindaci e assessori all’ambiente della provincia di Modena e Reggio, di tutti gli schieramenti, invitati alla “gita” dal Movimento 5 Stelle, ma che in gran parte non si sono degnati neanche di rispondere e quei pochi che lo hanno fatto hanno declinato l’invito: 74 su 74!

In poche parole con un “piccolo” investimento iniziale di circa un milione di euro per l’impianto (SABAR oggi ha un fatturato di 20 milioni di euro) e grazie alla Comunità Europea che è molto più sensibile dell’Italia e sovvenziona per il 40% per aziende private del riciclo e fino l’80% per quelle pubbliche, ci possono guadagnare imprese, lavoratori, i cittadini, i comuni e l’ambiente.

Questo nei comuni virtuosi, ora veniamo a noi!!!

Proprio giovedì sera a Novellara veniva presentato dal Dirigente SABAR alla popolazione il “bellissimo” nuovo INCENERITORE A BIOMASSE che si vuole affiancare alla discarica di Novellara. Il dibattito é stato molto acceso, tanti cittadini novellaresi hanno espresso il loro vivo disaccordo, qualche orecchio dell’interlocutore sembrava molto sordo e desideroso di una sturata.

Il Consigliere Davide Zanichelli e i ragazzi di Guastalla 5 Stelle ha riportato dell’esperienza RIFIUTI ZERO fatta sabato a Vedelago: HANNO AVUTO COME RISPOSTA CHE QUESTE SONO UTOPIE!!!!!

DA NOI E’ MEGLIO SPINGERE SU INCENERITORI A BIOMASSE E A RIFIUTI CHE FANNO SOLDI ( SOLDI DEI CONTRIBUENTI) SULLA SALUTE DEI CITTADINI.

Il video dell’inchiesta di Report di ieri sera che mostra la reale verità sulle biomasse.

Grazie di cuore a Carla Poli per l’ospitalità, l’impegno e la passione e i ragazzi di Modena per aver organizzato questo momento di arrichimento.

Nella foto, la linea che processa la frazione indifferenziata dei rifiuti.
Tratta 20.000 tonnellate di rifiuto all’anno, senza emettere una particella di diossina, benzeni o altri composti cangerogeni (che sono cangerogeni anche quando sono emessi entro i limiti di legge di emissione per metrocubo di aria…)

Grazie a TUTTI i Partecipanti!!

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.