Home / Ambiente / Raccolta “Porta a Porta” su tutta Guastalla: ecco la proposta
Questa la nostra proposta per estendere a tutto il territorio comunale di Guastalla la Raccolta differenziata "Porta a Porta". Il progetto è ovviamente "aperto" a tutti e cioè voi potete contribuire ad una sua integrazione o modifica. Aspettiamo le vostre considerazioni ed i vostri consigli in merito (utilizzate il campo "COMMENTI" alla fine dell'articolo o inviateci un messaggio utilizzando il modulo richiesta informazioni della sezione CONTATTI di questo blog).

Raccolta “Porta a Porta” su tutta Guastalla: ecco la proposta

Gestione dei rifiuti sul territorio di Guastalla (RE)

Questa la nostra proposta per estendere a tutto il territorio comunale di Guastalla la Raccolta differenziata “Porta a Porta”.
Il progetto è  ovviamente “aperto” a tutti e cioè voi potete contribuire ad una sua integrazione o modifica.
Aspettiamo le vostre considerazioni ed i vostri consigli in merito (utilizzate il campo “COMMENTI” alla fine dell’articolo o inviateci un messaggio utilizzando il modulo richiesta informazioni della sezione CONTATTI di questo blog).

Una volta terminata la consultazione e la definizione della proposta, questa verrà presentata dal gruppo consiliare Guastalla 5 Stelle in Commissione Consiliare “Territorio, Ambiente e Benessere Sociale”, di cui è vice-presidente il nostro Consigliere Comunale Davide Zanichelli.

Dopo tutti i vari esempi di gestione dei rifiuti che abbiamo conosciuto (Suzzara col Porta a Porta su tutto il territorio e Vedelago con il recupero dei materiali differenziati), ed esserci informati sulla situazione attuale della raccolta e trattamento dei rifiuti solidi urbani, abbiamo capito che il nocciolo della questione sta in un unico aspetto:

La Volontà Politica.

La volontà di modificare lo stato delle cose attuale per avere un vantaggio a lungo termine. La volontà di superare le difficoltà iniziali per avere un futuro con meno rifiuti e quelli rimasti TOTALMENTE DIFFERENZIABILI.

Gli aspetti su cui cominciare sono diversi, vanno da:

  1. Cultura della riduzione dei rifiuti e della differenziazione dei materiali
  2. Estensione della raccolta Porta a Porta su tutto il territorio (sulla base delle caratteristiche di ciascuna area) , in modo da essere da esempio per i comuni vicini
  3. Passaggio da tassa a tariffa puntuale (paghi quanto consumi) per incentivare l’attenzione al comportamento virtuoso
  4. Una serie di accorgimenti al contorno per migliorare le prestazioni del sistema: Furgoni a doppio vano per dimezzare i viaggi, sacchi di carta per la carta e di plastica per la plastica per velocizzare gli svuotamenti domiciliari, zonizzazione del territorio comunale, utilizzo di tecnologia RFID per il conteggio degli svuotamenti, ecc.

Ormai ci sono riuscite numerosissime amministrazioni in tutta Italia, ci può riuscire anche Guastalla, basta volerlo!

Questi i links per poter scaricare la proposta in formato file ODT, DOC o PDF:

ASPETTIAMO IL VOSTRO AIUTO PER UN FUTURO MIGLIORE !!!

10 commenti

  1. Ho letto in modo attento la proposta di PaP per guastalla. Io sono un cittadino di un paese a voi relativamente vicino, Motteggiana. Nel mio comune il PaP è stato portato da Tea Spa come a Suzzara e ha portato un risultato di riciclo dal 27 % al 85 %? Un miracolo direte? certo un modo diverso di vedere il problema dei rifiuti e un sistema di raccolta che ci vede mediamente soddisfatti nel nostro territorio (prevalentemente agrario).

    Mi permetto pur non conoscendo la realtà del vostro comune in prima persona di dare al sig. Zanichelli alcune considerazioni per affinare la proposta ben spiegata nel pdf con considerazioni pratiche rispetto a quello che vedo nella mia personale esperienza con la raccolta.

    Da noi il servizio PaP è così strutturato.
    2 volte a settimana la raccolta dell’umido (Me-Sa).
    1 volta a settimana il verde (Ma) e il residuo secco (Sa)

    Bisettimanalmente la plastica (Ma), il vetro (Me),la carta (Gi).
    Per quest’ultima abbiamo un contenitore bianco rispetto ai sacchi a perdere che costa qualcosa di più in fase di startup del servizio ma è eterno.

    Per quanto riguarda i calendari ipotizzati, sono ben strutturati ma secondo me sono fin troppo “dettagliati”. Mi spiego. Una raccolta di un giorno prevede qui in genere 3 o 4 mezzi “piccoli” che poi convogliano i rifiuti su 1 solo automezzo più grande che convoglia tutto verso il centro di raccolta. Quindi unendo il territorio in una grande area si può “semplificare” il circuito di calendari.

    Detto questo nello specifico. Guardando ai volumi di rifiuti per una famiglia di 4 persone posso dire questo.

    Il residuo secco và svuotato mediamente ogni 6 settimane essendo mediamente virtuosi. Essendo poi la raccolta più lenta per l’operatore si può pensare a differenziare i giorni dividendo in due il territorio.

    Per il vetro riempire il bidone lo fai ogni due settimane.. guardando alle altre abitazioni si nota che c’è sempre meno gente rispetto alle altre raccolte.. quindi tendenzialmente è una raccolta più sporadica. Farlo ogni due settimane su tutto il territorio è sufficiente pertanto.

    Per la plastica mediamente si riempie un sacco da 80 litri ogni settimana.. considerando che d’estate si crea un pò di odore dato dalla decomposizione dei residue delle scatolette di yogurt e di carne in un’area è urbana è consigliato raccoglierlo tutte le settimane magari a giorni diversi dividendo in due il territorio.

    Per la carta noi riempiamo mediamente 1 contenitore a settimana quindi vale la stessa considerazione della plastica.. anche se passando ogni 2 settimane si risparmia in termini di costi di raccolta…

    Infine per quanto riguarda l’organico questa è un pò una spina nel fianco.. perchè rappresenta il 40 % di quello che si butta.. non si manca una raccolta dell’organico, perchè sostanzialmente anche riempito a metà il bidone ha sempre qualcosa all’interno.
    La soluzione ideale per salvare capra (le aree urbane) e cavoli (i costi) potrebbe essere due volte a settimana d’inverno e tre d’estate.. di certo però 3 volte a settimane sono tante ma 2 sono necessarie.

    Per il momento mi fermo, se avete altre domande o curiosità sono disponibile a dare ancora la mia testimonianza.
    Buon lavoro

    Emanuele

    • Marco Dallai

      Emanuele GRAZIE per le tue preziosissime informazioni ed esperienze in merito.
      Saranno sicuramente preziose per il nostro progetto che molto presto abbiamo intenzione di presentare all’amministrazione.

      Una domanda: Motteggiana quanti abitanti fa?

      Grazie ancora

      • Davide Zanichelli

        Mi associo a quanto detto da Marco!!

        Grazie per la tua esperienza!! Come hai visto buona parte delle soluzioni venivano dall’esempio di Suzzara, che ha esteso la raccolta porta a porta ed applicato una tariffazione proporzionale al rifiuto indifferenziato prodotto.

        Purtroppo a Guastalla siamo molto indietro: In centro storico c’è una raccolta differenziata molto frequente e molto costosa, mentre nelle restanti zone è rimasto il vecchio cassonetto (in cui alcuni cittadini -incivili- del centro riversano i rifiuti invece di utilizzare la raccolta domiciliare).

        Quindi una raccolta di due tipi distinti! la cosa peggiore! C’è molto da fare, ma a Guastalla quest’amministrazione non ha mosso un dito da 2 anni sul tema.

        E come diceva Marco, nonostante questa proposta di discussione sia stata messa alla loro attenzione da MESI.
        Ovviamente la riproporremo….perchè non è nemmeno stata discussa.

        In ogni caso grazie della tua esperienza, eventualmente ci si può trovare per approfondire assieme agli altri attivisti :)

  2. Marco Dallai

    Penso sia d’obbligo!!!
    Il futuro è questo e cioè il riutilizzo della risorsa “rifiuto”.
    Vedelago insegna… basta solo aprire gli occhi e volerlo fare. IO CI CREDO.

    • Giulio Davoglio

      bravi!

      • Davide Zanichelli

        Grazie Giulio!!!
        Buona parte è merito dell’esperienza di Suzzara e della tua disponibilità!
        Non abbiamo paura di copiare, anzi, se ci sono esperienze positive è doveroso apprendere per migliorarsi :)

      • Marco Dallai

        Bravo a te Giulio…
        Grazie ancora x il tuo prezioso contributo di informazione ed esperienza.

  3. Davide Zanichelli

    Si può fare…E’ che i soliti vecchi politici non vogliono nemmeno provarci.

    • Dici bene… la volontà politica è tutto!
      L’onestà prima di tutto con sè stessi è il primo passo! Poi… un passo dopo l’altro… e si parte!

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.