Home / Politica / Politica Locale / Guastalla: Iafrate ed il Commissariato di polizia in centro

Guastalla: Iafrate ed il Commissariato di polizia in centro

Torniamo sull’ultimo consiglio comunale di Guastalla del 30 settembre 2010. Meritano infatti sottolineature alcune dichiarazioni del vice-sindaco Iafrate (PDL-LEGA-UDC) riferite alla volontà di (ri)portare in via Gonzaga (della serie “dai la cera e poi togli la cera… e noi paghiamo…) il Commissariato di polizia municipale per aumentare il controllo e  la sicurezza nel territorio Guastallese.
Quello che ci è sembrato un po’ assurdo è che il vice-sindaco nel suo intervento si è prodigato nell’esporre la difficile situazione attuale delle forze dell’ordine sia a livello nazionale che a livello locale, già scese in piazza nel luglio scorso contro i tagli del governo, dichiarando: “… a Guastalla per il controllo di un vastissimo territorio di parecchi chilometri quadrati abbiamo un solo automezzo…“.

Ma forse il Signor Iafrate dimentica di chi è la mano del “boia” che ha tagliato fondi a dismisura alle forze dell’ordine: il Ministro dell’interno Roberto Maroni* (LEGA NORD).

Inoltre ci sembra curioso che a fronte, come lui stesso a sottolineato, di una grave mancanza di mezzi e personale per controllare e per rendere più sicura una zona ampia come il territorio Guastallese, che si espande per parecchi Km esterni al centro città, si vogliano usare già i pochi fondi a disposizione per (ri)portare un commissariato di polizia in Via Gonzaga e quindi in centro città… (?!)

* Roberto Maroni: Condannato definitivamente a 4 mesi e 20 giorni di reclusione per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, in relazione ai tafferugli durante la perquisizione della sede leghista di via Bellerio a Milano. Maroni, prima di finire in ospedale con il naso rotto, avrebbe tentato di mordere la caviglia di un agente di polizia. Di qui la condanna a 8 mesi in primo grado, poi dimezzata in appello e in Cassazione. Maroni è anche imputato a Verona come ex capo delle camicie verdi, insieme a una quarantina di dirigenti leghisti, con le accuse di attentato contro la Costituzione e l’integrità dello Stato e creazione di struttura paramilitare fuorilegge. Ma i primi due reati sono stati ampiamente ridimensionati da una riforma legislativa ad hoc, varata dal centrodestra nel 2005, allo scadere della penultima legislatura. Resta in piedi solo il terzo.
(fonte: “Se li conosci li eviti” di Marco Travaglio e Peter Gomez)

Un commento

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.