Home / Eventi / Sabina Guzzanti torna a l’Aquila per raccontare il dopo-terremoto

Sabina Guzzanti torna a l’Aquila per raccontare il dopo-terremoto

Il film Draquila – L’Italia che trema verrà proiettato stasera all’Aquila, dove il terremoto ha lasciato distruzione e macerie. E dove la cricca, poi, ha iniziato a speculare sulla ricostruzione.

Al termine della visione, seguirà un dibattito con la regista Sabina Guzzanti, che ilfattoquotidiano.it ed il nostro blog seguirà in diretta video (appuntamento dopo le 22).

Sul palco saliranno alcuni personaggi già comparsi nel documentario. L’onorevole del Pd Gianni Lolli parlerà degli abusi nella costruzione degli impianti per i mondiali di nuoto a Roma. Stefania Pezzopane, ex presidente della provincia dell’Aquila, descriverà il disagio di chi vive nelle nuove abitazioni del progetto C.a.s.e. Parteciperanno anche Gianfranco Cerasoli, responsabile della Uil Beni culturali, Giusi Pitari, esponente dei comitati aquilani e animatrice del blog Trentottosecondi, Angelo Venti, direttore di Site.it e giornalista di Libera, Antonello Ciccozzi, docente di Antropologia culturale all’Università degli studi dell’Aquila.

Ore 20.45 – proiezione di Draquila – L’Italia che trema. A seguire, il dibattito.

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.