Home / Economia / Il MoVimento 5 Stelle detta l’agenda politica del PD

Il MoVimento 5 Stelle detta l’agenda politica del PD

“Il presidente della Regione Emilia-Romagna lo lancia come un taglio clamoroso sui privilegi della Giunta regionale. Ma in realtà, il provvedimento annunciato, che mette Errani e la sua giunta in perfetta sintonia con i tagli voluti dal governo Berlusconi, fa scendere gli stipendi solo del 10 per cento. Il suo, di oltre 13mila euro mensili, non risentirà molto di questa presunta austerità, mentre noi abbiamo ridotto il compenso che percepiremo di oltre il 70%”.
Così il consigliere regionale del MoVimento 5 stelle Giovanni Favia replica all’annuncio di Errani di voler metter mano ai compensi dei politici in Regione.
“Altra analogia con Berlusconi” -prosegue Favia- “è l’invadenza delle prerogative del parlamentino regionale. Errani è titolato a decidere per la giunta, non per l’Assemblea. Non è per il semplice fatto di aver scritto al presidente del’Assemblea, Matteo Richetti, che Errani può permettersi di decidere e comunicare un qualcosa che l’assemblea ancora non ha votato. l’Assemblea non è la Giunta, se ne faccia una ragione, non é l’imperatore di questa regione.”
Quanto poi ai tagli sulle indennità giornaliere di missione, dice Favia, “ancora una volta il presidente della Regione ci insegue sulle proposte. Siamo contentissimi, a questo punto per il PD basterà votare la modifica di legge da noi recentemente depositata. Errani infatti si dimentica di dire che l’abolizione dell’indennità di missione, oltre ad essere nel nostro programma, è stata recentemente da noi formalmente depositata come proposta al protocollo generale.
Sulle dichiarazioni del coordinatore della segreteria regionale dei Democratici, Marco Lombardelli, che accusa i grillini di approccio ideologico, Favia replica: “Noi sappiamo bene cosa fare da grandi: abbiamo un programma chiaro e battaglie concrete su cui stiamo già lavorando. Piuttosto: è il Partito Democratico a non aver ancora deciso cosa vuol fare da grande, passando da tentativi di approccio con l’Udc sino al Pdci”.
“Ci si può dire di tutto ma non che siamo ideologici – dice ancora Favia -: ci battiamo per cose molto concrete e mettiamo al centro le idee, non le ideologie”. A proposito del programma di mandato, prosegue il consigliere, “abbiamo proposte concrete per una società non dipendente dal petrolio e per dei servizi pubblici effettivamente pubblici e non in mano alle Spa, per una democrazia sempre più partecipata e meno di delega. Cosa dice Lombardelli su queste cose? Noi non siamo legati ai sistemi d’impresa e lobby, e loro? Noi abbiamo una reputazione linda, loro non sono stati nemmeno in grado di fare una legge sul conflitto di interessi. Perchè dovremmo allearci con loro? per diventare come loro?”

www.emiliaromagna5stelle.it

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.