Home / Politica / Politica Locale / Guastalla: i genitori “sono invitati” a sopperire ai Tagli sulla Scuola Pubblica

Guastalla: i genitori “sono invitati” a sopperire ai Tagli sulla Scuola Pubblica

AGGIORNAMENTO SITUAZIONE: Dall’invito ai genitori di versare il contributo scolastico, si è passati a: “chi non avesse ancora provveduto a tale versamento… a regolarizzare la posizione”. Riportiamo il testo della circolare prot.2864/C28 dell’Istituto Comprensivo F.Gonzaga di Guastalla:

Oggetto: Contributo 2010/2011
Si comunica che in data odierna (28.10.2010) non risulta ancora versata la quota relativa al contributo per spese di funzionamento, laboratori ed assicurazione.
Si ricorda che l’assicurazione degli alunni è obbligatoria per la tutela dell’alunno, sia durante le lezioni scolastiche che il occasione delle visite d’istruzione.
Si invita pertanto chi non avesse ancora provveduto a tale versamento a passare dalla Segreteria alunni a regolarizzare la posizione.
Distinti saluti.
Il Dirigente Scolastico

Si parla di “Scuola Pubblica” e la manifestazione di sabato a Reggio Emilia  si è svolta per affermare diritti già esistenti. I famigerati “tagli alla scuola” dei quali si sente parlare ogni giorno hanno un effettivo riscontro nella realtà.

A Guastalla l’Istituto Comprensivo “Ferrante Gonzaga” con delibera del Consiglio d’Istituto  n. 255 del 21.04.2010, ha emanato la circolare n. 4 datata 15.09.2010 consegnandola, tramite gli alunni, alle famiglie della scuola primaria e secondaria di 1° grado.

Ecco il testo firmato dal dirigente scolastico “Bruno Scacchetti”:

Nel richiamare la delibera del Consiglio d’Istituto in merito alla consueta erogazione liberale annuale, desidero sottolineare come questo consenta all’istituto di continuare a qualificare il servizio scolastico permettendo il supporto alle spese di gestione ed alle spese connesse al funzionamento didattico.
Pur considerando che le risorse provenienti dallo Stato sono insufficienti rispetto alle reali esigenze, il Consiglio d’Istituto ha ritenuto di mantenere inalterato l’invito ad un contributo da parte delle famiglie.
Pur prevedendo un aumento generale dei costi dei beni e dei servizi il Consiglio d’Istituto ha indicato la cifra di euro 25,00 come utile e indispensabile sostegno a supporto delle attività che la scuola realizza per gli alunni.

Prosegue poi la circolare con le modalità di versamento e la possibilità di ottenere una ricevuta detraibile dalle tasse per il contributo “liberale” versato così suddiviso:

Euro   4,50 Spese indispensabili connesse al funzionamento (assicurazione infortuni e responsabilità civile a favore degli alunni)

Euro   8,00 Spese di gestione: noleggio e fotocopiatrici

Euro   6,05 Spese di consumo: carta per fotocopie

Euro   3,50 Spese di gestione a supporto della didattica: materiale fotoincisore

Euro   2,95 Ampliamento dell’offerta formativa: concorso a spese di materiale per laboratori

… senza dimenticare le richieste verbali, non di minor importanza di:

1. fazzoletti di carta

2. carta per le mani

3. carta igienica

Adesso… chi ha ancora il coraggio di dire che la Scuola Pubblica non sta sprofondando ed il diritto allo studio non viene leso?

6 commenti

  1. Marco Dallai

    A Torino, class action dei genitori di una scuola: “Stanchi di pagare toner, sapone e supplenze”.
    Le famiglie dei ragazzi di un Istituto comprensivo di Bruino, provincia di Torino, hanno già inviato una diffida ai ministeri dell’Istruzione e dell’Economia. “Se non riceveremo risposte sullo stanziamento di fondi, ricorreremo al Tar”.

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/12/13/torino-class-action-dei-genitori-di-una-scuola-siamo-stanchi-di-pagare-toner-sapone-e-supplenze/81626/

  2. … comunque, solo lo foto vale un articolo …

  3. E poi l’assessore Manfredotti non ci venga a “raccontare” che l’amministrazione comunale ha aumentato i contributi alle scuole d’infanzia private perchè L’HANNO RICHIESTO e sono indispensabili!!!!!!
    … ma stiamo scherzando… anzi, non scherzano… ed è la cosa peggiore…

  4. tutto ciò è scandaloso…
    tutto ciò è assurdo…
    tutto ciò è ingiusto!!!!
    TUTTO CIO’ E’ VOMITEVOLE!!!!!!!!!!!!

    tutto ciò dovrebbe esser palese agli occhi di tutti!!!!!!!!!!!!
    spegnete la TV e accendete il cervello…fiché vi funziona ancora!

  5. Mentre la scuola pubblica muore … per le scuole private soldi a volontà dal nostro Comune. Evviva !!???. Ecco come gettare le fondamenta di una nuova società : gli “sfigati ” alla scuola pubblica senza mezzi .. i bimbi ” belli -biondi ariani cristiani ” alla scuola privata -autonoma, con i soldi pubblici, per riformare la futura generazione d’elite…

    saluti Adelmo Candolo ..

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.