Home / Ambiente / Verso rifiuti zero: superare il conflitto d’interessi

Verso rifiuti zero: superare il conflitto d’interessi

Nel nostro comune di Guastalla la raccolta differenziata Porta a Porta si efettua al momento nel solo centro storico. Sono sempre più i Comuni, anche limitrofi al nostro, che stanno sposando, o hanno già sposato, la strategia Rifiuti Zero aumentando la percentuale di differenziata con l’espansione del Porta a Porta a tutto il territorio Comunale.
Già ci siamo occupati dell’argomento Rifiuti Zero con l’organizzazione di una serara informativa (i video della serata) e continueremo ad occuparcene anche in seguito, infatti il nostro obiettivo è quello, anche perchè sono innumerevoli i motivi per i quali la scelta del Porta a Porta esteso è vincente. Stiamo già lavorando per produrre proposte concrete per iniziare a percorrere la strada virtuosa del Porta a Porta in tutto il Comune.
I Consiglieri Regionali del MoVimento 5 Stelle Giovanni Favia e Andrea Defranceschi stanno lavorando su un aspetto non certo secondario per la buona riuscita della raccolta differenziata Porta a Porta e cioè superare un eventuale conflitto d’interessi tra i soggetti che raccolgono ed inviano al riciclo i rifiuti ed i soggetti che attuano lo smaltimento.

I soggetti che raccolgono ed inviano a riciclo i rifiuti devono essere totalmente separati ed in concorrenza con i soggetti che attuano lo smaltimento. Questo è un punto cardine del nostro programma ispirato alle migliori esperienze che si stanno avviando verso Rifiuti Zero. Il Movimento 5 Stelle-Beppegrillo.it con i consiglieri Giovann Favia ed Andrea Defranceschi si batterà nell’Assemblea Legislativa Regionale dell’Emilia Romagna per affermare questo principio anche attraverso l’adozione di apposite norme.
Una battaglia dove pero’ non siamo soli. Come dimostra il convegno “Azzerare i rifiuti per rilanciare l’economia” svoltosi a Sasso Marconi sabato 29 maggio sta nascendo infatti un fronte trasversale di amministratori ed imprenditori Emiliano Romagnoli e Veneti impegnai sul tema.
Ascoltate nel video le interviste realizzate da Matteo Incerti a Pierpaolo Collarin, capogruppo del Comune di Ponte nelle Alpi (Belluno) 86% di raccolta differenziata, Pierpaolo Lanzarini assessore all’ambiente del Comune di Sasso Marconi (Bologna) 75% di raccolta differenziata, Carla Poli imprenditrice del Centro Riciclo Vedelago (Treviso) , Gianni Righi, della GF Automazioni-Cna Bologna.

2 commenti

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.