Home / Politica / Politica Locale / I partiti esplosi. Tra correnti, movimenti e campagne acquisti. Ma all’Italia chi ci pensa?

I partiti esplosi. Tra correnti, movimenti e campagne acquisti. Ma all’Italia chi ci pensa?

E’ incredibile…stiamo assistendo ad un’esplosione dopo l’altra dei partiti, a tutti i livelli.

Prima il partito dell’amore (o partito delle ammucchiate) da cui il “futurista” Fini s’è staccato, poichè sul predellino c’è posto solo per uno.

Poi la campagna acquisti di sua illustrissima dittatura nei confronti dell’ UDC, perchè dopo aver acquistato Ibrahimovic deve completare le figurine della squadra mettendo Nucara nell’ala sinistra del PDL

Ora Walter a.k.a. “Topo Gigio” che con 75 deputati firma un documento per lanciare un movimento di discussione MA ANCHE per rafforzare il PD.

Per poi tornare al partito dell’amore con Miccichè che fa un nuovo partito in Sicilia (con il neo consiglio regionale degli inciuci fatto con Fli, Api, Mpa e Pd….e magari si trova posto anche per l’ UDC se aggiungono un posto a tavola)

E nemmeno il neo-fascismo verde delle scuole di Adro si salva, con Alessandri, deputato leghista di Guastalla e plenipotenziario nella regione Emilia che è stato “affiancato” (leggasi commissariato) dopo i pocci fatti per le multe, per i vicesindaci, e probabilmente per altri “punti” molto più scottanti di cui la lega non farà parola.

E dobbiamo parlare anche di Guastalla? Una maggioranza che non c’è più, tenuta insieme col super-attack tra i jeans e le poltrone, in cui sono presenti due assessori Rodolfi e Bartoli (di cui i guastallesi stessi chiedono “Ma perchè sono ancora lì?!”….) che con la brutta storia in cui sono coinvolti riguardo gli incarichi dell’Enci fanno ricordare come la mala-politica sia più vicina di quanto si pensi. E che, ricordiamo, SE NE DEVONO ANDARE.

E dobbiamo anche parlare del passato del PD di Guastalla?

Bene. Questi sono i partiti in Italia. Fatti di una casta di persone troppo intente a farsi gli interessi personali, come dimostrano i casi riportati sopra. E’ venuta l’ora di dire BASTA.

Perchè i problemi degli italiani non sono questi. I problemi degli italiani sono, lavoro, scuola, ambiente, economia, rifiuti, energia, tecnologia e comunicazione, informazione, legalità.

Il resto è fuffa per distrarre gli italiani da un paese che sta andando a rotoli. Ma non ancora per molto. Gli italiani si stanno svegliando, mettono due dita in bocca e fischiano se qualcuno non gli sta bene, contestano, alzano la testa, mandano a quel paese quella classe politica che non li rappresenta più. L’Italia è un paese che si sveglierà, non manca molto.

Un commento

  1. Nemmeno l’IDV si salva purtroppo :(
    come dimostra il battibecco con RIVA.

    http://www.reggio24ore.com/Sezione.jsp?titolo=La deriva di Riva: ora va con Fini&idSezione=17629

    Nella politca ci sono troppe persone che antepongono gli interessi personali. Queste persone vanno tagliate fuori e fanno salti di partito come si cambia guardaroba tra estate ed inverno.

    Schif.

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.