Home / Politica / Politica Nazionale / MoVimento 5 Stelle Emilia Romagna: “Difendiamo la scuola con azioni concrete”

MoVimento 5 Stelle Emilia Romagna: “Difendiamo la scuola con azioni concrete”

Il MoVimento 5 Stelle presenta una risoluzione per appoggiare il ricorso anti-Gelmini “Non è tempo di dichiarazioni di intenti, ma di azioni concrete. La Provincia ha fatto bene ad approvare una delibera di appoggio al ricorso al Tar del Lazio contro la riforma Gelmini della scuola” – dice Giovanni Favia, Consigliere del Movimento 5 Stelle – “Oggi abbiamo depositato una risoluzione che mira ad impegnare la Giunta Regionale e fare lo stesso.

L’insegnamento è un diritto sancito dalla nostra Costituzione, la Scuola Pubblica va difesa come garanzia di equità sociale, di libertà di pensiero e indipendenza di scelta. È giusto ricorrere a tutti i mezzi, quindi anche alle azioni legali, per fermare questa riforma che mira a distruggere la Scuola pubblica. È evidente che dietro a questo tipo di tagli non ci sia un piano di rilancio e di razionalizzazione dell’istruzione, ma la volontà di smantellare uno dei pilastri di una Società pensante, critica e in grado di ragionare con la propria testa.

I soldi ci sono: che vengano ridotte le spese militari o azzerati gli investimenti sul nucleare e si dirottino le risorse su scuola, cultura, ricerca, green economy, salute pubblica.”

Giovanni Favia

Consigliere del Movimento 5 Stelle in Emilia-Romagna

Un commento

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.