Home / Ambiente / Inceneritore Parma: un solo partecipante per un appalto da 43 milioni per le opere civili?

Inceneritore Parma: un solo partecipante per un appalto da 43 milioni per le opere civili?

Il MoVimento 5 Stelle presenta un’interrogazione alla Giunta Regionale per fare chiarezza sulla procedura di assegnazione di appalti di particolare rilievo economico e infrastrutturale per la Regione Emilia-Romagna.

“Il 2 aprile è stato aggiudicato in via definitiva l’appalto indetto da Enia per le opere civili, dei fabbricati, e dell’impiantistica civile relativa all’inceneritore da realizzare in zona Uguzzolo” – scrivono i Consiglieri Regionali Andrea Defranceschi e Giovanni Favia – “Evidentemente un’opera da 43,8 milioni di euro non è stata giudicata sufficientemente accattivante dal mercato, visto che si è presentato un solo partecipante al bando, naturalmente risultato quindi vincitore. E di chi si tratta? Vincitori” – continuano Favia e Defranceschi – “sono risultate le cooperative del CCC Consorzio Cooperative Costruttori di Bologna in consorzio temporaneo d’impresa con Sices Construction SpA, Mark ProjektSp.zo.o. (Polonia), Tecnopolis Soc.Coop. con 42.481.904 euro.
All’interno del CCC ci sono cooperative già note a Parma perché insieme a Pizzarotti e CoopSette si erano aggiudicate anche l’appalto della metropolitana di Parma. Con una sola offerta ricevuta non è stata possibile una competizione economica che avrebbe potuto portare ad una riduzione degli altissimi costi di costruzione che, si ricorda, la normativa consentirà ad Enia di recuperare negli anni scaricandoli sulla tariffa rifiuti pagata dai cittadini” – ricordano i consiglieri del Movimento 5 Stelle.
“Tra l’altro le opere civili sarebbero necessarie anche se al posto dell’inceneritore si costruisse un solo impianto di trattamento meccanico biologico ed un centro riciclo avanzato modello Vedelago: il massimo risparmio andava quindi garantito. Mi domando come sia possibile” – si chiede Favia – “che sempre più spesso alle gare su grandi appalti pubblici partecipi un solo offerente.”

L’interrogazione a risposta scritta interpella la Giunta su “quali provvedimenti intenda adottare affinché su gare d’appalto così importanti, relative ad opere che saranno poi autorizzate dalla Regione Emilia Romagna stessa sia garantita non solo la massima trasparenza ma anche al tempo stesso un vero libero mercato”.

“Stiamo passando sotto la lente d’ingrandimento tutte le gare d’appalto d’Enia su questo tema per trovare anomalie tecniche e fare eventuali segnalazioni anche di sprechi. Stiamo lavorando con professionisti ad eventuali iniziative di carattere legale” – conclude Giovanni Favia.

Andrea Defranceschi · Giovanni Favia
Gruppo Movimento 5 Stelle – Beppegrillo.it
Assemblea Legislativa Regione Emilia-Romagna

www.emiliaromagna5stelle.it

Un commento

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.